Greenstyle Benessere Rimedi naturali Olio essenziale di gelsomino: proprietà e usi

Olio essenziale di gelsomino: proprietà e usi

Olio essenziale di gelsomino: proprietà e usi

Fonte immagine: Pixabay

Quello del gelsomino è considerato uno dei profumi più delicati che esistano al mondo e l’olio essenziale estratto da questa magica pianta non è da meno. Utilizzato da secoli nell’ambito della cura del corpo e dello spirito, l’olio essenziale di gelsomino deriva dall’omonima pianta, un arbusto sempreverde che è giunto a noi dalla lontana India. Si è diffuso anche in Europa, in particolar modo in Italia, dove viene impiegato per decorare balconi, giardini e facciate, inondando le strade del suo dolce aroma.

Caratterizzato da fiori bianchi e stellati, il Gelsomino, che risponde al nome scientifico di Jasminum, è una pianta perenne che appartiene alla famiglia delle Oleaceae, ha delle foglie di un colore verde intenso e i suoi fiori tendono ad aprirsi dopo il tramonto, per poi richiudersi con l’arrivo del mattino.

Ma sai già quali sono i benefici dell’olio essenziale di gelsomino? La lista, puoi crederci, è davvero lunga. Prima di vedere quali sono gli effetti più sorprendenti, cerchiamo però di capire a cosa potrebbe essere dovuto il potere benefico di questa pianta.

Questione di chimica

Il profumo del gelsomino fa viaggiare la nostra mente verso mete d’Oriente, ci fa sognare notti stellate e ci fa immergere in un clima di primavera. Si tratta di un profumo inebriante, è vero, ma non è solo questo il motivo alla base dei molteplici effetti benefici di questa pianta.

In realtà, è la chimica a giocare un ruolo fondamentale. All’interno di questo olio essenziale sono presenti composti dal potere benefico per la salute, come gli acidi grassi insaturi, i flavonoidi, l’alcol benzilico, linalolo, geraniolo e altri composti.

Fra questi, risultano presenti sostanze dagli effetti afrodisiaci, antisettici e sedativi, proprio quelli esercitati da questo profumato rimedio naturale. Inoltre, i componenti dell’olio essenziale di gelsomino esercitano funzioni antibatteriche e antimicotiche. L’olio vanta infine effetti antinfiammatori e persino antipertensivi.

Olio essenziale di gelsomino: proprietà benefiche

Fonte: Pixabay

A cosa fa bene l’olio di gelsomino? I benefici di questo rimedio naturale sono innumerevoli. Basti pensare che il nome della pianta, che deriva dal francese (jasmin) e dall’arabo (yāsamīn), può essere tradotto con “dono di Dio”. In effetti, il Gelsomino sembra davvero un dono della natura, non solo per via della bellezza dei suoi delicati fiori, ma anche per le virtù racchiuse in questa pianta.

Diamo uno sguardo da vicino ai tanti benefici, e scopriamo a cosa serve l’olio essenziale di gelsomino.

Effetto rilassante

Il profumo leggero e dolce di questo olio essenziale esercita un effetto rilassante per la mente e per il corpo. Si ritiene che l’olio essenziale di gelsomino possa aiutare ad alleviare gli stati di ansia e ad affrontare in modo più salutare gli eventi stressanti della vita.

Un aiuto contro la depressione

L’olio essenziale di gelsomino è da tempo impiegato anche per favorire un maggiore benessere mentale per coloro che soffrono di lieve depressione. Questo rimedio naturale è infatti utile per migliorare l’umore e allontanare l’apatia.

Olio essenziale di gelsomino: afrodisiaco naturale

Per riaccendere la passione in camera da letto, l’olio di gelsomino è considerato un vero e proprio toccasana. La fragranza che caratterizza questo prodotto è utile a sciogliere tensioni e blocchi, a suscitare passione e sensazioni di amore.

Allevia tosse e mal di gola

Da molto tempo, l’olio di gelsomino è anche promosso come rimedio naturale per tosse e raffreddore. Si ritiene che questo ingrediente possa aiutare a espettorare il catarro e a ridurre i sintomi del raffreddore.

Facilita il parto

L’olio di gelsomino è noto per accelerare e facilitare il parto, in quanto in grado di stimolare le contrazioni e ridurre il dolore. Inoltre, pare che questo rimedio possa aiutare a ridurre i sintomi della depressione post-partum.

Va tuttavia sottolineato che l’utilizzo dell’olio essenziale di gelsomino in gravidanza non è sempre consigliato, per cui prima di ricorrere a questo rimedio sarà fondamentale chiedere il parere del proprio medico o ginecologo.

Un rimedio naturale contro i dolori mestruali

Spesso il gelsomino è promosso anche come rimedio naturale per ridurre i dolori mestruali. Un simile effetto potrebbe essere dovuto alle proprietà antispasmodiche della pianta.

Effetti benefici anche in menopausa

I sintomi della menopausa non ti danno tregua? L’olio di gelsomino sembra essere in grado di alleviarli, migliorando persino i livelli di energia e vitalità, riducendo gli sbalzi di umore, l’irritabilità e le fastidiose vampate di calore.

Olio essenziale di gelsomino e pelle

Da che mondo è mondo, l’olio essenziale di gelsomino è considerato un alleato naturale per prendersi cura della pelle. In particolar modo, questo ingrediente si rivela utile per chi ha spesso la cute secca e screpolata. L’olio di gelsomino è spesso aggiunto a creme e prodotti per la pelle, in virtù della sua capacità di attenuare le prime rughe, come l’olio di iperico e di argan e i fastidiosi arrossamenti.

Profumo naturale per i capelli

Se gradisci il profumo del gelsomino, sarai felice di sapere che uno dei rimedi più conosciuti e apprezzati riguarda la cura della chioma. Per avere capelli che profumano di gelsomino, metti in ammollo circa una trentina di fiori direttamente staccati dalla pianta, lascia riposare per mezz’ora. Quindi, filtra l’acqua e utilizzala per l’ultimo risciacquo dopo lo shampoo. In alternativa, se in casa hai dell’olio essenziale, ti basterà versarne poche gocce nel flacone del tuo shampoo. Goditi il suo aroma delicato e leggero.

Un rimedio per chi soffre di insonnia

L’insonnia è un problema sempre più comune, specialmente negli ultimi anni. La buona notizia è che un semplice rimedio naturale potrebbe aiutarti a dormire meglio. Il profumo del gelsomino ha infatti un effetto calmate e rilassante. E inalare l’olio essenziale, mescolato magari a quello di lavanda, può aiutarti a dormire meglio.

Profumo per ambienti

Infine, per profumare gli ambienti domestici prova a versare poche gocce di olio di gelsomino nel diffusore di aromi. Una fragranza dolce, intensa e floreale rinfrescherà la tua casa, favorendo uno stato di benessere e serenità per tutta la famiglia.

Olio essenziale di gelsomino: come usarlo?

olio essenziale di gelsomino
Fonte: Pixabay

Alcuni dei possibili impieghi dell’olio di gelsomino li abbiamo già visti. Ad esempio, puoi aggiungerne poche gocce nello shampoo o nel diffusore di aromi, ma questi non solo i soli utilizzi di questo prodotto.

In primo luogo, ricorda che questo, come molti altri oli essenziali, dovrebbe essere usato solo esternamente, sulla pelle, o per inalazione.

Per un bagno rilassante, versa alcune gocce di olio essenziale nell’acqua della vasca, aggiungi una piccola quantità di bagnoschiuma. L’effetto sarà calmante e benefico per i tuoi muscoli.

Per un massaggio profumato e rinvigorente, puoi mescolare una goccia di olio essenziale con una base di olio di rosa mosqueta o di olio di mandorle dolci.

Se intendi applicare l’olio essenziale di gelsomino sul viso, mescolane una goccia a dell’olio di germe di grano, mentre per profumare l’ambiente ti basterà versarne poche gocce nel brucia essenze.

Olio essenziale di gelsomino puro: quanto costa?

Fonte: Pixabay

Se hai intenzione di acquistare un olio essenziale di gelsomino bio e puro, devi sapere che il prezzo può essere piuttosto alto. Perché? È molto semplice. Il processo di lavorazione che sta dietro la preparazione di questo prodotto è molto impegnativo.

Come si fa l’olio essenziale di gelsomino? Per la preparazione, bisogna raccogliere uno per uno i fiori della pianta, procedimento che deve essere svolto preferibilmente durante la notte o alle prime luci dell’alba. La lavorazione deve avvenire in breve tempo, poiché i fiori iniziano a perdere il loro aroma poco dopo la raccolta.

Quindi, i fiori vengono lavorati con appositi solventi, per conservarne il profumo caratteristico e le proprietà benefiche. Pensa che sono necessari circa 10.000 fiori per poter produrre un solo grammo di olio essenziale.

Insomma, se stai pensando di cimentarti nella produzione dell’olio essenziale di gelsomino fatto in casa, devi sapere che il procedimento è davvero impegnativo e complesso.

Avvertenze e controindicazioni

Quali sono le controindicazioni e gli effetti indesiderati dell’olio essenziale di gelsomino? In linea di massima, questo olio essenziale è considerato sicuro per un uso esterno, tuttavia è sempre possibile che una persona con pelle particolarmente sensibile sviluppi una reazione allergica.

Inoltre, a causa del suo intenso profumo, se impiegato in quantità eccessive l’olio di gelsomino può provocare reazioni avverse come nausea e mal di testa.

Come abbiamo anticipato, l’utilizzo dell’olio essenziale in gravidanza è sconsigliato, per cui se intendi usarlo parlane prima con il tuo medico.

Seguici anche sui canali social

Altri articoli su Oli essenziali