Greenstyle Benessere Rimedi naturali Olio essenziale di anice stellato: proprietà e usi

Olio essenziale di anice stellato: proprietà e usi

Olio essenziale di anice stellato: proprietà e usi

Fonte immagine: Pixabay

Se anche tu non puoi resistere al fascino degli oli essenziali, quello di anice stellato merita senz’altro un posto d’onore nella tua collezione. Grazie alle sue proprietà rilassanti e riequilibranti, questo olio essenziale è considerato un rimedio naturale per quasi tutti i mali. Il profumo dell’anice stellato è in grado di infondere un senso di quiete e tranquillità, ma questo non è il solo effetto benefico che lo contraddistingue.

In aromaterapia, l’olio essenziale di anice stellato è considerato un valido supporto per rallegrare l’umore e migliorare la salute psicologica. Inoltre, questo olio è spesso usato per migliorare la respirazione.

Ma quali sono le altre proprietà dell’olio essenziale di anice stellato? Scopriamole insieme, ma prima di tutto, diamo un’occhiata alla pianta da cui ha origine questo rimedio.

Illicium verum: curiosità sulla pianta

Olio essenziale di anice stellato
Fonte: Pixabay

L’anice stellato, pianta che risponde al nome scientifico di “Illicium Verum”, è un sempreverde che fa parte della famiglia delle Illiciaceae.

La pianta nasce in Medio Oriente, e nel corso dei secoli la sua fama si è diffusa in tutto il mondo, tanto che oggi l’anice stellato è considerata una delle piante più famose e utilizzate.

Il suo nome deriva dalla caratteristica forma dei frutti, che – come puoi vedere dalle immagini – ricordano proprio la forma di una stella di colore marrone. Proprio da questa pianta viene estratto l’olio essenziale del quale parleremo.

Olio essenziale di anice stellato: proprietà e benefici

Olio essenziale di anice stellato
Fonte: Pixabay

Sono molti i composti presenti nell’olio essenziale di anice stellato che rendono questo rimedio tanto efficace nel trattamento di numerose condizioni. Se stai pensando di cimentarti nella preparazione fai da te, avrai bisogno dei frutti secchi o freschi della pianta. La ricetta prevede il metodo di estrazione a corrente di vapore d’acqua.

Detto ciò, diamo un’occhiata da vicino ai molteplici effetti benefici di questo rimedio, e scopriamo cosa si può fare con l’olio essenziale di anice stellato.

Profuma la tua casa

Se conosci l’avvolgente profumo dell’anice stellato, saprai bene che l’olio essenziale estratto da questa pianta, come l’olio essenziale di lavanda, è un ottimo deodorante naturale per ambienti. Questo rimedio è spesso impiegato nei luoghi poco arieggiati o negli ambienti con fumatori, per eliminare l’odore di sigaretta.

Migliora la salute del cavo orale

Per la cura del cavo orale, questo olio essenziale può offrire numerosi vantaggi. È infatti noto per la sua capacità di combattere le infiammazioni gengivali, inibire la proliferazione batterica e combattere il problema dell’alito cattivo.

Si prende cura della tua pelle

L’olio essenziale di anice stellato è spesso impiegato per la cura della pelle. In particolar modo, purifica la cute e aiuta a riequilibrare la pelle grassa e mista. Si ritiene che questo rimedio possa anche aiutare a trattare acne e altre condizioni cutanee, tuttavia prima di adoperarlo a tale scopo sarà bene chiedere un parere al proprio medico.

Olio essenziale di anice stellato: proprietà benefiche per i capelli

Ti sorprenderà sapere che questo straordinario olio essenziale è in grado di prendersi cura anche dei tuoi capelli. In che modo? Innanzitutto permetterà di regolarizzare la produzione di sebo, inoltre rinforza i capelli e ne favorisce la crescita, come l’olio essenziale di rosmarino, aiutandoti anche ad alleviare fastidi come forfora e prurito.

Olio essenziale di anice stellato: benefici anche per lo stomaco

Uno degli effetti benefici maggiormente noti di questo rimedio è quello esercitato sull’apparato digerente. L’olio essenziale aiuta infatti ad alleviare il mal di stomaco, ridurre la sensazione di gonfiore e problemi come digestione lenta e meteorismo, diarrea e altri disturbi intestinali.

Anche in questo caso, se intendi usare l’anice per migliorare la tua salute, chiedi prima consiglio al tuo medico curante.

Benefici per naso e gola

Tale rimedio, al pari dell’olio essenziale di eucalipto, si rivela ottimo anche per liberare le vie respiratorie, grazie ai suoi effetti espettoranti.

L’olio essenziale di anice stellato è impiegato nel trattamento di asma, raffreddori e bronchiti. Questo rimedio è inoltre noto per prevenire le infezioni virali e rinforzare le difese immunitarie.

Riduce il dolore

Può un olio essenziale ridurre il dolore? La risposta a questa domanda è si. Quello di anice stellato, per la precisione, è considerato un ottimo rimedio naturale per alleviare dolori muscolari e articolari. Per ottenere un simile effetto, ti basterà unire poche gocce di olio essenziale a dell’olio di mandorle e massaggiare delicatamente la parte in modo da attenuare il dolore e il fastidio.

Migliora il tuo umore

Uno dei benefici più conosciuti dell’olio essenziale di anice stellato, come anticipato, è quello che riguarda il nostro umore.

Tale rimedio naturale non solo è in grado di infondere una sensazione di benessere e relax, ma può anche rallegrarti, dandoti una buona dose di energia per affrontare la giornata.

Tiene alla larga gli insetti

Come l’olio essenziale di patchouli, anche quello estratto dalla pianta di anice stellato non è molto gradito dagli insetti. Puoi prevenire i morsi di zanzara e tenere alla larga i ronzii semplicemente applicando questo olio sulla pelle, ricordando sempre di diluirlo prima con un olio vettore, come l’olio di cocco o di mandorle.

Se stai cercando un olio essenziale in grado di migliorare la tua salute, quello di anice stellato sarà senza dubbio un’opzione ottima.

Ma come usare l’olio essenziale di anice stellato? Scopriamo quali sono gli usi più adatti.

Olio essenziale di anice stellato: profumo e abbinamenti

Fonte: Pixabay

Qual è il profumo dell’anice stellato? Il primo aggettivo che viene in mente è “intenso”. Questo olio essenziale si presenta come un liquido di colore giallo chiaro, con un profumo aromatico e persistente, che ricorda un po’ quello della menta e della liquirizia.

Il suo profumo si sposa bene con quello del pepe nero, dell’arancio dolce e amaro, con quello dell’olio essenziale di cannella, chiodi di garofano, legno di cedro, bergamotto e pompelmo.

Olio essenziale di anice stellato: modalità di utilizzo

Dopo aver visto a cosa serve l’olio essenziale di anice stellato, scopriamo adesso come usarlo in casa. Come molti altri oli essenziali, questo rimedio va usato in modo corretto, per non correre rischi. Evita di applicare l’olio essenziale di anice stellato puro sulla pelle, ma diluiscilo sempre con un olio vegetale di base, come quello di mandorle.

In questo modo, potrai creare un perfetto olio per massaggi fatto in casa. Potresti impiegare questo rimedio anche per liberare le vie aeree, creando un ottimo balsamo espettorante.

Se intendi sfruttare i benefici di questo olio essenziale sull’umore o per profumare e purificare l’ambiente, ti basterà versarne poche gocce in un vaporizzatore o in un apposito diffusore di oli essenziali e goderti il suo magico profumo.

Avvertenze e controindicazioni

Fonte: Pixabay

Il fatto che si tratti di un rimedio naturale, come sempre, non rende questo olio essenziale sicuro per tutti e in ogni circostanza.

Tale prodotto non deve essere utilizzato in gravidanza, durante l’allattamento e se ne sconsiglia l’utilizzo per i bambini al di sotto dei 6 anni di età, a coloro che soffrono di malattie croniche e a chi assume farmaci anticoagulanti.

In aggiunta, l’olio essenziale va usato in dosi molto basse e sempre diluito con un olio vettore. Ne è sconsigliata l’ingestione, a meno che non sia lo stesso medico a consigliarne un simile impiego.

Come spesso accade con gli oli essenziali, anche quello di anice stellato potrebbe causare delle reazioni allergiche, per cui sarà opportuno applicarne una piccola quantità sulla parte interna del polso in modo da verificare se vi è un’allergia verso questo prodotto.

Seguici anche sui canali social

Altri articoli su Oli essenziali