Avere cura dei propri capelli è fondamentale, perché spesso la salute della capigliatura riflette il nostro stato d’animo. Per questo per mantenerla pulita, lucida e sana utilizziamo prodotti di prima qualità, in particolare naturali e di origine vegetale. Negli anni si è diffuso il trend legato ai prodotti a impatto positivo, possibilmente non testati sugli animali e privi di sostanze troppo aggressive. Una scelta rispettosa, in particolare nei confronti dei nostri capelli, sempre bisognosi di cure e delicatezza. >> Leggi come curare i capelli secchi con rimedi naturali Per una chioma sana e sfavillante non è indispensabile utilizzare prodotti particolarmente elaborati, perché spesso è la natura a fornirci rimedi salutari. Una ricetta naturale, magari casalinga, spesso garantisce un capello splendente e sano. Inoltre una produzione artigianale e fai da te evita l’accumulo di imballi, contenitori, sostanze di natura chimica e magari inquinanti. Via libera perciò alla produzione casalinga, magari di uno shampoo sano, ecologico ed efficace.

Gli ingredienti indispensabili

Aceto, uovo, yogurt naturale, miele, bicarbonato, fiori e salvia essiccata, cannella, camomilla, limone, menta, bergamotto e molti altri sono i protagonisti di un prodotto sano. Molti sono adatti per ripulire la capigliatura dal grasso e dal sebo in eccesso. Altri utili per nutrire il capello, rendendolo più forte e più lucido. Ingredienti naturali, privi di sostanze chimiche troppo aggressive per la nostra capigliatura. Parola d’ordine: ecologia, impatto zero. Prodotti senza additivi inquinanti, creati in modo naturale e semplice sono una soluzione positiva nel rispetto dell’ambiente. Una scelta consapevole, oltre che un modo divertente per mettersi alla prova. Creare, miscelare, mescolare, unire: una risposta per produrre artigianalmente prodotti sani, utili per la nostra bellezza. Ingredienti facilmente reperibili, basta fare un giro in erboristeria, oppure in una farmacia specializzata o ancora al supermercato. Il risultato potrà accontentare e divertire anche i più esigenti, attenti alla cura e alla perfezione del capello e della capigliatura. Del resto come insegnano nonne e mamme, ma anche l’esperienza della cultura giapponese, la semplicità è la cura migliore per la salute del nostro corpo. Prima di lavare i capelli è sempre bene spazzolarli per eliminare eventuali residui di lacca, polvere e gel. Quindi inumidirli con acqua tiepida e massaggiarli con poco shampoo, preventivamente disciolto in acqua.

Shampoo fai da te liquido

Per realizzare uno shampoo liquido delicato per i nostri capelli procuratevi: 15 g di radice secca di saponaria (in erboristeria), 500 g di acqua distillata o idrolato puro, una manciata di foglie di ortica, 2 rametti di rosmarino, una manciata di fiori di sambuco o in alternativa una di fiori di camomilla (ideali per capelli biondi). Triturate accuratamente la radice di saponaria, quindi immergetela nell’acqua distillata e fatela bollire a lungo insieme alle varie erbe. Filtrate il tutto e utilizzate come uno shampoo normale.

Il potere delle erbe è infinito, molte disinfettano e stimolano il cuoio capelluto (abete). Altre sono una risposta contro la sudorazione eccessiva (alloro), oppure un valido detergente (biancospino) o ancora un perfetto ammorbidente e balsamo (calendula). Alcune posso schiarire (camomilla) altre scurire (noce), e altre ancora sgrassare (quercia). La natura ci offre tutte le soluzioni più sane e naturali, seguirle aiuterà e favorirà i nostri capelli. Per uno shampoo contro i capelli grassi, che rispetti le punte senza sfibrarli, mescolate mezza tazzina di farina di ceci con acqua. Create una pastella morbida senza grumi. Aggiungete un cucchiaio di argilla verde, mescolate con cura e utilizzate sui capelli come uno shampoo classico. Quindi risciacquate utilizzando acqua e due cucchiai di aceto di mele. L’effetto finale sarà quello di una capigliatura pulita, lucida e sana. >> Scopri come curare i capelli grassi con rimedi naturali

Shampoo fai da te solido

Se invece preferite realizzare uno shampoo solido, cioè delle barre di sapone adatte per detergere i capelli procuratevi:

  • 118 ml di olio di ricino;
  • 59 ml di olio di jojoba;
  • 118 ml di olio di semi di girasole;
  • 88 ml olio di palma;
  • 28 gr di burro di cacao;
  • 236 ml di olio di cocco;
  • 236 ml di acqua distillata;
  • 85 gr di soda caustica (ATTENZIONE: maneggiare esclusivamente con guanti di plastica);
  • 29 ml di oli essenziali.

Miscelate il composto con un cucchiaio di legno utilizzando dei guanti di plastica, una mascherina e degli occhiali, onde evitare contatti accidentali con la soda caustica, permettendo al tutto di addensarsi. Una volta solidificatosi, ci vorranno circa 3-4 giorni, si potrà tagliare ottenendo delle barre di sapone. Le barre andranno coperte con dei panni e lasciate così almeno per quattro settimane.

Se invece preferite uno shampoo solido al miele procuratevi 300 grammi di sapone di Marsiglia puro, 7 cucchiai di miele cristallizzato, 250 grammi di zucchero integrale di canna, 150 millilitri di brandy o cognac, stampi di plastica. Riducete il sapone a scaglie, versatele in una pentola smaltata o di acciaio inox insieme agli altri ingredienti. Lasciate sciogliere tutto a bagnomaria per 15 minuti, coprendo con un coperchio e mescolando lentamente. Questo impedirà la formazione di grumi, nel caso contrario frullate il tutto a bassa velocità. Preparate gli stampi spolverizzandoli con il talco, quindi versatevi il sapone e lasciate raffreddare. Quando sarà completamente freddo e solido potrete estrarlo dagli stampi e tagliarlo a seconda dell’uso. Quindi adagiatelo sopra un foglio di carta da forno e lasciatelo seccare per due giorni lontano da fonti dirette di calore, girandolo spesso.

27 dicembre 2012
I vostri commenti
nhxdhvbx, mercoledì 9 ottobre 2013 alle18:25 ha scritto: rispondi »

bgfchghg

Lascia un commento