Greenstyle Alimentazione Alimenti Guava: sapore e benefici del frutto esotico

Guava: sapore e benefici del frutto esotico

Guava: sapore e benefici del frutto esotico

Fonte immagine: Pixabay

La guava è un piccolo frutto tropicale di colore verde, ricco di proprietà nutritive benefiche per la salute. Anche noto come guaiava o guayaba, nasce dalla pianta Psidium gujava L., un albero che fa parte della famiglia delle Myrtacee, che cresce soprattutto in Messico e nell’area dell’America centrale, dove si registrano climi tropicali e caldi.

Pur non essendo famoso come fragole e mirtilli, in Italia la guava sta prendendo sempre più piede, divenendo un frutto molto ricercato per via delle sue proprietà benefiche, oltre che per il suo sapore.

E a proposito di sapore, che gusto ha la guava? E quali sono i benefici che può offrire alla salute? Scopriamo tutto quello che c’è da sapere in merito a questo frutto.

Guava: coltivazione

La guayaba è un frutto tipico dell’America centrale, più esattamente delle aree a clima tropicale. La pianta cresce anche in Paesi come Africa, Australia, in Brasile e in Thailandia.

A sorpresa, anche in Italia è possibile trovare coltivazioni di guava. In particolar modo, il frutto ha trovato in Sicilia terreno fertile dove poter crescere. Non a caso, molto ricercata è proprio la famosa guava di Sicilia.

Caratteristiche del frutto

Fonte: Pixabay

Il frutto guava si presenta con una buccia di colore giallo o verde. Puoi trovarne di diverse varietà, dalle più grandi fino a quelle più piccole. All’interno del frutto è contenuta una polpa di colore variabile, che può andare dal bianco al rosa, fino al rosso.

La guaiava contiene semi commestibili così come lo è anche la buccia.

Guava: profumo e sapore

Il profumo di questo frutto tropicale è molto caratteristico. La guava emana infatti un gradevole olezzo dolce e aromatico, per certi versi muschiato e allo stesso tempo agrumato.

Ma invece che gusto ha il guava? Il sapore è leggermente aspro-dolciastro. La varietà rossa è più dolce rispetto alle altre.

C’è chi assicura che il frutto abbia un sapore a metà fra quello della fragola e quello della pera. Per stabilirlo, non devi far altro che assaggiarlo.

Proprietà nutrizionali

Fonte: Pixabay

Che frutto è la guava, da un punto di vista nutrizionale? Si tratta senz’altro di un frutto ricco di sostanze nutritive benefiche per la nostra salute.

La guava è infatti incredibilmente ricca di sostanze antiossidanti, vitamine e minerali, oltre che di fibre. Diamo uno sguardo da vicino alle proprietà nutrizionali del frutto.

In 100 grammi di guava sono contenute solamente 20 calorie. Il frutto contiene carboidrati (64%), lipidi (22%), proteine (14%) e naturalmente acqua (87,2 g). La guayaba è anche una buona fonte di vitamine, come vitamina C (423 mg), vitamina A, vitamine del gruppo B.

Notevole è anche la presenza di minerali, in particolar modo:

Guava: benefici per la salute

Sebbene non siano ancora disponibili sufficienti prove scientifiche a conferma degli effetti benefici del frutto, si ritiene che la guava possa migliorare la nostra salute in molteplici modi differenti. E dunque, a cosa fa bene la guava? Dal trattamento della diarrea a quello dei dolori mestruali, vediamo quali sono i benefici più interessanti.

Un rimedio contro la diarrea

L’estratto di guava rappresenta un ottimo rimedio contro la diarrea. In generale, la ricca quantità di fibre contenute in questo frutto rende la guava un grande amico dell’intestino, poiché è in grado di favorire il buon funzionamento intestinale. Grazie alle sue proprietà antimicrobiche, può inoltre neutralizzare i microrganismi dannosi che possono causare il disturbo.

Un rimedio naturale contro i dolori mestruali

Molte donne soffrono di forti dolori durante i giorni delle mestruazioni. Ebbene, la guava sembra avere il potere di ridurre tali dolori, specie se assunta sotto forma di estratto di foglie della pianta. Si ritiene che questo rimedio naturale sia persino più efficace rispetto a molti antidolorifici.

Riduce i livelli di zuccheri nel sangue

Grazie alle sue proprietà, questo frutto è in grado di ridurre i livelli di zucchero nel sangue, migliorando di conseguenza il controllo della glicemia e rivelandosi un ottimo aiuto per chi soffre di diabete.

Migliora la salute del cuore

La guava è il frutto amico del cuore. In particolar modo, la presenza di antiossidanti e vitamine, di cui sono ricche soprattutto le foglie, può aiutare a proteggere il cuore dall’azione dei radicali liberi. Inoltre, anche fibre e potassio, presenti in abbondanza nel frutto, possono migliorare la salute cardiaca.

Aiuta anche a dimagrire

Fonte: Pixabay

Si ritiene che la guayaba sia anche un frutto amico della linea. In che modo esattamente? Dal momento che contiene pochissime calorie, questo frutto può essere consumato a merenda. Ciò ti permetterà di assumere minerali e vitamine, spesso presenti solo in minima parte in tanti snack che puoi acquistare al supermercato.

Riduce il rischio di cancro

La grande quantità di sostanze antiossidanti racchiuse all’interno del frutto, rendono la guava un noto cibo antitumorale. In particolar modo, è l’estratto di foglie di guava a sorprendere per le sue proprietà spiccate anticancro.

Migliora le difese immunitarie

La guava è inoltre considerata un valido alleato per rinforzare le difese immunitarie, grazie alla presenza di vitamina C. Sappiamo infatti che bassi livelli di questa vitamina possono aumentare il rischio di ammalarsi, per cui questo frutto tropicale può aiutarti ad avere un sistema immunitario più forte e in salute.

Guava frutto: dove trovarlo

Guava
Fonte: Pixabay

Dove si può trovare la guava? Con un po’ di fortuna, potresti trovare il frutto fresco nei negozi di frutta e verdura vicino casa, o magari nei supermercati più grandi.

Prodotti a base di guava sono facilmente reperibili nei negozi alimentari. In alternativa, puoi sempre acquistare la guava on line, nei siti di frutta e verdura o – se sei in cerca di succhi o marmellate – anche nei classici siti che vendono prodotti alimentari on line.

Come si mangia la guava?

La guava può essere consumata intera. Ciò significa che anche la buccia è commestibile, così come lo sono i semi e le foglie. Se scegli di consumare il frutto fresco, prima di tutto lavalo per bene sotto l’acqua corrente, quindi addentalo come faresti con una mela.

Se preferisci eliminare la buccia, taglia il trucco a metà e mangiane la polpa scavandola con un cucchiaino, come faresti con un avocado.

Puoi aggiungere il frutto alle tue ricette in molti modi diversi. Ad esempio, potresti preparare un frullato di guava, un gelato o delle marmellate. Potresti aggiungere la guava a insalate tropicali e macedonie, o potresti usare il frutto per preparare dei ghiaccioli.

Controindicazioni

In quali casi è meglio evitare di consumare la guava? Non sono note possibili interazioni con eventuali farmaci. Per non correre rischi, è sempre saggio chiedere un parere al proprio medico curante qualora si stesse seguendo una terapia farmacologica.

La sola controindicazione potrebbe essere legata a un’eventuale ipersensibilità verso questo particolare frutto. Per precauzione, il suo consumo abbondante dovrebbe essere evitato dalle donne in gravidanza, durante l’allattamento e dai bambini.

Seguici anche sui canali social

Altri articoli su Frutti esotici