Greenstyle Alimentazione Ricette Tisana allo zenzero: benefici, controindicazioni e ricetta

Tisana allo zenzero: benefici, controindicazioni e ricetta

La tisana allo zenzero è una bevanda che vanta effetti benefici per la salute, specie in inverno. La ricetta e le eventuali controindicazioni del rimedio.

Tisana allo zenzero: benefici, controindicazioni e ricetta

Fonte immagine: Pixabay

La tisana allo zenzero è una delle bevande più conosciute e apprezzate al mondo. Questo particolare tè affonda le sue radici nell’antica Cina, dove già 5000 anni fa veniva impiegato come rinvigorente per la salute e come rimedio contro i più svariati stati di malessere.

Oggi, dopo migliaia di anni, il tè allo zenzero è apprezzato in ogni parte del mondo, dalla Cina all’India, fino all’Italia, grazie ai tanti effetti benefici che questa profumata bevanda è capace di regalarci.

Lo zenzero è in realtà il rizoma, una sorta di fusto orizzontale della pianta Zingiber officinale, un rinomato e illustre membro della famiglia delle Zingiberaceae. A questa radice sono attribuiti numerosi effetti benefici e curativi.

Sappiamo, ad esempio, che lo zenzero, o più esattamente la bevanda ricavata da questo ingrediente, può rivelarsi ottimo nei mesi invernali, per migliorare la digestione e riscaldare il corpo.

Ma esattamente a cosa serve la tisana allo zenzero? E quante volte possiamo berla?

Leggi tutto ciò che dovresti sapere su questa bevanda.

Tisana allo zenzero: benefici

Fonte: Pixabay

Oltre che come ingrediente per insaporire le ricette più sfiziose, lo zenzero è considerato anche un rimedio in grado di trattare alcuni problemi di salute, come il dolore mestruale, la nausea e il raffreddore.

Numerosi studi hanno messo in luce le diverse proprietà dello zenzero, documentandone gli effetti portentosi, come quelli antiossidanti, antiemetici, gli effetti antinfiammatori e non solo.

Ma vediamo da vicino a cosa fa bene la tisana allo zenzero.

Un rimedio naturale contro la nausea

Gli effetti antiemetici dello zenzero sono noti da molto tempo. Si ritiene infatti che masticare un pezzettino di radice possa ridurre la nausea e la sensazione di vomito.

Il rimedio sembra essere efficace in caso di nausea gravidica o iperemesi gravidica, quella che si manifesta solitamente nelle donne in gravidanza, ma anche nei casi di nausea post intervento chirurgico spesso causata dall’anestesia.

La tisana allo zenzero può offrire risultati promettenti anche nei pazienti in trattamento con chemioterapia che soffrono di CINV Chemoterapy Induced Nausea and Vomiting, la nausea e il vomito provocati dai trattamenti chemioterapici.

Migliora la digestione

Bere una tisana allo zenzero dopo i pasti potrebbe migliorare la digestione, oltre a proteggere la salute gastrointestinale.

Si ritiene che questo rimedio possa anche aiutare a combattere la diarrea.

Tisana allo zenzero per dimagrire

Le sostanze racchiuse in una buona tazza di tè allo zenzero, in primis il gingerolo, possono aumentare la temperatura corporea, accelerando di conseguenza il metabolismo.

Inoltre, migliorando le funzioni digestive, questa bevanda può ridurre il senso di fame e i disturbi gastrointestinali, esercitando un effetto positivo sulle persone con sovrappeso o obesità.

Un antidolorifico naturale

Sempre grazie alla presenza di gingeroli, che possiedono proprietà antidolorifiche, la tisana allo zenzero può essere considerata un efficace rimedio naturale contro il mal di testa e le emicranie.

In più, lo zenzero può essere impiegato anche per alleviare tosse, congestione nasale, mal di gola e ridurre i sintomi del raffreddore in modo naturale.

Combatte i dolori mestruali?

Le già citate proprietà antidolorifiche dello zenzero potrebbero venire in aiuto durante il periodo delle mestruazioni, quando siamo alle prese con la cosiddetta “dismenorrea”, o dolore mestruale. Il rimedio può essere utile se assunto a partire da 2 giorni prima del ciclo.

Effetti antinfiammatori

Lo zenzero rientra a pieno titolo nella lista degli antinfiammatori naturali. La spezia contiene infatti numerosi composti in grado di combattere l’infiammazione del corpo.

Tisana allo zenzero: controindicazioni

tisana allo zenzero
Fonte: Pixabay

Sebbene siano ben note e documentate le proprietà benefiche e curative dello zenzero, non bisogna sottovalutare anche i possibili effetti indesiderati e le controindicazioni connesse a un utilizzo regolare di questa spezia.

Chi deve evitare di assumere lo zenzero? La tisana, proprio come la radice, dovrebbe essere consumata con cautela e moderazione da chi soffre di disturbi gastrointestinali, come gastrite, ulcere e gonfiore allo stomaco.

Inoltre, prodotti contenenti zenzero dovrebbero essere consumati con attenzione da chi assume determinati tipi di farmaci, come gli antidiabetici, gli anticoagulanti e quelli per regolarizzare la pressione. La radice è infatti in grado di abbassare la pressione sanguigna.

Se dovessi avere dei dubbi, chiedi consiglio al tuo medico curante prima di assumere rimedi e tisane a base di zenzero.

Quante volte si può bere la tisana allo zenzero?

Puoi consumare la tisana allo zenzero ogni volta che lo desideri. Questa bevanda, infatti, è considerata piuttosto sicura per la salute. Se lo desideri, puoi sorseggiarla al mattino, mentre fai colazione, oppure potresti godere dei suoi effetti benefici sulla digestione dopo il pasto o a merenda.

Effetti indesiderati

Fra i possibili effetti indesiderati del tè allo zenzero si segnalano:

  • Bruciore di stomaco, in particolar modo in coloro che soffrono di reflusso gastroesofageo
  • Diarrea
  • Nausea
  • Gonfiore
  • Gas e flatulenza.

Dove comprare la tisana allo zenzero?

Fonte: Pixabay

Puoi acquistare la tisana allo zenzero in polvere o in bustine nei supermercati o nelle erboristerie, oppure nei negozi on line. Spesso, le tisane già preparate contengono anche altri ingredienti, come tè verde o altre spezie.

In commercio puoi trovare diverse varietà, come la tisana allo zenzero e limone o la tisana allo zenzero e curcuma, dagli effetti benefici e rinvigorenti.

Il sapore, talvolta, potrebbe però risultare molto “piccante” e senz’altro intenso.

Se vuoi dare spazio alla tua creatività in cucina, potresti anche decidere di preparare la tisana allo zenzero in casa. È veramente facilissimo.

Tisana allo zenzero: ricetta

Fonte: Pixabay

Ora che conosciamo i benefici e le controindicazioni della tisana allo zenzero, non ci rimane che metterci ai fornelli. Come abbiamo anticipato, il procedimento per preparare questa bevanda è facilissimo. Puoi scegliere se aggiungere alla ricetta ingredienti come miele, zucchero, menta, cannella o limone. Vediamo quindi come preparare una tisana allo zenzero antinfiammatoria e benefica per la nostra salute.

Ingredienti

  • Un centimetro di radice di zenzero (che equivale a circa 5 grammi)
  • Acqua
  • Dolcificante a piacere
  • Un cucchiaio di succo di limone.

Procedimento

Come si prepara la tisana di zenzero e limone? Per la preparazione ti basterà lavare, sbucciare e tagliare a fettine lo zenzero. Nel frattempo, fai bollire una tazza di acqua in un pentolino. Versa i pezzetti di zenzero nella pentola e lascia in infusione per almeno 10 minuti.

Filtra la bevanda e aggiungi il succo del limone. Sorseggia la tua tisana allo zenzero calda, non bollente, per lasciarti conquistare dal suo sapore speziato e avvolgente.

Qualora volessi preparare la tisana allo zenzero a partire dalla radice essiccata, il consiglio è quello di ridurre il quantitativo di zenzero utilizzato, passando da 5 a 2 grammi. Se hai voglia di sperimentare in cucina, puoi preparare sfiziose tisane aggiungendo anche delle foglie di menta o cannella alla lista degli ingredienti.

In più, oltre alle tisane potresti preparare anche tanti altri tipi di piatti. Questa radice infatti si adatta bene sia alle preparazioni dolci che a quelle salate. Inoltre, puoi anche congelare lo zenzero per usarlo quando ne hai voglia. Non dovrai far altro che lavarlo, sbucciarlo e grattugiarlo.

Quindi, conservalo in un contenitore ermetico e riponilo in freezer, per averlo a portata di mano per tante buonissime tisane.

 

Fonti

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare