Greenstyle Benessere Rimedi naturali Olio essenziale di menta: proprietà e usi

Olio essenziale di menta: proprietà e usi

Olio essenziale di menta: proprietà e usi

Fonte immagine: Pixabay

L’olio essenziale di menta è uno degli oli essenziali più comuni: ad esso sono legate numerose proprietà benefiche per la salute, ma è utile anche nel campo della cosmesi e dell’aromaterapia. Dai diversi possibili usi, l’olio essenziale di menta piperita è efficace per alleviare il dolore e il disagio localizzati.

Aiuta ad accelerare la digestione ed è noto per le sue qualità espettoranti e mucolitiche. La menta, difatti, aiuta a liberare le vie respiratorie; ma è anche rinfrescante e gradita durante le giornate più calde. A cosa serve l’olio essenziale di menta e dove lo si può trovare? Facciamo chiarezza.

Cos’è l’olio essenziale di menta

L’olio di menta piperita è l’olio essenziale che si ottiene a seguito di estrazione dalle parti fiorite e dalle foglie dell’omonima pianta. La menta piperita è un’erba aromatica appartenente alla famiglia della menta che risulta da un incrocio tra menta verde e menta d’acqua. Cresce spontaneamente in Nord America e in Europa.

L’olio viene estratto dall’intera pianta prima che fiorisca, ciò lo rende molto più concentrato se messo a confronto con altri oli essenziali. Contiene circa 40 composti, ma i suoi principi attivi sono sostanzialmente due, il mentolo, dall’effetto carminativo, con proprietà antisettiche e decongestionanti, il mentone.

Olio essenziale di menta proprietà e usi
Fonte: Pixabay

Olio essenziale di menta, ricetta

Il prodotto è disponibile in commercio ed è facilmente reperibile. Tuttavia, se vi state chiedendo come si fa l’olio essenziale alla menta, sappiate che prepararlo in casa è un gioco da ragazzi. Ecco cosa serve per questa ricetta e come procedere.

Ingredienti

  • Foglie di menta piperita fresca
  • Olio vettore, come olio di oliva, di jojoba, di cocco

Preparazione

  1. Indipendentemente dal fatto che la menta sia stata coltivata in casa o acquistata in negozio, deve essere ben lavata e asciugata completamente.
  2. Quindi trasferitela in un pestello e schiacciatene le foglie fino ad intravedere l’olio.
  3. In un vasetto versate le foglie ben pestate e unite l’olio vettore scelto fino a coprirle completamente. Chiudete bene il barattolo.
  4. Fate riposare la miscela per almeno 24 ore o fino a tre giorni. Trascorso questo lasso di tempo, filtrate il liquido con una garza e rimettetelo nel vasetto dal quale avrete eliminato le foglie.

L’olio essenziale di menta fatto in casa è pronto per poter essere utilizzato. Come ve lo spieghiamo di seguito.

Olio essenziale di menta: proprietà

L’olio essenziale di menta è uno dei prodotti naturali più utilizzati nel mondo della cosmesi, della farmacologia, della medicina e della pulizia. Le sue proprietà sono diverse. Volendone riassumere le più importanti, è in grado di uccidere i germi, di alleviare il prurito e il dolore, di prevenire o ridurre il vomito.

È inoltre capace di eliminare il muco e ridurre gli spasmi muscolari. Ancora, favorisce la sudorazione e aumenta la circolazione sanguigna, è:

  • Decongestionante
  • Stimolante
  • Analgesico
  • Antinfiammatorio
  • Antispasmodico
  • Espettorante
  • Tonico

Usi dell’olio essenziale di menta

Come utilizzare l’olio essenziale menta piperita? I possibili usi di tale prodotto sono diversi e interessano vari ambiti. Può essere utilizzato come:

  • trattamento per la sindrome dell’intestino irritabile, per la nausea o per problemi digestivi
  • l’olio essenziale di menta per mal di testa è un ottimo rimedio. Funziona anche con il raffreddore
  • applicato localmente può alleviare prurito e dolori muscolari
  • aggiunto ad alimenti e prodotti per l’igiene regala un fresco e piacevole sapore
  • addizionato a prodotti per la pulizia o cosmetici aggiunge un profumo gradevole
  • versandone alcune gocce sul piatto della doccia e lasciando che il vapore ne diffonda l’aroma questo aiuterà a liberare i seni nasali e ad alleviare la tosse
  • diffondendolo nell’ambiente, grazie alle sue proprietà antivirali tiene lontani i virus influenzali evitando i malanni di stagione
  • aggiunto allo shampoo e applicato sulla chioma stimola la crescita dei capelli. Grazie alle proprietà antimicrobiche, può essere utilizzato per una buona pulizia del cuoio capelluto.
  • l’olio essenziale di menta diluito in acqua può dare vita ad uno spray repellente per insetti fai- da-te, è ottimo anche come disinfestante in giardino
  • unendolo all’aceto bianco in un flacone spray otterrete uno spray disinfettante naturale per la casa
Olio essenziale di menta proprietà e usi
Fonte: Pixabay

Cervello

La diffusione dell’essenza di menta piperita in una stanza può aiutare la concentrazione e l’attivazione mentale, diminuendo l’affaticamento. Si consiglia di ricorrervi in tutti quei casi nei quali la concentrazione è essenziale. Svolge inoltre attività analgesica della quale beneficiano il mal di testa e lo stress. Usandolo in un diffusore per l’aromaterapia contribuirà a creare un aroma rinfrescante utile per migliorare l’umore.

Benessere

L’olio essenziale di menta è noto per le proprietà balsamiche, mucolitiche e antimicrobiche. Vi si può ricorrere in caso di raffreddore, influenza e febbre. In caso di naso chiuso basta versarne alcune gocce in una pentola di acqua bollente o su un fazzoletto e inalarlo.

Svolge azione benefica anche nei confronti del sistema gastrointestinale. Nello specifico, funge da rilassante muscolare per le sue proprietà antispasmodiche, migliora la secrezione biliare e la digestione nei soggetti con problemi di nausea, flatulenza o coliche.

Dermatologia

È interessante anche l’uso dermatologico dell’olio: vi si può ricorrere per combattere problemi della pelle quali acne, dermatite e orticaria. Il suo potere anestetizzante allevia dolori muscolari, sciatica, artrite e nevralgie.

Se si soffre di prurito, si possono aggiungere 1 o 2 gocce di olio essenziale all’acqua della vasca durante il bagno. Chi soffre di piedi gonfi o stanchi, può aggiungerne qualche goccia all’acqua del pediluvio. Si può aggiungere, infine, come aroma a dentifrici e deodoranti fatti in casa.

Uso alimentare

L’olio essenziale di menta ad uso alimentare viene ampiamente sfruttato come agente aromatizzante in molti prodotti disponibili in commercio. È il caso di caramelle, gomme da masticare, dolci vari ma anche bevande.

L’aroma di menta, in cucina, esalta il sapore del cioccolato e regala una marcia in più a diversi cocktail analcolici e non. Si può aggiungere al sale per creare un condimento aromatico per insaporire l’insalata.

Olio essenziale di menta piperita controindicazioni

I possibili effetti collaterali dell’olio di menta piperita assunto per via orale includono bruciore di stomaco, nausea, dolore addominale e secchezza delle fauci. Per uso interno bisogna comunque sempre consultare un esperto o il proprio medico. Gli effetti collaterali dell’applicazione sulla pelle possono includere eruzioni cutanee e irritazioni.

Così come tutti gli oli essenziali, però, si sconsiglia di ingerirlo e di applicarlo direttamente sulla pelle in purezza, meglio aggiungerlo ad un olio vettore, ad una crema o allo shampoo. Evitate il contatto con gli occhi e non utilizzate in caso di allergia e ipersensibilità al mentolo. Quest’ultimo può causare gravi effetti collaterali nei bambini, meglio non applicarlo direttamente sulla loro pelle, né faglielo inalare o, peggio, ingerire.

Si sconsiglia di utilizzare tale prodotto in caso di malattie neurologiche. I soggetti che soffrono di gastrite o ulcera gastrica non dovrebbero consumarlo in quanto è capace di aumentare la secrezione gastrica e di peggiorarne di conseguenza i sintomi.

Olio essenziale di menta
Fonte: Unplash

Olio essenziale di menta in gravidanza

In gravidanza e allattamento è importante consultare un medico prima di utilizzare gli oli essenziali, anche nel caso dell’aromaterapia. Infatti, se molti esperti consigliano di evitare completamente l’uso dell’olio di menta piperita sulle donne in gravidanza, alcune prove derivanti da uno studio condotto nel 2013 suggeriscono che, nell’ambito dell’aromaterapia, l’olio essenziale di menta piperita possa aiutare a ridurre la nausea gravidica. Inoltre, così come riportato dalla Mayo Clinic:

Alcune donne hanno avuto successo nella gestione del mal di testa in gravidanza con l’olio di menta piperita. L’olio di menta piperita può anche essere utile per nausea, congestione nasale e dolori muscolari. L’inalazione di olio di menta piperita si è rivelata utile anche per le donne dopo il parto che hanno difficoltà a svuotare la vescica.

Dove si compra

Dove posso trovare l’olio di menta?” La risposta a questa domanda è in erboristeria. È uno dei luoghi più tipici nei quali l’olio di menta si possa reperire. Si trova anche presso i negozi specializzati nella vendita di materie prime per la cosmesi e di prodotti naturali. Inoltre, lo si può comprare facilmente nei negozi online come Amazon.

Seguici anche sui canali social

Altri articoli su Oli essenziali