Greenstyle Benessere Rimedi naturali Olio essenziale di patchouli: proprietà e usi

Olio essenziale di patchouli: proprietà e usi

Olio essenziale di patchouli: proprietà e usi

Fonte immagine: Pixabay

Estratto dai germogli e dalle foglie essiccate della pianta Pogostemon cablin, l’olio essenziale di patchouli è probabilmente uno dei più famosi oli essenziali esistenti al mondo. La pianta da cui ha origine è un tipo di erba aromatica che fa parte della famiglia delle Lamiaceae, cresce nelle zone tropicali dell’Asia e viene oggi coltivata soprattutto in Cina, in Indonesia e nelle Filippine.

Sebbene sia nota soprattutto come alleata per la realizzazione di profumi, la pianta del patchouli trova impiego anche in numerosi altri ambiti.

Puoi inebriarti con l’avvolgente profumo di questo olio essenziale mentre ti regali dei rigeneranti massaggi, oppure potresti usare questo olio essenziale per sprigionarne il profumo e creare un’atmosfera rilassante in tutta la casa.

Gli usi dell’olio essenziale di patchouli sono moltissimi (da quelli rilassanti a quelli afrodisiaci e rigeneranti), e di certo non vedrai l’ora di conoscerli tutti. Scopriamo dunque come usare questo rimedio naturale e in che modo può migliorare la tua vita.

Che odore ha il patchouli?

Fonte: Pixabay

Ottenuto attraverso un processo di distillazione a vapore delle foglie della pianta, l’olio essenziale di patchouli è da tempo impiegato per il trattamento di innumerevoli disturbi. Prima di vedere come usarlo, scopriamo però qual è il suo profumo. Insomma, che odore ha l’olio essenziale di patchouli? Il profumo che contraddistingue questo rimedio naturale ricorda un po’ quello di un bosco.

Si tratta di un profumo forte e intenso, che rievoca un potpourri di aromi terrosi, dolci e speziati. Annusando qualche goccia di questo olio essenziale, avvertirai immediatamente una sensazione di benessere e relax.

Olio essenziale di patchouli: proprietà e utilizzi

A cosa serve l’olio essenziale di patchouli? Considerato un rimedio contro ansia e stress, l’olio di patchouli rappresenta anche un eccellente aiuto per il trattamento di condizioni cutanee, come acne e dermatiti.

Questo olio essenziale trova uso anche nel trattamento della cellulite, mentre in antichità, in Oriente, il profumo della pianta veniva impiegato per tenere alla larga gli insetti, grazie al suo caratteristico e intenso odore.

L’olio essenziale di Patchouli trova largo impiego anche e soprattutto nel campo dell’aromaterapia, per la sua capacità di riequilibrare corpo e mente e di favorire un senso di pacifica calma. Ma vediamo più da vicino quali sono i benefici dell’olio essenziale di patchouli.

Profuma la tua casa

Uno degli effetti più noti dell’olio di patchouli è quello di eliminare gli odori sgradevoli dall’ambiente. Ti basterà versarne poche gocce nel bruciaessenze per profumare immediatamente la tua casa.

Un rimedio contro lo stress

Dalle note proprietà rilassanti e stimolanti, questo olio essenziale aiuta a combattere gli stati di ansia e ad affrontare al meglio le situazioni stressanti.

Per dei perfetti abbinamenti, l’olio essenziale di patchouli si sposa bene con essenze come quella di lavanda, bergamotto e con quella di sandalo. Questo olio essenziale è inoltre considerato un valido rimedio naturale per ridurre il mal di testa da stress.

Riaccende la passione in camera da letto

Forse ti sorprenderà sapere che l’olio essenziale di patchouli è considerato un potente afrodisiaco naturale, in grado di aumentare la libido e di riaccendere la passione in camera da letto.

Repellente per insetti

Come accennato, questo rimedio naturale, con il suo inconfondibile aroma, non piace granché agli insetti. Pensa che nel 1800 il profumo dell’Olio di Patchouli era considerato una garanzia della buona qualità dei tessuti orientali, in quanto veniva impiegato per proteggere stoffe pregiate, come la seta, dagli insetti.

Quindi, se intendi tenere alla larga zanzare, mosche e altri ospiti poco graditi, versa poche gocce di olio essenziale del diffusore per aromi, e potrai goderti una serata estiva senza punture e senza fastidiosi ronzii.

Effetti antinfiammatori

Fonte: Pixabay

E’ interessante notare come questo particolare olio essenziale possa esercitare anche degli effetti antinfiammatori. Si ritiene che l’olio di patchouli sia in grado di alleviare allergie, dermatiti e anche fastidiose infiammazioni cutanee. Prima di applicare questo rimedio sulla pelle, chiedi però consiglio al tuo medico curante.

Olio essenziale di patchouli per cellulite

L’olio essenziale è ampiamente usato anche per il trattamento della cellulite e per ridurre il problema della ritenzione idrica. Si tratta dunque di un ottimo alleato per eliminare i liquidi in eccesso e sbarazzarsi della pelle a buccia d’arancia, prevenendo anche la futura comparsa della cellulite.

Un alleato per la cura della pelle

Uno degli utilizzi più conosciuti dell’olio essenziale di patchouli è quello che lo vede in prima linea nella lotta contro le smagliature. L’applicazione di questo olio (diluito con un olio vettore o in un prodotto per la cura della pelle) può inoltre aiutare a contrastare la formazione delle rughe e a trattare piccoli disturbi come pelle secca e screpolata. Non a caso, l’olio di patchouli è spesso impiegato come componente principale in creme, lozioni e altri prodotti per il corpo.

Effetti antifungini

Un’altra proprietà benefica che caratterizza questo olio essenziale è quella antifungina. L’olio essenziale di patchouli può essere impiegato per combattere le micosi e infezioni della pelle, in quanto ha mostrato una notevole attività antimicotica. Tuttavia, saranno necessari ulteriori studi prima di poter consigliare l’impiego di questo rimedio per combattere le micosi.

Olio essenziale di patchouli per i capelli

Un altro impiego dell’olio di patchouli è quello che riguarda la cura dei capelli. Questo rimedio naturale può infatti aiutare a prevenire la caduta dei capelli e a combattere il problema della forfora e del cuoio capelluto grasso.

Olio essenziale di patchouli: come si usa?

Fonte: Pixabay

Abbiamo dato un’occhiata alla lunga lista dei benefici dell’olio essenziale di patchouli per il corpo, ma come usare questo particolare olio?

È possibile utilizzare l’olio essenziale in diversi modi, quindi non ti resta che scegliere quello più adatto a te, in base alle tue necessità.

Aromaterapia

Potrai godere dei benefici dell’olio essenziale di patchouli sprigionandone l’intenso profumo nella stanza, semplicemente utilizzando un bruciatore di oli essenziali o il classico umidificatore per il termosifone. In questo modo, potrai inondare l’ambiente di un caldo e avvolgente profumo, in grado di riequilibrare lo spirito e favorire un senso di serenità e quiete.

Olio per massaggi

Usa l’olio essenziale di patchouli anche per eseguire dei rilassanti massaggi. Per farlo, ti basterà versare una o due gocce di olio di patchouli in due cucchiai di olio di mandorle dolci. Mescola per bene e applica sulla pelle, massaggiando le zone che richiedono più attenzione. In questo modo potrai realizzare un massaggio anticellulite, o potrai idratare la pelle concedendoti un attimo di relax. In alternativa, puoi scegliere di ottimizzare gli effetti della tua crema idratante aggiungendovi delle gocce di olio essenziale. Mescola per bene i due ingredienti e applica la crema sul corpo come faresti normalmente, solo con la consapevolezza di poter godere di una piccola marcia in più!

Bagno rilassante

Hai bisogno di un momento di relax? Possiamo capirti molto bene. In attesa di prenotare un week-end alla Spa, prova a preparare un bagno rilassante versando qualche goccia di olio di patchouli nella vasca, unito a del sapone neutro. Immergiti e lasciati conquistare dal suo profumo intenso e rigenerante.

Come regola generale, ricorda che l’olio essenziale non va mai applicato puro sulla pelle, ma bisogna sempre unirlo a un olio vettore. Come diluire l’olio essenziale di patchouli? Il procedimento è molto semplice: scegli un olio di base di tuo gradimento (come l’olio di mandorle, quello di germe di grano o l’olio di cocco) e versa poche gocce di olio essenziale. Mescola per bene e utilizza questo rimedio come preferisci.

Controindicazioni

Olio essenziale di patchouli
Fonte: Pixabay

In linea di massima, quello di Patchouli è un olio essenziale ben tollerato, tuttavia il suo impiego è sconsigliato nelle donne in gravidanza e durante l’allattamento. L’utilizzo dell’olio essenziale di patchouli è controindicato anche per i bambini al di sotto dei 6 anni di età.

Il prodotto non deve essere ingerito e non deve essere applicato sulle mucose o vicino a occhi, orecchie e naso. Non applicare mai questo prodotto puro sulla pelle. Prima dell’utilizzo, diluiscilo con un olio vegetale. Evita l’utilizzo di questo rimedio naturale se stai assumendo anticoagulanti. In tal caso, chiedi prima consiglio al tuo medico curante.

Se intendi acquistare un olio essenziale di patchouli, sarà meglio optare per un olio essenziale bio e naturale al 100%, e rivolgersi ad aziende note e affidabili.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare