Greenstyle Benessere Rimedi naturali Olio di ricino: proprietà, benefici e utilizzo

Olio di ricino: proprietà, benefici e utilizzo

Olio di ricino: proprietà, benefici e utilizzo

Fonte immagine: Foto di Mareefe da Pixabay

L’olio di ricino è un rimedio naturale impiegato sia nel campo della cosmetica che nell’ambito medico. Questo tipo di olio deriva dalla spremitura a freddo dei semi dalla pianta Ricinus communis (che appartiene alla famiglia delle Euforbiacee), e si presenta con una consistenza molto densa e viscosa, con un colore giallo pallido e un gusto molto pungente e intenso.

Come probabilmente saprai, per via delle sue proprietà benefiche, l’olio di ricino è considerato un classico e intramontabile rimedio della nonna per il trattamento di molte condizioni e malanni.

Prima di vedere come usare l’olio di ricino per migliorare la salute e prenderti cura della tua bellezza, vediamo più da vicino come si presenta questo particolare rimedio naturale.

Caratteristiche

L’olio di ricino contiene trigliceridi e acidi grassi (al 90% acido ricinoleico). A differenza di altri oli (come ad esempio l’olio di cocco), quello di ricino non altera la sua consistenza in base alle temperature esterne. Per questo motivo trova impiego anche nell’industria meccanica, dove viene usato come lubrificante.

Tuttavia, è nel campo cosmetico che questo olio vegetale suscita maggiore interesse. Vediamo quali sono i benefici per la salute e per la bellezza offerti da questo ingrediente naturale.

Che benefici ha l’olio di ricino?

Questo tipo di olio vanta numerose proprietà che lo rendono un valido alleato nel trattamento di condizioni di salute di diverso genere.

L’olio di ricino è un grande alleato anche per chi desidera prendersi cura della propria bellezza in modo naturale, senza dover acquistare decine di prodotti del supermercato.

Vediamo dunque come usare l’olio di ricino per migliorare il nostro benessere.

Olio di ricino: un alleato per la tua salute

Da molti secoli questo olio è considerato un ottimo rimedio contro la stitichezza, ma questo non è il solo effetto benefico attribuito a tale prodotto. Vediamo in che modo potremmo usare questo olio vegetale per prenderci cura della nostra salute.

Combatte funghi e batteri

Oltre ad essere considerato un antimicotico naturale, l’olio di ricino aiuta a combattere virus, batteri e infiammazioni cutanee.

Antinfiammatorio naturale

Se applicato su una zona infiammata sotto forma di olio per massaggi, questo ingrediente aiuta ad alleviare l’infiammazione e il dolore causati da artrite, dolori muscolari e infiammazioni dei nervi. Ciò rende questo prodotto un ottimo rimedio naturale per il trattamento di tali condizioni.

Proprietà lassative

Uno dei motivi per cui l’olio di ricino è tanto famoso risiede proprio nelle sue proprietà lassative. La presenza dell’acido ricinoleico aiuta infatti ad aumentare la peristalsi intestinale e a favorire l’evacuazione, che in genere ha luogo circa 6-12 ore dopo l’assunzione.

Sarà importante assumere questo rimedio tradizionale solo in piccole dosi (15-60 ml per una persona adulta) e a stomaco vuoto. Prima di optare per questo trattamento, chiedi un parere al tuo medico.

Olio di ricino: i benefici per pelle e capelli

Olio di ricino
Fonte: Foto di dungthuyvunguyen da Pixabay

L’olio di ricino è un ingrediente usato in numerosi prodotti di bellezza. Potresti trovarlo indicato nell’INCI con il nome di “Ricinus communis” o “castor seed oil“. Per via delle sue numerose proprietà benefiche, questo ingrediente viene usato in purezza anche per la cura di pelle, ciglia e capelli. Vediamo quali sono gli utilizzi più comuni di questo ingrediente.

Olio idratante naturale

Questo particolare olio è considerato un vero idratante naturale. Se applicato sulla pelle, è in grado di idratarla in profondità, lasciandola levigata, morbida e idratata in un batter d’occhio.

Come usare l’olio di ricino per il viso?

Per ottenere simili benefici, ti basterà picchiettarne una piccolissima quantità sulla pelle pulita, massaggiare delicatamente e lasciare che l’olio faccia la sua magia. Per intensificare l’effetto, dopo aver massaggiato l’olio sulla pelle del viso potresti applicare un panno umido e caldo e lasciare in posa per circa un minuto. Quindi rimuovi ogni residuo di prodotto e ammira il risultato.

Trattamento contro le smagliature

Applicato direttamente sulla zona interessata, l’olio di ricino rappresenta un valido alleato per combattere i segni delle smagliature. Per un effetto ancor più intenso, mescola questo olio insieme a dell’olio di cocco e di mandorle dolci. Massaggia sulla parte interessata e lascia agire per circa 20 minuti, in modo che l’olio penetri in profondità.

Un rimedio contro le rughe

Oltre che idratante, l’olio di ricino esercita anche una straordinaria funzione anti-rughe e anti-age. Questo ingrediente naturale stimola infatti la produzione di elastina e collagene, rendendo di conseguenza più tonica e soda la pelle, contrastando la comparsa delle rughe e dei primi segni dell’invecchiamento.

Come usare l’olio di ricino per le rughe?

Per ottenere gli effetti desiderati, ti basterà massaggiare qualche goccia di olio di ricino su viso e décolleté prima di andare a dormire. Al risveglio, elimina ogni residuo di olio e procedi con la tua normale skincare mattutina.

Un aiuto contro l’acne

Se contro acne e brufoli le hai provate davvero tutte, l’olio di ricino potrebbe essere la soluzione che cercavi. Questo prodotto può infatti aiutare ad alleviare il problema attenuando l’infiammazione e il rossore.

Olio di ricino per capelli idratati e lucenti

Sei alle prese con capelli danneggiati, spenti e secchi? Anche in questo caso, come abbiamo spiegato in questo articolo, l’olio di ricino potrebbe essere la soluzione più adatta a te. Grazie all’altissimo potere idratante, questo ingrediente può infatti rappresentare l’alleato di cui avevi bisogno. L’olio di ricino è anche impiegato per rendere più forti e spessi i capelli, e per prevenirne la caduta.

Come si usa l’olio di ricino sui capelli?

Mescolato con olio di mandorle o con dell’olio di jojoba, e applicato sui capelli prima dello shampoo, questo rimedio naturale si rivelerà ottimo per rigenerare la tua chioma. Una sorta di bagno di bellezza per i capelli.

Questo rimedio è indicato anche per chi desidera coccolare la chioma danneggiata da tinture, prodotti per lo styling, lavaggi troppo frequenti e altri trattamenti. Se applicato sulle punte, l’olio ti aiuterà anche a ridurre l’odioso effetto crespo.

Un aiuto contro talloni secchi e screpolati

Grazie alle sue proprietà benefiche, l’olio di ricino rappresenta un valido aiuto anche contro il problema della pelle secca sui talloni. Ti basterà applicarne una piccola quantità sui piedi, indossare dei calzini e lasciare in posa per tutta la notte. Al mattino, il risultato ti sorprenderà.

Trattamento per ciglia e sopracciglia

Probabilmente avrai sentito dire che l’olio di ricino rinforza ciglia e sopracciglia nutrendo i follicoli piliferi. Per questo motivo tante persone applicano il prodotto su queste zone del viso, in modo da renderle più folte e voluminose. Ma questo rimedio naturale funzionerà davvero?

Se sei in cerca di un rimedio per allungare le ciglia, purtroppo devi sapere che non esiste un prodotto in grado di compiere il miracolo in maniera del tutto naturale. Tuttavia, l’olio di ricino può senz’altro nutrire le ciglia. Evita però di applicarlo in quantità eccessive sulla parte interessata, poiché potresti rischiare di farlo colare dentro l’occhio, provocando conseguenze anche gravi.

Per applicare l’olio di ricino sulle ciglia, potresti utilizzare lo scovolino ben pulito di un vecchio mascara. Lascia in posa per qualche minuto, dopodiché sciacqua attentamente gli occhi facendo attenzione a non far colare il prodotto.

Come usare l’olio di ricino per le sopracciglia?

Allo stesso modo, potresti applicare l’olio sulle sopracciglia per nutrirle in modo semplice. Utilizza anche in questo caso uno scovolino pulito, ed applica il prodotto sulle sopracciglia umide. Potresti eseguire questa operazione la sera, prima di andare a dormire, e risciacquare per bene il viso al mattino.

Olio di ricino per la barba

Anche gli uomini possono trarre giovamento da questo rimedio naturale. L’olio di ricino è infatti un toccasana per chi vuole prendersi cura della propria barba rendendola più folta.

Se applicato con costanza e regolarità, questo prodotto potrebbe infatti favorire la crescita. Ti basterà applicare l’olio sui peli perfettamente puliti e massaggiare per qualche minuto con dei movimenti circolari. Lascia agire per circa 30 minuti, quindi fai uno shampoo alla barba con abbondante acqua tiepida.

Effetti collaterali da conoscere

Fonte: https://www.greenstyle.it/olio-di-ricino-per-i-capelli-secchi-64705.html

Questo prodotto è ritenuto sicuro, se assunto in dosi limitate. Se impiegato come lassativo, l’olio di ricino provoca diarrea, mal di stomaco, disidratazione e – a lungo andare – può causare debolezza e malassorbimento. Inoltre, le sostanze contenute al suo interno possono causare altri sintomi spiacevoli come emorragie gastrointestinali, aritmie e convulsioni, con conseguenze talvolta persino fatali.

Per questo motivo è importante evitarne l’assunzione se non dietro consiglio del medico. Ricorda inoltre che una prolungata assunzione di prodotti lassativi, anche se naturali, può portare ad assuefazione, per cui l’intestino potrebbe smettere di funzionare correttamente.

Evita di somministrare questo prodotti ai bambini (soprattutto a quelli di età inferiore ai 2 anni). Questo genere di ingrediente va evitato anche dalle donne in gravidanza (poiché potrebbe provocare delle violente contrazioni uterine) e da coloro che soffrono di disturbi gastrointestinali, come ad esempio sindrome del colon irritabile e occlusione intestinale.

Altri approfondimenti

Seguici anche sui canali social