L’avocado è un frutto ricchissimo di nutrienti e soprattutto molto gustoso, se ne estrae un olio dalle molteplici proprietà. L’olio di avocado è un olio commestibile ricco di acidi grassi insaturi, vitamina A, D, E, omega-3, lecitina, antiossidanti, potassio e proteine.

In cucina è usato come condimento e nella preparazione di altri piatti, è paragonabile all’olio di oliva per consistenza, versatilità, alto punto di fumo, estrazione dalla polpa di un frutto anziché da semi e per la bassa acidità.

In Italia è ancora poco conosciuto e ancor meno usato fra i fornelli, le sue proprietà però spiccano per merito quando si tratta di applicazioni cosmetiche.

Ha la capacità di penetrare a fondo nella pelle e di assorbirsi in tempi rapidi, favorendo così l’assorbimento dei nutrienti necessari alla pelle. È infatti particolarmente indicato per pelli secche, sensibili, mature, danneggiate, che soffrono di psoriasi, eczema.

Gli effetti benefici si possono ottenere anche impiegando la polpa schiacciata di un frutto maturo come maschera di bellezza, ma il procedimento può essere scomodo e poco pratico, più semplice è l’applicazione dell’olio estratto dall’avocado.

L’olio può essere estratto a freddo, in genere per uso alimentare, oppure tramite solventi e viene poi trattato, purificato e schiarito per uso cosmetico fino ad ottenere un liquido inodore e dal colore dorato.

Ha un alto potere nutriente e idratante, perfetto per ridare tono e consistenza a pelli secche o mature, per le quali può essere benefico anche nel trattamento delle macchie dell’età. Per i più piccoli invece, data la capacità di penetrare a fondo e di essere assorbito rapidamente, può essere indicato anche per trattare le irritazioni da pannolino.
Gli antiossidanti contenuti nell’olio di avocado invece sono particolarmente indicati per trattare pelli scottate dal sole (o dalle lampade abbronzanti), per le scottature “da forno” e per sveltire la guarigione di piccole ferite o aiutare a riassorbire eventuali cicatrici.
La lecitina e il potassio, conosciuto come il minerale della giovinezza, sono indicati sia per la pelle sia per i capelli.

A questo proposito l’olio di avocado può essere usato per problemi di prurito alla cute e nel trattamento della forfora: applicare l’olio con un lieve massaggio fa bene alla cute e, alla lunga, pare favorisca la crescita dei capelli.

Come utilizzare l’olio di avocado:

  • innanzitutto è bene testare di non essere allergici o comunque di non avere reazioni all’olio di avocado: applicatene una goccia o due in una zona come l’interno del polso o l’incavo del gomito e aspettate 24 ore, se non avete reazioni di alcun genere potete procedere all’utilizzo che preferite
  • inoltre è molto importante, soprattutto nel trattamento di problematiche quali l’eczema o la psoriasi, consultiate prima un medico per verificare le cause del problema e che l’utilizzo dell’olio di avocado non abbia controindicazioni con eventuali terapie farmacologiche già in corso

Trattamento idratante notturno:

massaggiate fino a completo assorbimento una piccola quantità di olio d’avocado sulla pelle pulita prima di andare a dormire, con movimenti circolari dal mento verso la fronte, lavate il viso la mattina successiva.

Aromaterapia

l’olio di avocado, come l’olio di oliva e l’olio di mandorle dolci, è un ottimo olio di base, significa che si unisce bene ad altri olii e soprattutto agli olii essenziali, potete quindi scegliere e creare le combinazioni aromatiche che preferite (sempre prestando attenzione a quali olii essenziali scegliete di usare, non tutti sono adatti al contatto con la pelle) per avere un olio da massaggio, un olio da sciogliere nell’acqua calda del bagno o semplicemente un olio profumato per idratare la pelle con un tocco speciale in più

Lozione idratante per il corpo

Applicate l’olio di avocado sulla pelle di tutto il corpo, appena dopo la doccia o il bagno: servirà a “trattenere” l’idratazione e a nutrire la pelle in profondità

Trattamento per capelli con olio caldo

Riscaldate leggermente l’olio di avocado a bagnomaria e applicatelo sulla cute e sui capelli, come già visto aiuta a liberarsi di problemi di prurito e forfora, ed è eccezionale per trattare i capelli secchi. Per un’azione più profonda massaggiate cute e capelli in questo modo prima di dormire e la mattina seguente lavate i capelli come d’abitudine.

Trattamento per le macchie d’età
Applicate localmente l’olio di avocado sulle zone interessate, lasciate in posa per 15 minuti e sciacquate con acqua tiepida.

Saponificazione
Un uso indirettamente cosmetico dell’olio di avocado è per chi è appassionato di saponificazione: essendo, come abbiamo visto, paragonabile all’olio di oliva, l’olio di avocado è indicato anche per la realizzazione di saponette e cosmetici fatti in casa.

27 novembre 2013
Lascia un commento