Greenstyle Benessere Rimedi naturali Olio essenziale di cedro: proprietà e usi

Olio essenziale di cedro: proprietà e usi

Olio essenziale di cedro: proprietà e usi

Fonte immagine: Unplash

L’olio essenziale di cedro è un prodotto naturale dalle interessanti proprietà per la salute e la bellezza. Ma non è solo in tali campi che se ne apprezzano le virtù: l’olio essenziale di cedro è utile contro i tarli e diversi insetti, si può usare perfino per lucidare i mobili. Dai benefici alle controindicazioni, ecco tutto quello che dovreste sapere riguardo tale rimedio naturale.

Che cos’è l’olio essenziale di cedro

L’olio essenziale di cedro è un olio di colore giallo che ha applicazioni sia cosmetiche che terapeutiche e che si ottiene dagli aghi, dalle foglie, dalla corteccia e perfino dalle bacche degli alberi del frutto. I suoi maggiori principi attivi sono atlantone, cedrolo e cadinene.

Il cedro è un albero originario dei climi freddi e, difatti, solitamente prospera ad altitudini elevate e nelle regioni montuose. Esistono numerose specie di quest’ultimo. Tra di esse le più conosciute sono:

  • Cedro dell’Atlante, Cedrus atlantica
  • Cedro himaliano, Cedrus deodara
  • Cedarwood Doterra, conosciuto come cedro rosso
  • Cedro cinese, Chamaecyparis funebris o Cypress funebris

L’olio di cedro si può ottenere tramite diverse tecniche, queste comprendono la distillazione a vapore, la distillazione di anidride carbonica e la spremitura a freddo. È facilmente reperibile in commercio sia nella sua forma più pura, che come ingrediente di alcuni prodotti usati per tenere lontano gli insetti, nei prodotti per la cura della persona come shampoo e deodoranti.

Olio essenziale di cedro: proprietà e usi
Fonte: Pixabay

Olio essenziale di cedro fatto in casa

Il metodo più adatto per ricavare l’olio essenziale di cedro in casa è quello di procedere con l’estrazione a base di olio o alcol. Entrambi possono essere utilizzati per estrarre sia l’olio che il profumo in esso contenuto. Procuratevi:

Ingredienti

  • foglie di cedro (corteccia e bacche di cedro facoltative)
  • olio di mandorle o vodka

Preparazione

  1. Pulite bene il barattolo di vetro nel quale preparerete l’infuso. Riempitelo con le foglie.
  2. Copritele versando sopra l’olio di mandorle o la vodka fino ad immergerle completamente.
  3. Chiudete ermeticamente il tappo in modo che l’aria non entri e conservatelo in una zona fredda e buia per circa una settimana.
  4. Trascorso questo tempo, filtrate il liquido attraverso un colino e conservatelo in un vasetto pulito e dotato di tappo.
Fonte: Unplash

Olio essenziale di cedro, proprietà e benefici

L’olio essenziale di legno di cedro ha numerose proprietà. I suoi benefici interessano diversi campi, da quello della salute e benessere a quello della cosmetica e dell’aromaterapia. È un efficace disinfettante e germicida, favorisce la digestione stimolando i succhi gastrici e le secrezioni biliari. Ma non solo.

Olio essenziale di cedro contro i tarli

Viene considerato un pesticida in quanto impedisce alle tarme e ai tarli di mangiare vestiti. È anche un repellente per altri insetti. Respinge sia le zanzare che le formiche. Il cedrol, un suo composto contenuto in alcuni oli di legno di cedro, respinge anche le zecche.‌

Combatte l’acne

Diversi studi in merito hanno provato come l’olio essenziale di cedro, grazie alle sue proprietà astringenti, sia in grado di migliorare l’acne resistente ai trattamenti e di ridurre le impurità della pelle.

Allevia stress e ansia

Tale beneficio sarebbe dovuto al cedrol: è stato dimostrato come porti ad una riduzione dell’ansia esercitando un effetto calmante e riequilibrante del sistema nervoso. Chi lo inala, registra anche una pressione sanguigna e una frequenza respiratoria più basse. Ciò lascia presupporre che, come l’olio di lavanda, abbia un effetto calmante.

Favorisce il sonno

Può essere equiparato ad un sedativo, seppur naturale. Come dimostrato da uno studio condotto sugli animali, avrebbe infatti marcati effetti sedativi e, per questo, vi si può ricorrere per trattare problemi di insonnia e favorire un riposo tranquillo.

Proprietà antibatteriche e antisettiche

L’olio essenziale di cedro dell’Atlante, in particolare, ha attività antibiotica contro alcuni batteri, tra cui Escherichia coli. Le sue proprietà antisettiche e antibatteriche aiutano ad eliminare gli odori sgradevoli, rendendolo un efficace deodorante. Protegge il corpo dai batteri nocivi noti per causare infezioni fungine.

Anti-infiammatorio

È stato dimostrato che l’olio essenziale di cedro riduce l’infiammazione delle articolazioni, dei tessuti e dei muscoli. Può essere utile per alleviare il dolore sia usato internamente che esternamente.

Allevia la tensione

Il suo utilizzo in aromaterapia è invece legato alla sua capacità di alleviare la tensione e lo stress. Il cedrol, tra i suoi composti attivi, funge da sedativo naturale ed ha la capacità di stimolare la produzione di serotonina. La sua fragranza dolce e legnosa è confortante e sedativa.

Capelli

Tra le proprietà dell’olio essenziale di cedro dell’Himalaya, c’è quella esercitata sui capelli. È noto per pulire il cuoio capelluto: rimuove l’olio in eccesso, lo sporco e la forfora. Migliora la circolazione nella testa e rassoda i follicoli, stimolando una crescita sana. Aiuta a ridurre il diradamento rallentando la caduta dei capelli.

Proprietà emmenagoga

Tale composto vanta proprietà emmenagoga, regolatrice delle mestruazioni in quanto stimola naturalmente la circolazione. Di tale caratteristica beneficiano le donne che soffrono di cicli irregolari.

Olio essenziale di cedro, a cosa serve

L’olio essenziale di cedro serve a molte cose. Ad esempio:

  • In aromaterapia, l’olio essenziale di cedro aiuta a deodorare gli ambienti, a tenere lontano gli insetti, a prevenire lo sviluppo di muffe, migliorare l’attività cerebrale, aumentare la concentrazione e rilassare il corpo. Allevia lo stress, rilassa l’anno e riduce la tensione favorendo il sonno.
  • In cosmetica: sulla pelle può aiutare a lenire le irritazioni, le infiammazioni, gli arrossamenti ed il prurito. Combatte le screpolature e la desquamazione. Risulta utile in caso di pelle grassa o mista, aiuta a regolare la produzione di sebo. Il fatto che sia ricco di antiossidanti, lo rende un ingrediente ideale per ringiovanire la pelle, donare lucentezza a quella spenta e rinvigorirla. Elimina, infine, i batteri responsabili dell’acne. Apporta benefici, come abbiamo appena visto, anche ai capelli e al cuoio capelluto.
  • In medicina è noto per proteggere il corpo dai batteri nocivi. Allevia i dolori muscolari, facilita la guarigione delle ferite. Ancora, lenisce tosse e spasmi e stimola la circolazione.

Come si usa l’olio essenziale di cedro

Per beneficiare delle sue proprietà, lo si può usare localmente o tramite aromaterapia. Aggiungete alcune gocce di olio essenziale in un diffusore per lenire l’asma, la tosse, la congestione, un accumulo di catarro e altri disagi respiratori. Inalatelo tramite il diffusore anche per facilitare la respirazione rilassata e favorire il sonno.

In questo caso si può anche spruzzarlo sulla federa del cuscino o sulle lenzuola. Anche un massaggio con una o due gocce di olio essenziale in un olio vettore dopo un bagno caldo potrebbe aiutare nel rilassamento.

L’olio di cedro va diluito in un olio vettore, nella crema idrante o in una lozione, poi applicatelo sulle zone interessate per ridurre le imperfezioni, purificare la pelle e regolarizzare la produzione di sebo. Ma anche per lenire dolore, la rigidità e le infiammazioni. O ancora, a scopo estetico, per ridurre la comparsa di smagliature, eczemi e acne e facilitare la guarigione delle ferite.

Per ridurre la naturale caduta dei capelli, aggiungetelo a shampoo o balsamo, oppure in un olio vettore da massaggiare sul cuoio capelluto e lasciare in posa per diversi minuti.

Olio essenziale di cedro proprietà e usi
Fonte: Unplash

Controindicazioni

Così come tutti gli altri oli essenziali, anche questo è raccomandato per il solo uso esterno. Prima di sfruttarlo a scopo terapeutico, tuttavia, è opportuno consultare un medico. L’olio essenziale di cedro è sconsigliato in gravidanza ed allattamento per la possibilità che avrebbe di influenzare le secrezioni ormonali. Tenetelo inoltre lontano dalla portata dei bambini.

Si consiglia anche di effettuare un test cutaneo per verificare eventuali allergie o reazioni. Non utilizzatelo in ogni caso vicino agli occhi o a contatto con le mucose di bocca e naso.

Gli effetti collaterali più comunemente riconducibili all’olio di cedro includono irritazione, nausea e vomito. Sono stati registrati anche alcuni casi di danni all’apparato digerente. In caso di reazione allergica, l’uso va interrotto immediatamente.

Seguici anche sui canali social

Altri articoli su Oli essenziali