Falene in casa, rimedi per eliminarle

Falene in casa, rimedi per eliminarle

Fonte immagine: Pixabay

Le falene, per quanto innocue, possono rappresentare un fastidio all'interno della casa: ecco come allontanarle sfruttando rimedi naturi.

Le falene possono rappresentare una presenza assai frequente all’interno delle abitazioni, soprattutto nelle stagioni più calde dell’anno. Nonostante le false leggende che ancora circolano sul conto di questi lepidotteri, le falene sono normalmente degli insetti innocui per l’uomo, così come accade per le comuni farfalle. Tuttavia, poiché spesso presenti all’interno della casa nelle ore serali, possono generare fastidi dal loro svolazzare disordinato, spesso in prossimità di fonti luminose. Ma quali sono i rimedi naturali per eliminarle facilmente, rispettandone però le esigenze?

Sono molti i metodi naturali che possono essere messi in atto per mantenere le falene lontano dalle stanza della casa, senza tuttavia provvedere alla loro uccisione. Di seguito qualche consiglio, nonché alcune informazioni su questi singolari insetti.

Falene: perché entrano in casa?

Falena

Le falene, conosciute anche come farfalle notturne, sono degli insetti appartenenti alla famiglia dei Lepidotteri. Nel mondo esistono più di 16.000 specie, di cui circa 200 endemiche in Italia. Si caratterizzano per dimensioni variabili, un corpo più tozzo rispetto a quello delle farfalle e, soprattutto, per l’assenza delle colorazioni sgargianti di queste ultime. Questi insetti, infatti, si sono evoluti assumendo tinte grigiastre, brune o più scure, poiché la loro massima attività è notturna: in questo modo, possono più facilmente mimetizzarsi.

Come accennato in apertura, le falene sono dei lepidotteri normalmente innocui per l’uomo: la grande maggioranza delle varietà conosciute non punge i mammiferi, né secerne sostanze velenose o irritanti. L’unica specie nota per nutrirsi di sangue, alla stregua delle comuni zanzare, è quella della Calyptra thalictri. Indicata anche come falena vampiro, non è solita attaccare l’uomo, tanto che non si registrano casi di morsi accertati in Italia. In ogni caso, questo insetto non secerne veleno. Più pericolosa, invece, è la presenza di bruchi e larve: alcune specie, come la classica processionaria, possono risultare irritanti per la pelle.

Maggiormente diffuse nei periodi caldi dell’anno, in particolare in estate, queste farfalle notturne tendono a concentrarsi all’interno delle abitazioni, causando fastidi minori. La loro presenza è determinata dalle fonti di luce artificiale – dai lampadari ai televisori – tali da alterare le loro capacità visive, spesso fino a disorientarle. È proprio questa la ragione che spinge gli insetti a volare con moto circolare attorno alle lampadine, spesso bruciandosi.

Falene in casa: rimedi naturali

geranio

Allontanare le falene dalle stanze in cui si soggiorna, senza la necessità di sopprimere, è un’operazione solitamente semplice. Il metodo più immediato per evitare la presenza di questi insetti in casa è, come facile intuire, quello dell’installazione di zanzariere sulle finestre. In caso non fosse possibile, spesso è sufficiente sventolare un quotidiano, quel tanto da creare un piccolo spostamento d’aria: la falena potrebbe percepire una situazione in appartenenza pericolosa, fuggendo quindi dalle finestre aperte. Ancora, può essere utile limitare le fonti luminose all’interno delle stanze, preferendo il buio o una luce molto soffusa.

Sul fronte dei rimedi naturali, fra i più efficaci si segnalano i gerani: il profumo tipico di questi fiori è sgradito a gran parte degli insetti, incluse proprio le falene. Sarà sufficiente, di conseguenza, abbellire i davanzali delle stanze dove la problematica è più frequente. Ancora, questi insetti non paiono amare altri odori, come quello del tabacco o dell’arancia, quindi essenze come quella di lavanda o il Tea Tree Oil, nonché sapone di Marsiglia e bicarbonato. Il sapone può essere grattugiato in scaglie e aggiunto in una ciotolina insieme al bicarbonato, da riporre sulle finestre. Per essenze ed oli, invece, si può semplicemente applicare qualche goccia su un batuffolo di cotone. Ancora, le stesse fragranze possono essere diffuse nell’ambiente tramite incensi, metodo peraltro assai efficace per allontanare i lepidotteri.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

5 usi insoliti del limone