Cani

Il cane, adorabile amico e compagno di giochi e di vita, è parte integrante della famiglia dei canidi e discendente del lupo: la domesticazione gli ha fatto abbandonare la vita selvaggia per affiancare l’uomo e il suo focolare. Dal formato variabile in base alla taglia e alla razza, può possedere un manto lungo o corto, rado o folto, liscio, ispido o anche riccio, mentre la colorazione dello stesso può cambiare dal bianco al grigio, passando dal nero al marrone e beige. Questa la tabella con la classificazione ufficiale:

Classe: Mammiferi
Famiglia: Canidae
Genere: Canis
Specie: Canis lupus
Sottospecie: Canis lupus familiaris

Noto tecnicamente come Canis lupus familiaris può vantare una coda liscia o folta, lunga o corta oppure assente, ma anche una conformazione particolare del cranio: brachicefala, mesaticefala o doligocefala.

Origini ed evoluzione

La domesticazione del lupo ha permesso di giungere alla convivenza attuale con le diverse razze di cani: secondo alcuni ritrovamenti fossili, questo dialogo possiede origini antichissime e discende da diversi lupi situati in aree geografiche differenti.
Probabilmente la necessità di presidiare il focolare ha convinto l’uomo a integrare il lupo all’interno della sua vita, mentre la maggiore disponibilità di cibo e riparo devono aver spinto il quadrupede verso una vita stanziale.

Addomesticamento

Secondo gli studi effettuati dai biologi Ray e Lorna Coppinger, i lupi meno timorosi dell’uomo devono aver iniziato a seguire le carovane di cacciatori nomadi, ricevendo in cambio avanzi e presidiando gli accampamenti. Questi esemplari, definiti cani pariah, sono alla base dell’evoluzione canina in sincrono con quella umana, che ha portato a modifiche comportamentali ma anche fisiche tipiche dell’adattamento. Una dinamica che si è evoluta lentamente nel tempo fino alle razze attuali che, secondo le stime del 2001, comporrebbero un maxi gruppo costituito da circa 400 milioni di cani sparsi per il mondo.

Selezione delle razze

L’ibridazione del lupo con i cani pariah ha portato alla creazione del Cane lupo cecoslovaccho, del Saarlos e del Lupo Italiano, mentre le prime razze di canidi pare discendano dalla selezione naturale e dall’accoppiamento tra gli stessi cani pariah.  Un’evoluzione continua che ha attraversato i secoli portando alla costituzione di quattro maxi gruppi:

  • cani primitivi: i veri discendenti del lupo con struttura e caratteristiche in linea;
  • pedomorfi di primo grado: esemplari definiti segugi e paratori predisposti per la caccia e l’inseguimento;
  • pedomorfi di secondo grado: molto più proiettati verso il gioco e il riporto degli oggetti;
  • pedomorfi di terzo grado: cani territoriali, più schivi predisposti l’accumulo di grasso corporeo.

Caratteristiche

La selezione suggerita dalla natura, e dall’uomo stesso ha portato, alla formazione di diverse razze: una varietà con molte categorie e sottocategorie, nonché differenze morfologiche.  I cani possono pesare dai 500 grammi ai 140 chilogrammi, quindi possedere una conformazione fisica sempre differente, partendo dal formato mini giungendo fino a quello maxi. Le predisposizioni e le inclinazioni sono varie: ad esempio, la passione per l’attività fisica, per la corsa, per il cibo o la quasi inattività e il desiderio di relax totale.

Senso dell’olfatto

Ciò che caratterizza il cane è il suo incredibile olfatto, 100 milioni di volte più sviluppato rispetto a quello umano, e grazie alla particolare conformazione è in grado di riconoscere e distinguere una sola molecola tra milioni, ma anche di memorizzarla e ritrovarla nel tempo. Spesso agile e scattante, il quadrupede possiede anche un buon udito e una vista acuta, mentre il naso è ricco di ghiandole sudoripare, utili per la regolazione termica, fondamentale nei momenti di intenso freddo o estremo caldo. Lo stesso svolge un ruolo importante anche nel campo della ricerca scientifica, perché è in grado di individuare varie tipologie di tumore umano.

Alimentazione

Carnivoro naturale, si è abituato a una scelta alimentare di tipo onnivora, ma non può però accedere agli scarti alimentari umani e ad alcuni prodotti, per lui tossici e pericolosi come il cioccolato.

Leggi il nostro approfondimento => Alimentazione del cane

Carattere

L’indole è giocosa, amichevole, affettuosa e fedele: il cane è un ottimo studente in grado di apprendere regole e comportamenti.  La metodologia impiegata deve risultare sempre corretta e rispettosa delle sue esigenze, perché è un esemplare sensibile, fiducioso ed empatico.
Le femmine entrano in calore due volte l’anno, tranne il lupo cecoslovacco, il lupo di Saarlos e il Mastino Tibetano, che hanno l’estro solo una volta l’anno e possono inibirlo in caso di conflitto tra esemplari.

Longevità media

I cani, in media, vivono quindici anni e accoglierne uno in casa deve sempre risultare un gesto consapevole e ben meditato, rispettoso delle esigenze dell’animale stesso, in quando essere senziente e con un proprio carattere.

Malattie comuni

I cani, se ben curati, non sviluppano numerose malattie. Vi sono tuttavia diverse patologie legate alla genetica e alla razza in cui spesso questi animali incorrono, come ad esempio l’artrosi. Anche i nostri amici a quattro zampe, poi, possono sviluppare cellule tumorali, per cui è necessario prestare attenzione ai vari campanelli d’allarme. Vermi e rabbia, infine, sono malattie facilmente eludibili grazie ai vaccini.

Leggi il nostro approfondimento => Malattie del cane

La classificazione F.C.I.

La selezione delle razze canine è in continua evoluzione, ma la Fédération Cinologique Internationale (FCI) ha stabilito un elenco ufficiale, rappresentato da 10 gruppi specifici, ognuno dei quali unisce le razze suddividendole per similitudini e caratteristiche.

Gruppo Denominazione Caratteristiche
Gruppo 1 Cani da pastore e bovari Tutti quegli esemplari specializzati nella custodia e cura del gregge o del bestiame (esclusi i bovari svizzeri)
Gruppo 2 Molossoidi e bovari svizzeri Tutti gli esemplari identificati come cani da guardia e da difesa ma di taglia grande, oltre a cani di tipo Pinscher e Schnauzer
Gruppo 3 Cani da caccia Cani di razza terrier, cioè specializzati nella caccia in tana e attualmente considerati ottimi quadrupedi da compagnia
Gruppo 4 Cani bassotti La loro taglia è legata al peso e alla circonferenza quindi non all’altezza
Gruppo 5 Cani spitz e primitivi Un gruppo misto che comprende varie tipologie di quadrupede, da quelli nordici e dal mantello folto a quelli definiti nudi, quindi cani da caccia come il cirneco e i podenchi
Gruppo 6 Segugi e cani per pista di sangue Esemplari dal fiuto eccezionale e solitamente impiegati per la caccia alla selvaggina di pelo, ovvero cinghiali, lepri, cervi e daini
Gruppo 7 Cani da ferma Cani addestrati per la caccia alla selvaggina da penna come fagiano, quaglia e beccaccia
Gruppo 8 Cani da riporto, da cerca e da acqua Quadrupedi predisposti per l’attività in acqua, oltre che per la ricerca dei tartufi
Gruppo 9 Cani da compagnia e toy Animali da casa e da coccole nonostante un passato come esemplari da caccia come ad esempio i barboni
Gruppo 10 Levrieri Cani veloci, rapidi, impiegati un tempo per la caccia e ora per le corse

Scopri le schede complete di tutte le razze di cani e i consigli per prenderti cura del tuo compagno a quattro zampe, con i migliori consigli e le guide per riconoscere e curare le malattie del cane che più di frequentemente colpiscono l’amico più fedele dell’uomo.

Quarantena con il cane e con il gatto: i consigli del veterinario
Quarantena con il cane e con il gatto: i consigli del veterinario
Cani

Quarantena con il cane e con il gatto: i consigli del veterinario

La permanenza in casa a causa del coronavirus può generare stress nel cane e nel gatto: ecco i consigli del veterinario per gestire il periodo.

Gel igienizzanti pericolosi per cani e gatti: la bufala sui social
Cani

Gel igienizzanti pericolosi per cani e gatti: la bufala sui social

Corre sui social una bufala relativa agli igienizzanti per mani: per alcuni l’uso sarebbe tossico per cani e gatti, ma non vi sono evidenze in merito.

Coronavirus, secondo cane positivo a Hong Kong
Cani

Coronavirus, secondo cane positivo a Hong Kong

A Hong Kong un secondo cane è risultato positivo al coronavirus, ma gli esperti confermano l’assenza di preoccupazioni per l’uomo.

Coronavirus, Croce Rossa contro l’abbandono di cani e gatti
Cani

Coronavirus, Croce Rossa contro l’abbandono di cani e gatti

Croce Rossa e Ordine dei Medici Veterinari di Roma lanciano una campagna contro l’abbandono di cani e gatti: non trasmettono il coronavirus.

Coronavirus, muore il cane contagiato: era guarito dal virus
Cani

Coronavirus, muore il cane contagiato: era guarito dal virus

È venuto a mancare il cane risultato debolmente positivo al coronavirus: non è stato però il virus a ucciderlo, poiché aveva superato l’infezione.

Coronavirus: si può andare dal veterinario?
Cani

Coronavirus: si può andare dal veterinario?

Coronavirus, le limitazioni introdotte dal Governo coinvolgono anche i proprietari di animali: ecco quando si può andare dal veterinario.

Coronavirus: sono consentite le passeggiate con il cane?
Cani

Coronavirus: sono consentite le passeggiate con il cane?

Le nuove misure varate da Conte per limitare la diffusione del coronavirus fanno sorgere dubbi sui social network: si può fare la passeggiata con il cane?

Green Hill: assolti in appello gli animalisti
Cani

Green Hill: assolti in appello gli animalisti

Assolti dalla Corte d’Appello di Brescia i 12 animalisti che liberarono alcuni cani di razza Beagle dall’allevamento di Green Hill, a Brescia.

Coronavirus: cane infetto, confermato passaggio uomo-animale
Cani

Coronavirus: cane infetto, confermato passaggio uomo-animale

Le autorità di Hong Kong confermano l’effettivo contagio da coronavirus di un cane, ma non vi sarebbero rischi possa contagiare altre persone.

Cane positivo al coronavirus, ma pare non sia veicolo di contagio
Cani

Cane positivo al coronavirus, ma pare non sia veicolo di contagio

Un cane di Hong Kong sarebbe risultato debolmente positivo al coronavirus, ma pare non sia contagioso: si tratta di contaminazione ambientale.

Coronavirus in Cina: presto il divieto di mangiare cani e gatti
Cani

Coronavirus in Cina: presto il divieto di mangiare cani e gatti

La Cina potrebbe rendere illegale il consumo di carne di cane e di gatto: la proposta arriva da Shenzhen, uno degli hub tecnologici del Paese.

Veterinario cura gratuitamente i cani dei senzatetto
Cani

Veterinario cura gratuitamente i cani dei senzatetto

Un veterinario statunitense ha deciso di scendere in strada per curare i cani dei senzatetto, preoccupandosi della loro salute e delle vaccinazioni.

Coronavirus: circola una pericolosa bufala su cani e gatti
Cani

Coronavirus: circola una pericolosa bufala su cani e gatti

Circola sui social una bufala pericolosa per cani e gatti: ignoti attribuiscono agli animali domestici il contagio da coronavirus, l’OMS però smentisce.

Tumore al cervello: dai cani speranze per l’uomo
Cani

Tumore al cervello: dai cani speranze per l’uomo

Uno studio relativo a una nuova immunoterapia per trattare il tumore al cervello nei cani potrebbe aprire la strada a efficaci cure anche nell’uomo.

Cane salva cucciolo abbandonato: è un orso
Cani

Cane salva cucciolo abbandonato: è un orso

Un cane ha portato ai proprietari un cucciolo in difficoltà: si trattava di un orso, subito trasferito in un centro veterinario specializzato.

Coronavirus: cani uccisi in Cina perché ritenuti erroneamente veicolo di contagio
Cani

Coronavirus: cani uccisi in Cina perché ritenuti erroneamente veicolo di contagio

Nonostante le rassicurazioni dell’OMS, gruppi di volontari cinesi si sarebbero organizzati per uccidere a bastonate i cani, a causa del coronavirus.

Maglioni di pelo di cane: così si ricicla la toelettatura
Cani

Maglioni di pelo di cane: così si ricicla la toelettatura

Arrivano i maglioni di lana di cane, realizzati recuperando il pelo che si stacca naturalmente dagli animali: l’iniziativa di una giovane milanese.

Cane ucciso e abbandonato vicino a un cassonetto
Cani

Cane ucciso e abbandonato vicino a un cassonetto

A Corigliano Rossano, in Calabria, un cane è stato rinvenuto senza vita nei pressi di un cassonetto, con una corda stretta attorno al collo.

Cane veglia sul corpo del proprietario deceduto
Cani

Cane veglia sul corpo del proprietario deceduto

Un cane ha vegliano tre giorni e tre notti sul corpo del suo proprietario deceduto: una storia commovente avvenuta in Abruzzo.

Coronavirus: migliaia di cani e gatti abbandonati in casa a Wuhan
Cani

Coronavirus: migliaia di cani e gatti abbandonati in casa a Wuhan

Migliaia di cani e di gatti sono rimasti chiusi nelle loro abitazioni, senza i proprietari, a causa della quarantena da coronavirus a Wuhan.