Greenstyle Benessere Rimedi naturali Antimicotici naturali: quali sono e cosa curano

Antimicotici naturali: quali sono e cosa curano

Combattere le micosi con dei rimedi naturali è possibile: la natura ci ha infatti regalato moltissime erbe e piante medicinali dagli effetti antimicotici naturali, come lo zenzero, l'aglio, l'aceto di mele, l'olio di calendula e gli oli essenziali, alleati immancabili per la cura della pelle.

Antimicotici naturali: quali sono e cosa curano

Fonte immagine: Pixabay

Secondo le stime dell’OMS, circa 4 miliardi di persone nel mondo utilizzano antimicotici naturali, antinfiammatori, antibiotici e altri rimedi estratti da piante e da erbe medicinali, per curare le più disparate condizioni, dalla febbre alle infezioni della pelle, dall’ansia fino alle micosi cutanee.

Proprio erbe, oli essenziali e ingredienti che si trovano comunemente nelle nostre cucine possono aiutarci a trattare le cosiddette infezioni fungine, un problema tanto comune quanto sgradevole e fastidioso. Tra le infezioni da funghi più comuni vi sono ad esempio il cosiddetto “piede d’atleta”, le dermatiti da pannolino, la candida e la Tinea versicolor.

Alcuni fattori, come elevate temperature, sudore, un sistema immunitario debole o un’inadeguata igiene possono favorire la proliferazione dei funghi. Sappiamo che per trattare queste condizioni sono disponibili dei farmaci e rimedi da banco che promettono risultati rapidi.

Tuttavia, con la sempre maggiore resistenza manifestata da alcuni funghi verso i farmaci tradizionalmente impiegati nella cura delle micosi, farmaci antifungini, è senza dubbio interessante e promettente dare un’occhiata alla grande quantità di rimedi naturali che, fra le altre, vantano anche delle proprietà antimicotiche.

Come curare la micosi fai da te? 15 antimicotici naturali da conoscere

Fonte: Pixabay

Ma dunque, come eliminare i funghi della pelle velocemente e in modo naturale? Siamo qui per scoprirlo. Seguici in questo viaggio alla scoperta dei migliori antimicotici naturali per la cura della tua pelle.

Aceto di mele

Noto per i suoi effetti antimicrobici e antiossidanti, oltre che per la sua capacità di insaporire insalate e altri piatti, l’aceto di mele è considerato un rimedio naturale utile in molte occasioni. Questo comune ingrediente vanta anche proprietà antimicotiche, per cui si rivelerà utile in presenza di infezioni fungine.

Puoi utilizzare l’aceto di mele unendolo con dell’acqua tiepida e applicando il liquido sulla zona da trattare, usando un normale batuffolo di cotone.

Olio di cocco

Rimedio apprezzato in tutto il mondo per le sue proprietà idratanti e nutritive per il corpo e per la pelle, l’olio di cocco agisce anche come potente antimicotico naturale, utile sia per le infezioni della pelle che per quelle del cuoio capelluto. Si tratta infatti di un prodotto delicato e privo di effetti collaterali.

Puoi applicare l’olio di cocco in forma liquida direttamente sulla parte da trattare per circa 2 o 3 volte al giorno.

Olio di calendula

Dal profumo delicato e inconfondibile, l’olio di calendula è un oleolito spesso impiegato per la cura della pelle e il trattamento di numerose condizioni cutanee, tra cui le infezioni fungine. Questo rimedio naturale possiede infatti proprietà antimicotiche, antinfiammatorie e antibatteriche.

Olio di ricino

Noto per le sue proprietà lassative e idratanti per la pelle e i capelli, l’olio di ricino è considerato anche un potente antimicotico naturale, oltre che un antibatterico e un antinfiammatorio. Questo rimedio viene spesso impiegato per curare l’acne fungina, la forfora e la tigna.

Antimicotici naturali per unghie: l’olio di neem

L’olio di neem è un rimedio estratto dell’albero di Neem, Azadirachta indica, famoso per la sua azione disinfettante, idratante e ammorbidente.

Questo rimedio naturale si prende cura della tua pelle in molti modi diversi, ma è anche in grado di trattare le infezioni fungine, specialmente quelle che colpiscono le unghie delle mani e dei piedi, dette anche onicomicosi.

Citronella

Nota per essere una pianta in grado di allontanare insetti e zanzare, in realtà la citronella possiede anche numerose altre proprietà benefiche, anche per la nostra salute.

In particolare, questa profumata pianta esercita delle importanti proprietà antimicotiche e analgesiche, per cui potrebbe risultare utile nel trattamento delle infezioni fungine.

Zenzero

Lo zenzero è una delle spezie più apprezzate al mondo, una radice che vanta una lunga lista di effetti benefici. Lo zenzero migliora la digestione, ha proprietà antinfiammatorie, è infatti un apprezzato antinfiammatorio naturale ed è anche capace di favorire la guarigione da infezioni fungine.

Sotto forma di infuso o tisana, lo zenzero agisce come efficace antimicotico naturale per la bocca e per il trattamento di infezioni fungine di vario genere, inclusa la Candida.

Curcuma

Un’altra spezia dalle ben note proprietà benefiche e antinfiammatorie è la curcuma, che proprio come lo zenzero possiede anche funzioni anti-fungine.

Puoi applicare la curcuma direttamente sulla pelle, dopo averne sciolto un cucchiaino in una piccola quantità di acqua. Mescola i due ingredienti fino a formare una pastella, quindi applica il composto sulla zona da trattare.

Aloe vera

Che l’aloe vera fosse una pianta dalle mille virtù è un fatto noto da tempo, ma sapevi che oltre a idratare e purificare la pelle, oltre a migliorare la digestione e prendersi cura dei nostri capelli, questa pianta è anche in grado di curare le infezioni cutanee?

Ciò include anche quelle causate da funghi di vario genere.

Oltre a combattere le micosi, il gel di aloe vera può infatti riparare i danni causati dalle infezioni e aiutarti ad avere una pelle più sana e forte.

Verbena officinalis

Anche la verbena è considerata una pianta dalle tante virtù. Sebbene sia nota più per le sue proprietà galattogoghe e antinfiammatorie, in realtà gli estratti della pianta Verbena Officinalis possono esercitare anche degli effetti antimicotici, per cui possono fungere da valido rimedio naturale contro i funghi della pelle.

Miele

In dispensa avrai probabilmente un barattolo di miele che non usi tanto quanto vorresti. Ebbene, devi sapere che questo dolce ingrediente può venirti incontro anche nel trattamento delle infezioni fungine.

Il miele, infatti, esercita proprietà antibatteriche, antimicotiche e antivirali. Può quindi aiutarti a curare molte infezioni della pelle.

Per sfruttarne i tanti effetti benefici, ti basterà applicare il miele direttamente sulla zona interessata più volte al giorno.

Aglio

L’aglio è, insieme a miele, zenzero, curcuma e aloe, uno dei rimedi naturali più famosi ed efficaci che esistano al mondo.

Dell’aglio ne conosciamo molto bene le proprietà antibatteriche, ma in realtà questo saporito ingrediente ha anche effetti antimicotici e antimicrobici.

Come usare l’aglio per le micosi?

Per utilizzare al meglio questo antimicotico naturale per la pelle, ti basterà schiacciare uno spicchio di aglio fino a formare una pastella, che potrai poi applicare sull’area infetta.

Inoltre, sembra che chi ha la sana abitudine di consumare aglio crudo regolarmente, tenda a soffrire più di rado di infezioni fungine, per cui questo ingrediente esercita anche degli effetti protettivi per la nostra salute.

Semi di pompelmo

Fonte: Pixabay

L’estratto dei semi di Pompelmo, ESP, è un potente antimicotico naturale estratto, per l’appunto, dai semi del pompelmo.

Questo efficace rimedio esercita effetti antivirali e antibatterici, è anche in grado di eliminare velocemente i funghi della pelle.

Si tratta di uno dei migliori antimicotici naturali per la Candida albicans, insieme all’olio di cocco e al Tea Tree Oil.

Bicarbonato di sodio

Un altro antimicotico naturale è il bicarbonato di sodio, spesso impiegato per trattare infezioni fungine come il Piede d’atleta, oltre che per curare le infezioni della pelle, grazie alle sue note proprietà antibatteriche.

Come curare la micosi con il bicarbonato?

Per sfruttarne le proprietà benefiche, non dovrai far altro che sciogliere due cucchiaini di bicarbonato in una piccola quantità di acqua tiepida, formando una sorta di pastella che andrai poi ad applicare sulle dita dei piedi colpiti dall’infezione.

Quindi, sciacqua la pelle e asciugala per bene. In generale, versare una piccola quantità di bicarbonato su piedi e scarpe può prevenire la formazione di umidità e assorbire il sudore.

Oli essenziali antifungini

Infine, nel nostro elenco dei migliori antimicotici naturali non possiamo dimenticare gli oli essenziali, considerati fra gli alleati più versatili ed efficaci nell’ambito dei rimedi fai da te.

Probabilmente conoscerai molto bene le proprietà benefiche dell’olio essenziale di Tea Tree, un vero e proprio antimicotico, antibatterico e antinfiammatorio naturale, ma insieme a questo olio ne conosciamo molti altri dalle apprezzate proprietà benefiche.

Fra questi, ricordiamo ad esempio l’olio essenziale di timo, quello di eucalipto, l’olio di lavanda e l’olio essenziale di limone. Possiede proprietà antifungine anche l’olio di cannella e l’olio essenziale di menta.

Ricorda però di non applicare questi oli direttamente sulla pelle, ma di diluirli in un olio vegetale di base, come quello di cocco per potenziarne gli effetti antimicotici, l’olio di mandorle dolci o anche quello di Neem.

Come fermare la micosi? Precauzioni e consigli

Antimicotici naturali
Fonte: Pixabay

La lista dei rimedi naturali contro le micosi è davvero lunga, vero? Prima di scegliere uno qualsiasi di questi rimedi, però, ti ricordiamo che, in presenza di sintomi che facciamo pensare a un’infezione fungina, è importante sottoporre il problema all’attenzione del medico.

Sebbene i rimedi naturali siano spesso la soluzione adatta per curare alcune condizioni, incluse quelle della pelle, è bene adottare tali soluzioni sempre in accordo con lo specialista, in modo da non aggravare la situazione a causa di un trattamento improprio.

Ricorda inoltre che trascurare un’infezione fungina potrebbe avere delle conseguenze dannose per la salute.

Infine, evita di avere fretta: spesso le infezioni fungine sono complesse da trattare, e richiedono del tempo prima di poter guarire del tutto. Se hai optato per un rimedio casalingo per la cura dei funghi, assicurati di applicare il prodotto solo sull’area di pelle interessata, per evitare di diffondere la micosi anche in altre aree del corpo.

 

Fonti

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Baobab: 8 proprietà e controindicazioni
Rimedi naturali

La polvere di baobab è un rimedio naturale dalle mille proprietà benefiche e dalla storia molto antica. Questo ingrediente deriva da un superfrutto africano, il frutto del Baobab, noto per la sua capacità di rinforzare le difese immunitarie, aiutare a prevenire e trattare il diabete e supportare la salute del cuore e quella del fegato.