Greenstyle Casa & Giardino Orto & giardino Come tenere lontane le vespe dagli alberi da frutto

Come tenere lontane le vespe dagli alberi da frutto

Come tenere lontane le vespe dagli alberi da frutto

Le vespe e i calabroni sono insetti predatori generalmente benefici che si nutrono degli insetti dal corpo molle che spesso devastano le nostre colture alimentari, compresi gli alberi da frutto. Sfortunatamente, le vespe residenti sulla frutta rappresentano anche un pericolo. Per questo motivo è importante tenere le vespe lontane dagli alberi da frutto.

Gli alberi da frutto attirano le vespe?

Sembra una domanda priva di senso ma non lo è! Le vespe si nutrono di una varietà di parassiti durante la prima metà della stagione di crescita delle piante; poi, il loro interesse si sposta verso bacche e frutti maturi. Queste sono fonti proteiche dall’irresistibile sapore zuccherino e non c’è da meravigliarsi che le vespe ne siano attratte.

Naturalmente, il lato negativo delle vespe è costituito dalle loro punture, potenzialmente pericolose. Per alcune persone, la puntura delle vespe può essere solo un doloroso fastidio, ma per altri è una minaccia molto reale, potenzialmente mortale. Molte persone muoiono per una singola puntura di vespa, se ipersensibili alla sua tossina; per chi non è allergico al veleno, ci vogliono circa 1.500 punture per scatenare un esito fatale.

A differenza delle api mellifere, che pungono una volta e poi muoiono, le vespe possono attaccare più volte. Rilasciano anche un feromone che segnala ad altre vespe di venire in loro aiuto, creando la potenzialità di un attacco in massa.

Questo fatto implica che devi eliminare i nidi di vespe il prima possibile, con un’alternativa organica ai prodotti chimici. Di solito, le vespe sono quasi inattive di notte: è questo, quindi, il momento perfetto per usare un rimedio naturale per tenerle lontane dagli alberi da frutto.

Quali sono gli alberi che attirano le vespe?

Il nettare degli alberi da frutto è una delle principali fonti di cibo per le vespe adulte. Pertanto, di solito, le vespe sono attratte da gran parte degli alberi da frutto, ad eccezione degli agrumi (come il limone) che hanno addirittura la capacità di respingerle con il loro odore.

Invece piante di ciliegie e fichi, insieme a quelle di uva, sono quelle preferite dalle vespe. I frutti molto zuccherosi attirano le vespe a costruire il loro nido nelle vicinanze in modo che possano raggiungere e proteggere facilmente la loro fonte di cibo. E, nel caso in cui si sentono minacciate, possono attaccare qualsiasi persona o animale.

Come proteggerti dalle vespe con rimedi naturali?

Le vespe hanno un naso abbastanza suscettibile agli odori che di solito sono piacevoli per gli uomini.

Tra questi odori, quelli maggiormente detestati dalle vespe fanno parte di un’ampia varietà di piante con profumi freschi come l’eucalipto, insieme a menta e alloro. Tendono anche a odiare l’odore dei profumi di lavanda e anche il basilico funziona come un ottimo repellente. Se vuoi allontanare le vespe, puoi utilizzare l’aroma di alcuni oli essenziali per raggiungere il tuo obiettivo.

Qui, una guida generale completa su come allontanare le vespe.

Come tenere lontane le vespe dagli alberi da frutto

Se stai cercando di tenere lontane le vespe dagli alberi da frutto con alternative naturali ai prodotti chimici, ti consigliamo di prestare attenzione a questi consigli.

Adotta innanzitutto misure precauzionali: se pianifichi una gita o possiedi una proprietà all’aperto, devi evitare di lasciare residui di cibo dolce. Ricorda che le vespe sono solitamente attratte dai polisaccaridi o dagli alimenti con zucchero. Usa poi sul tuo corpo spray repellenti per evitare attacchi e punture di vespe durante il giorno.

Le vespe difenderanno vigorosamente il loro territorio se disturbate dal processo di raccolta dei frutti. Per questo motivo, gli agricoltori più avveduti si proteggono indossando indumenti pesanti come guanti, calze e stivali legati o fasciati alla tuta in modo che le vespe non possano raggiungere in alcun modo la pelle. Inoltre, indossare un cappello e un velo da apicoltore è sempre un’ottima idea.

Tuttavia, se sei allergico o se le vespe ostacolano seriamente la tua capacità di raccogliere i frutti, tenerle lontane dagli alberi può diventare di fondamentale importanza.

Pulizia

Dal momento che le vespe sono attratte dagli zuccheri, dovresti innanzitutto sapere che sono particolarmente attratte dal succo che trasuda dai frutti danneggiati. Assicurati quindi di mantenere un’area ordinata intorno all’albero da frutto, ripulendo i frutti caduti e eliminando i frutti danneggiati ancora appesi ai rami.

Durante il processo di pulizia, si consiglia di lasciare alcune foglie di alloro o basilico fresche vicino agli alberi, oppure di utilizzare un disinfettante alla lavanda o agli agrumi, come il limone. In questo modo, eviterai che i nidi si riformino.

Bruciare il nido

Bruciare il loro nido è il miglior modo per eliminare una infestazione di vespe. Questo processo consiste nell’impregnare un asciugamano o un panno con alcool e accenderlo con una torcia. Una volta acceso, dovresti assicurarti di bruciare il nido, preferibilmente di notte, e quindi impedire alle vespe di proliferare ed attaccare.

Per evitare le punture, è bene aggiungere alcune gocce di oli essenziali ai vestiti prima di eseguire la procedura.

Alternative naturali ed organiche

Le alternative organiche sono l’opzione migliore per evitare le conseguenze causate dalla tossicità degli insetticidi convenzionali o del fumo.

Una delle migliori alternative per respingere le vespe sono le foglie di alloro e il basilico profumati di fresco. Nella categoria delle piante repellenti ci sono la lavanda e la menta piperita.

Per ottenere buoni risultati, ti consigliamo di spremere alcune di queste piante per creare il tuo spray diluito con acqua o alcol, da cospargere intorno agli alberi per evitare la formazione di nidi.

Prodotti chimici

I prodotti di controllo chimici contenenti piretroidi possono essere utilizzati per controllare le vespe sugli alberi; tuttavia, gli spray piretroidi possono anche eliminare gli acari predatori benefici, con conseguente aumento delle popolazioni di acari dei parassiti.

Anche gli insetticidi ad ampio spettro con organofosfati possono, in momenti specifici della crescita delle piante, ridurre le popolazioni di vespe e calabroni. Molte specie muoiono in autunno ad eccezione della regina. Eliminare la regina in primavera, prima che possa deporre le uova e iniziare a far crescere una colonia, è più facile e rapido che tentare l’eliminazione di un’intera colonia in autunno.

Quando si disinfestano gli alberi dalle vespe, è meglio farlo con uno spruzzatore a pressione che riesce a nebulizzare l’insetticida fino a 3 metri. Le vespe sono inattive di notte, quindi questo è il momento migliore per entrare in azione. Usa una torcia con un filtro rosso; le vespe non vedono bene il colore rosso. Spruzza i tuoi alberi da frutti in modo rapido e completo due ore dopo il tramonto, quindi non indugiare, allontanati e stai lontano per un giorno intero.

Se stai trattando una colonia di vespe con un nido a terra, è bene coprire l’ingresso con una veloce palata di terreno per bloccare l’accesso. Infine, una trappola alimentare riempita con pesce o altra carne all’inizio della stagione può anche aiutare a tenere le vespe lontane dagli alberi da frutto. Le trappole alimentari sono disponibili in commercio o puoi facilmente realizzarle da solo.

Nota : tutte le raccomandazioni relative all’uso di sostanze chimiche sono solo a scopo informativo. Il controllo chimico dovrebbe essere utilizzato solo come ultima risorsa, poiché gli approcci organici sono più sicuri e rispettosi dell’ambiente.

Seguici anche sui canali social

Altri articoli su Insetti