Greenstyle Alimentazione Alimenti Mangostano: proprietà, benefici e gusto

Mangostano: proprietà, benefici e gusto

Mangostano: proprietà, benefici e gusto

Fonte immagine: Pixabay

Il mangostano è un frutto tropicale ancora poco conosciuto nel nostro Paese, un alimento dalle straordinarie proprietà benefiche e nutritive. Il frutto nasce dalla pianta Garcinia mangostana, una specie appartenente alla famiglia delle Clusiaceae, diffusa soprattutto nel sud-est asiatico.

Allo stato attuale, la Thailandia rappresenta il principale Paese produttore di mangostano, ma il frutto sta riscuotendo sempre più consensi anche in tante altre parti del mondo, Italia compresa. Ma esattamente a cosa fa bene il mangostano? E dove trovare questo frutto? Vediamo le risposte alle domande più frequenti su questo alimento esotico.

Caratteristiche della pianta

Ma prima di tutto, conosciamo da vicino la pianta del mangostano, la Garcinia mangostana. È un arbusto tropicale sempreverde, che prospera soprattutto nelle aree con un clima caldo-umido. La Garcinia mangostana può raggiungere altezze notevoli, dai 7 i 25 metri ed è caratterizzata da una chioma di colore verde lucido.

Il frutto della pianta, il famoso mangostano, ha una forma rotonda. La sua grandezza può andare dai 5 ai 7 centimetri, il colore è scuro, quasi violaceo. Per certi versi, questo frutto ricorda una piccola melanzana.

La sua buccia è piuttosto dura, al suo interno custodisce una polpa bianca divisa in spicchi, un po’ come se si trattasse di un mandarino esotico. Il frutto viene raccolto quando è completamente maturo, nei mesi che vanno da luglio a settembre.

Proprietà nutrizionali

Mangostano
Fonte: Pixabay

Ma perché il mangostano è tanto famoso? Di certo a renderlo tale sono le sue proprietà nutritive. Questo frutto è infatti un’ottima fonte di fibre, vitamina C, vitamina A, vitamine del gruppo B e sostanze antiossidanti. Notevoli sono anche le quantità di minerali racchiusi in esso, in particolar modo:

I benefici del mangostano per la salute

A cosa fa bene il mangostano? Al frutto sono attribuite numerose proprietà benefiche. Si ritiene infatti che il mangostano possa aiutare a dimagrire, che possa alleviare diarrea e disturbi intestinali, abbassare il colesterolo e prevenire il cancro.

Va detto, però, che molti degli effetti attribuiti a questo frutto tropicale devono ancora essere dimostrati da ricerche scientifiche approfondite. Vediamo quindi, a scopo informativo, quali sono i possibili effetti benefici del frutto.

Rinforza le difese immunitarie

Come molti altri frutti, anche il mangostano fa bene alla salute e rinforza il sistema immunitario, grazie alla presenza delle vitamine, dei minerali e degli antiossidanti. Ciò significa che aggiungerlo alla propria dieta può tenere alla larga le malattie e le infezioni.

Effetti antinfiammatori

Il mangostano esercita un’azione antinfiamatoria, è anche in grado di alleviare i sintomi dell’allergia, inibendo il rilascio di istamina.

Aiuta ad abbassare il colesterolo

Fonte: Pixabay

La presenza di xantoni (composti che fanno parte della famiglia dei polifenoli) permette di abbassare i livelli del colesterolo cattivo (LDL), migliorando di conseguenza la salute del cuore.

Un aiuto contro la psoriasi

Una delle cause della psoriasi è l’infiammazione. Dal momento che esercita effetti antinfiammatori, il frutto può dunque aiutare a tenere a bada i sintomi di questa condizione della pelle.

Un cibo anti cancro

Uno dei motivi per cui il mangostano è tanto famoso è la sua capacità di ridurre il rischio di cancro. Un simile effetto è dovuto non a una, ma a due delle sue peculiari caratteristiche. Il mangostano, infatti, è un frutto e sappiamo che mangiare regolarmente frutta e verdura aiuta a ridurre il rischio di sviluppare tumori.

La presenza dei già citati xantoni potrebbe inoltre rallentare la progressione di alcuni tipi di carcinomi. Sebbene questi effetti siano promettenti e rincuoranti, va detto che sono necessarie ulteriori ricerche prima di poterne confermare l’efficacia.

Il mangostano fa dimagrire?

Come molti altri frutti tropicali, si pensi ad esempio al frutto açai, anche il mangostano è apprezzato per le sue presunte proprietà dimagranti. Al pari di frutti come mele e ananas, anche in questo caso a giocare un ruolo importante è la ricca presenza di fibre, che favorendo il senso di sazietà inducono a mangiare meno e, di conseguenza, favoriscono la perdita di peso.

Gli effetti antinfiammatori del frutto possono anche migliorare il metabolismo dei grassi e prevenire un aumento di peso.

Un amico per la pelle

Il frutto è noto anche come scudo per la pelle. In particolar modo, pare che questo prodotto sia in grado di proteggerci dagli effetti dannosi dei raggi del sole, riducendo possibili danni e malattie.

Che gusto ha il mangostano?

mangostano
Fonte: Pixabay

Il gusto del mangostano è molto particolare. Secondo alcuni, ricorda un mix fra quello della pesca e il sapore del litchi. In generale, si tratta di un gusto delicato e fresco, specie se si parla della polpa bianca. La parte più esterna e scura ha invece un sapore più aspro, accompagnato da un piacevole profumo.

Come si mangia?

Nei luoghi in cui viene coltivato, viene consumato fresco e nella sua forma naturale. Tuttavia, è possibile trovare prodotti realizzati usando questo frutto, come ad esempio il mangostano in compresse, il succo o altri rimedi e integratori.

Il mangostano fresco può essere usato per fare macedonie o bevande e centrifugati. Il succo di mangostano ha un sapore e una consistenza che ricorda, per certi versi, quello di pera.

Dove trovare il mangostano in Italia?

Non è sempre semplicissimo al di fuori del Paese di origine, reperire il mangostano, al contrario di altri frutti esotici come l’avocado. In Italia puoi trovarlo nei negozi di frutta più forniti o, ancor meglio, nei market asiatici.

Se invece ti stai domandando dove trovare il succo di mangostano, devi sapere che prodotti derivati sono facilmente rintracciabili nei siti di shopping on line, dove ci sono integratori e bevande di vario genere.

Mangostano: prezzo

Se ti stai domandando quanto costa il mangostano, il frutto ha un prezzo non indifferente ed è molto difficile acquistarlo in Italia. Anche online i prezzi sono alti. Più facilmente puoi trovare rimedi naturali a base di mangostano in farmacia e in erboristeria.

Ma anche in questo caso il prezzo può essere piuttosto elevato. Il succo di mangostano, ad esempio, può costare anche 30 euro per una bottiglia da 750 ml.

Controindicazioni e possibili interazioni

Se stai pensando di assumere prodotti a base di mangostano per migliorare la tua salute, prima di farlo chiedi consiglio al tuo medico curante. Tali rimedi infatti potrebbero essere incompatibili con eventuali trattamenti medici in corso.

Tieni a mente che il mangostano potrebbe rallentare il processo di coagulazione del sangue, per cui è bene evitarne il consumo, specie se in abbondanti quantità, se soffri di condizioni che coinvolgono la coagulazione del sangue o se stai assumendo farmaci per fluidificare il sangue.

Seguici anche sui canali social

Altri articoli su Frutti esotici