Greenstyle Benessere Rimedi naturali Olio essenziale di ginepro: proprietà e usi

Olio essenziale di ginepro: proprietà e usi

Olio essenziale di ginepro: proprietà e usi

Fonte immagine: Pixabay

L’olio essenziale di Ginepro è un rimedio naturale indicato per purificare la mente, il corpo, e persino la tua casa. Caratterizzato da un colore che va dal giallo chiaro al giallo verdognolo, questo olio essenziale ha un profumo avvolgente ed è in grado di migliorare la tua vita quotidiana sotto moltissimi aspetti.

Ma esattamente a cosa serve l’olio essenziale di ginepro? Quando usarlo e quando, invece, è meglio evitarne l’utilizzo?

In questo articolo scoprirai tutto ciò che bisogna sapere su questo olio essenziale, vedremo quali sono i benefici per corpo e mente, scopriremo come usare questo dono della natura. Prima di tutto, però, diamo un’occhiata alle caratteristiche dell’olio di ginepro.

Olio essenziale di ginepro: caratteristiche e profumo

Estratto dalla pianta del ginepro, e più esattamente dal Juniperus communis, questo olio essenziale si presenta con un caratteristico colore giallo chiaro, ma può assumere anche un colore giallo verdognolo o persino essere del tutto trasparente.

Il profumo dell’olio essenziale di ginepro è molto caratteristico, fresco, legnoso e balsamico.

Se ti stai domandando come si fa l’olio essenziale di ginepro, devi sapere che questo particolare olio viene prodotto mediante un processo di distillazione in corrente di vapore.

Curiosità sulla pianta

Fonte: Pixabay

Il ginepro è la pianta che da origine a questo olio essenziale purificante. In realtà sotto il nome di “ginepro” è possibile trovare circa 200 diversi tipi di piante, ma l’olio essenziale viene estratto dal Juniperus communis, vale a dire la varietà più comune.

La pianta di ginepro è un albero che cresce spontaneamente in molte parti dell’Europa, nel Nord America e in Asia.

Si tratta di un illustre membro della famiglia delle Cupressaceae, un alberello sempreverde apprezzato non solo per le sue proprietà benefiche, che andremo a scoprire fra pochissimo, ma anche per la sua capacità di aromatizzare piatti e liquori.

Un po’ di storia

Sin dai tempi più remoti, il ginepro è sempre stato considerato un rimedio naturale contro i più svariati tipi di malanni. Bacche di ginepro venivano bruciate nell’antica Grecia per combattere le epidemie, mentre i Romani usavano la pianta per le sue proprietà antisettiche, oltre che per aromatizzare le pietanze.

Il ginepro ha fama di essere in grado di combattere le malattie epatiche, è da secoli noto come rimedio diuretico e viene persino menzionato come ingrediente per la preparazione di rimedi contro la peste.

Olio essenziale di ginepro: proprietà e benefici

Fonte: Pixabay

Ma a conti fatti, quali sono i reali benefici di questo olio essenziale? Insomma, a cosa serve l’olio essenziale di ginepro? La lista dei benefici attribuiti a questo rimedio è lunga.

Dagli effetti sulla pelle e sui capelli, ai benefici psicologici, scopriamo in che modo questo rimedio naturale può migliorare la nostra vita.

Effetti benefici per la mente

L’olio essenziale di ginepro è apprezzato, innanzitutto, per i suoi effetti benefici per la mente e lo spirito.

Si narra che il profumo di questo olio possa favorire un senso di pace e amore. Inalare il profumo dell’olio di ginepro può inoltre favorire uno stato di consapevolezza, aiutando a ridurre timidezza e migliorando l’autostima.

L’olio di ginepro, come anche la lavanda, esercita un’azione rilassante ed è in grado di creare un’atmosfera pacifica nella tua casa.

Ti aiuta a dormire meglio

Se dormi male e poco, l’olio essenziale di ginepro potrebbe fare al caso tuo. Il suo profumo balsamico è infatti in grado di favorire il buon sonno, pare sia anche un ottimo rimedio per smettere di russare. Di certo vale la pena fare un tentativo, non trovi?

Proprietà depurative e drenanti

Un altro effetto attribuito a questo olio essenziale riguarda la sua capacità di disintossicare l’organismo e favorire l’eliminazione delle tossine in eccesso. Pare che il ginepro possa infatti agire sui reni e sul sistema linfatico, aiutando a eliminare le scorie.

Un rimedio contro le infiammazioni

In virtù delle sue proprietà antinfiammatorie, l’olio di ginepro viene usato per combattere i reumatismi e i sintomi dell’artrite, artrosi e dolori reumatici. Talvolta l’olio essenziale di ginepro è indicato anche come rimedio naturale contro il mal di testa.

Benefici anche per la pelle

Ma oltre ai benefici che derivano da un buon sonno, dal relax e da un efficace effetto detox, l’olio di ginepro è anche in grado di coccolare la tua pelle, grazie alla sua funzione depurativa e astringente. Questo rimedio è spesso indicato per trattare l’acne, i punti neri e la pelle grassa. L’olio di ginepro è inoltre impiegato per prevenire la comparsa delle macchie della pelle.

Olio essenziale di ginepro per cellulite

Grazie alle sue proprietà disintossicanti, drenanti e depurative, il ginepro è indicato anche per il trattamento della cellulite, in quanto aiuta a combattere la ritenzione idrica. Per ottenere degli effetti benefici, massaggia poche gocce di olio essenziale mescolate con un olio di mandorle dolci, e coccola la tua pelle ogni giorno.

Olio essenziale di ginepro per capelli

Come molti altri oli essenziali, come ad esempio quello di rosmarino, anche quello di ginepro può migliorare la salute dei tuoi capelli, arrestandone la caduta, stimolandone la crescita e riducendo il problema della forfora.

Per ottenere questi e altri benefici, mescola un cucchiaio di olio di cocco con 3 gocce di olio di ginepro, massaggia il cuoio capelluto per qualche minuto. Quindi procedi con il normale shampoo.

Purifica l’aria

Se in casa c’è spesso aria viziata e puzza di chiuso, prova a usare l’olio essenziale di ginepro. Prima di tutto, bisognerà arieggiare l’ambiente, quindi apri spesso le finestre. Dopodiché, versa poche gocce di olio essenziale nel brucia-essenze, e profuma la tua casa con questo balsamico rimedio naturale.

Olio essenziale di ginepro: come usarlo?

olio essenziale di ginepro
Fonte: Pixabay

I più comuni impieghi dell’olio di ginepro li abbiamo già valutati. Ad esempio, abbiamo visto come realizzare un olio per massaggiare il cuoio capelluto, o come profumare la casa grazie a questo rimedio naturale. Ma quali sono gli altri utilizzi dell’olio essenziale di ginepro? Ecco alcuni spunti per sfruttarne al meglio le proprietà benefiche.

  • Olio per massaggi anticellulite: in una ciotolina mescola 100 ml di olio di mandorle bio e 20 gocce di olio essenziale di ginepro. Quindi, applica il tutto sulle gambe o sulle parti da trattare, e massaggia la pelle con movimenti circolari, partendo dalle caviglie e salendo fino alle cosce e ai fianchi. Esegui il massaggio 2 volte al giorno per combattere la cellulite entro l’estate.
  • Bagno tonificante: aggiunto all’acqua della vasca, questo olio essenziale esercita un’azione tonificante e anti-stanchezza.
  • Aromaterapia: uno degli utilizzi più famosi dell’olio essenziale di ginepro riguarda l’aromaterapia. Respira i benefici di questo olio essenziale versandone poche gocce nel diffusore per ambiente. Se ti piace mixare più odori, tieni a mente che il profumo del ginepro si sposa molto bene con quello del bergamotto, con il profumo della lavanda, limone e legno di cedro.
  • Ottimizza la tua crema: per assorbire i tanti benefici dell’olio di ginepro, versane 3 gocce nella tua consueta crema idratante, in modo da prenderti cura della tua pelle tutti i giorni.
  • Spray rinfrescante: per rinfrescare la tua casa, eliminare l’odore di chiuso dall’armadio, pulire cassetti o materassi, prova a preparare uno spray rinfrescante. Ti basterà unire 2 o 3 gocce di olio essenziale di bacche di ginepro con dell’acqua all’interno di un flacone con spruzzino, agita il contenitore, ecco realizzato un perfetto spray per profumare ogni angolo della tua casa.

Se intendi applicare l’olio di ginepro sulla pelle e sul viso, fai attenzione a evitare il contatto con gli occhi, con la parte interna delle orecchie o con altri punti particolarmente sensibili.

Olio essenziale di ginepro: controindicazioni

Fonte: Pixabay

Se anche rare, prima di usare questo olio essenziale, leggi quali sono le possibili controindicazioni.

L’olio di ginepro dovrebbe essere evitato dalle donne in gravidanza, durante l’allattamento e dai bambini. L’utilizzo di questo rimedio naturale è sconsigliato anche per chi soffre di asma e problemi renali cronici. È sconsigliato anche il consumo dell’olio essenziale di ginepro per uso orale, mentre l’uso esterno è considerato sicuro, fatta eccezione per i casi di sensibilità cutanea.

Se soffri di patologie o stai assumendo dei farmaci, prima di usare questo prodotto chiedi consiglio al tuo medico curante.

Seguici anche sui canali social

Altri articoli su Oli essenziali