Greenstyle Benessere Rimedi naturali Antidolorifici naturali: quali sono i migliori

Antidolorifici naturali: quali sono i migliori

Antidolorifici naturali: quali sono i migliori

Fonte immagine: Pixabay

Quando hai il mal di denti, mal di schiena o dolori mestruali, gli antidolorifici naturali possono rappresentare un’ottima alternativa ai classici FANS, i farmaci anti-infiammatori non steroidei che spesso usiamo per eliminare velocemente il dolore.

Come di certo avrai già notato, nel corso della vita ci troviamo spesso a dover fare i conti con dolori e dolorini di varia natura. Il più delle volte, per eliminare il fastidio e tornare alle nostre normali attività quotidiane, tendiamo ad afferrare la confezione di ibuprofene o quella del paracetamolo.

Eppure, sebbene siano indubbiamente efficaci, spesso questi farmaci presentano controindicazioni e comportano possibili effetti indesiderati anche piuttosto spiacevoli.

In molti casi, ad esempio, un antidolorifico comune come l’ibuprofene può causare disturbi gastrointestinali e, se assunto in maniera scorretta, può provocare persino effetti collaterali più gravi. Per questa ragione, l’assunzione di tali farmaci andrebbe valutata con attenzione, evitata se e quando possibile.

Ma allora come dovremmo combattere il dolore, se non possiamo ricorrere ai farmaci?

Per nostra fortuna, esistono dei rimedi naturali che ci permettono di ottenere simili risultati, senza per forza dover assumere delle medicine.

In effetti, in natura esistono numerosi ingredienti dalle confermate proprietà antidolorifiche, analgesiche e antinfiammatorie. Come vedremo, ognuno di questi rimedi può essere indicato per trattare una o un’altra condizione, a seconda dei casi.

Ad esempio, come vedremo, i chiodi di garofano possono alleviare il mal di denti, ma per ridurre i dolori mestruali un potente antidolorifico naturale più adatto alla situazione potrebbe essere un semplice impacco caldo.

Ma a questo punto, scopriamo cosa prendere al posto degli antidolorifici quando non vogliamo assumere dei farmaci.

Gli 11 antidolorifici naturali più efficaci

Fonte: Pixabay

Nel vasto panorama degli antidolorifici naturali, puoi trovare ingredienti già presenti nella tua cucina, ma anche erbe e spezie usate con successo da molti secoli nel campo della medicina alternativa.

In effetti sono molti gli ingredienti dagli effetti analgesici, rimedi capaci di fornire sollievo dal dolore. Fra questi, vedremo da vicino alcune delle spezie più famose al mondo, come curcuma, zenzero e peperoncino, ma scopriremo anche come funzionano rimedi come la betulla nera, la Boswellia e l’artiglio del diavolo.

Zenzero

Un noto antidolorifico naturale utile per i dolori articolari e muscolari è senz’altro lo zenzero. Radice apprezzata in tutto il mondo, questo ingrediente è infatti in grado di alleviare i dolori dovuti a crampi e stanchezza. Si tratta di un perfetto rimedio contro la stanchezza e di un saporito alleato contro lo stress.

Aglio e cipolla

Dalle spiccate proprietà antibatteriche, sia l’aglio che la cipolla possono aiutare a combattere le infezioni, specialmente quelle del cavo orale e i conseguenti dolori causati da esse.

Chiodi di garofano

Spezie profumate e dalle comprovate proprietà antinfiammatorie, i chiodi di garofano sono considerati fra i migliori antidolorifici naturali per i denti. In effetti, questo semplice rimedio può alleviare con successo il dolore gengivale e le irritazioni del cavo orale.

Come usare i chiodi di garofano come antidolorifico?

Usare questo rimedio è facilissimo: ti basterà infatti applicare un chiodo di garofano nella zona che fa male e lasciarlo in posizione per qualche minuto. Grazie all’eugenolo in esso contenuto, il chiodo di garofano avrà un effetto antidolorifico.

Ananas contro le infiammazioni

L’ananas, e più esattamente la bromelina, l’enzima contenuto al suo interno, esercita degli effetti antinfiammatori, può essere considerato un’ottima soluzione contro il mal di stomaco, contro il gonfiore e l’indigestione.

Betulla

La betulla vanta proprietà analgesiche e antipiretiche. Al suo interno si trova il salicilato di metile, uno degli elementi principali dell’acido acetilsalicilico. Non a caso, l’infuso o l’olio essenziale di betulla – entrambi facilmente reperibili in erboristeria – sono impiegati per alleviare svariate condizioni, come torcicollo, tensioni muscolari, dolori alle ossa, ma possono anche aiutare a combattere malattie da raffreddamento, come febbre, influenza e raffreddore.

Artiglio del Diavolo

Spesso impiegato dalle persone che fanno sport, l’artiglio del diavolo è considerato uno fra i più potenti antidolorifici naturali per il mal di schiena e per i dolori alle gambe, un rimedio dalle portentose proprietà antinfiammatorie e analgesiche.

Spesso, gel e creme a base di artiglio del diavolo vengono applicate direttamente sulla zona da trattare per alleviare il dolore.

Partenio

Fonte: Pixabay

Per il suo aspetto, il partenio ricorda una bella margherita bianca, Camomilla romana, ma a suscitare interesse nei confronti di questa pianta sono soprattutto le proprietà benefiche che la caratterizzano. In caso di mal di testa, questo rimedio ti permetterà infatti di eliminare l’infiammazione in modo naturale.

Si rivela anche un valido alleato contro l’emicrania a grappolo e altre condizioni, come pressione alta, mestruazioni irregolari e dolorose e mal di stomaco.

Curcuma

Se hai bisogno di antidolorifici naturali per artrosi e dolori articolari, la curcuma potrebbe essere il rimedio più adatto alle tue necessità. Grazie alla presenza della curcumina, una molecola in grado di combattere i processi infiammatori, questa spezia viene impiegata da tempo nell’ambito della medicina popolare come rimedio contro dolori articolari acuti e cronici, ma anche come trattamento naturale contro i reumatismi.

Per migliorarne l’assorbimento, la curcuma può essere consumata insieme al pepe nero per via del suo contenuto di piperina. In alternativa, in commercio puoi trovare integratori di curcuma utili per migliorare la tua salute.

Peperoncino

Il peperoncino è forse la spezia per eccellenza, perlomeno qui in Italia. Oltre a insaporire i nostri piatti con retrogusto piccante, ha una sostanza, la capsaicina, che esercita un effetto sia antinfiammatorio che antidolorifico.

Ciò rende il peperoncino un valido rimedio naturale contro l’emicrania e un utile alleato nella gestione di condizioni come l’artrite reumatoide e i problemi di digestione.

Boswellia

Albero appartenente alla famiglia delle Burseraceae, la Boswellia è considerata un rimedio naturale ben noto nella medicina Ayurvedica, dove viene impiegato per il trattamento di numerose condizioni, come dolori articolari, reumatismi, infiammazione, ma anche – sotto forma di incenso – nella cura di condizioni respiratorie come bronchiti e laringiti.

Impacchi caldi e freddi

Infine, non possiamo dimenticare uno dei rimedi naturali contro il dolore più famosi e impiegati al mondo, l’impacco caldo o freddo, a seconda dei casi. È forse questo il miglior antidolorifico naturale? Non possiamo dirlo con certezza, ma quel che è chiaro è che si tratta di un alleato indispensabile per il trattamento di una lunga serie di condizioni.

L’applicazione di un impacco freddo, ad esempio, potrebbe aiutare ad attenuare gonfiore, infiammazione, mal di schiena, dolori muscolari e persino mal di testa. Un impacco caldo, al contrario, rientra fra i migliori antidolorifici naturali per mestruazioni, rigidità articolare, artrite e, anche questa volta, mal di testa.

Antidolorifici naturali: occhio al fai da te

Antidolorifici naturali
Fonte: Pixabay

Sebbene quelli che abbiamo appena visto siano degli antidolorifici non farmacologici, è sempre opportuno ricordare che la loro assunzione potrebbe comportare degli effetti indesiderati. Anche il rimedio naturale apparentemente più innocuo, specialmente se assunto in maniera scorretta o eccessiva, potrebbe provocare conseguenze inaspettate e poco gradite.

In molti casi, gli antidolorifici e antinfiammatori naturali possono interagire anche con eventuali terapie farmacologiche. Prima di assumere un prodotto, quindi, sarà importante chiedere consiglio al proprio medico, specialmente se soffri di patologie di base e/o se stai seguendo una terapia farmacologica.

Inoltre, se hai spesso a che fare con dolori cronici, sarà importante non sottovalutare il problema; parlane con il tuo medico, in modo da individuare la causa e il trattamento più adeguato.

Le informazioni riportate su GreenStyle sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare