Greenstyle Benessere Rimedi naturali Olio di avocado: proprietà, benefici e come usarlo per viso, corpo e capelli

Olio di avocado: proprietà, benefici e come usarlo per viso, corpo e capelli

Olio di avocado: proprietà, benefici e come usarlo per viso, corpo e capelli

Fonte immagine: kerdkanno

L’olio di avocado è ricco di interessanti proprietà oltre ad essere uno dei più salutari in circolazione. Nonostante questo, sono in molti a non utilizzarlo rinunciando ai suoi benefici sia per uso cosmetico – è portentoso su viso, corpo e capelli – che gastronomico. Se vuoi scoprire come sfruttare al meglio un prodotto naturale super efficace dalle mille virtù, continua a leggere.

Caratteristiche dell’olio di avocado

L’olio di avocado – che si estrae direttamente dal frutto, fonte di gusto e nutrienti – è un olio commestibile ricco di acidi grassi insaturi, vitamina A, D, E, omega-3, lecitina, antiossidanti, potassio e proteine. Ha un punto di fumo elevato che lo rende un buon olio per la frittura, è denso ed ha un profumo caratteristico.

Se spremuto a freddo, ha sapore di avocado e colore verde brillante, dovuto alla concentrazione di clorofilla e carotenoidi. Un tipico olio di avocado contiene il 76% di grassi monoinsaturi, il 12% di grassi polinsaturi e il 12% di grassi saturi. Il principale antiossidante di tale olio è l’a-tocoferolo.

In cucina viene usato come condimento e nella preparazione di numerosi piatti, è paragonabile all’olio di oliva per consistenza, versatilità, alto punto di fumo, estrazione dalla polpa di un frutto anziché da semi e per la bassa acidità. Nella nostra penisola, tuttavia, più che in cucina viene sfruttato più ad uso cosmetico.

Fonte: congerdesign

Proprietà dell’olio di Avocado

A cosa serve l’olio di avocado? Ha diverse proprietà, come quella di assorbirsi a fondo nella pelle e in tempi rapidi, favorendo così l’assimilazione dei nutrienti necessari. È infatti particolarmente indicato per pelli secche, sensibili, mature, danneggiate, che soffrono di psoriasi o eczema in quanto gli acidi grassi e gli antiossidanti dei quali è ricco, promuovono la guarigione delle ferite.

Ma aiutano a riassorbire anche eventuali cicatrici e sono particolarmente indicati per trattare pelli scottate dal sole o dalle lampade abbronzanti, per le scottature da forno.  L’olio di avocado migliora la velocità di produzione del collagene da parte del corpo e, pertanto, previene ed attenua le rughe.

La lecitina e il potassio, conosciuto come il minerale della giovinezza, sono indicati sia per la pelle sia per i capelli. A questo proposito l’olio di avocado può essere usato per problemi di prurito alla cute e nel trattamento della forfora: applicare l’olio con un lieve massaggio fa bene alla cute e, alla lunga, pare favorisca la crescita dei capelli. Gli effetti benefici si possono ottenere anche impiegando la polpa schiacciata di un frutto maturo come maschera di bellezza. Tuttavia, sicuramente l’olio è di più pratico utilizzo.

Ha un alto potere nutriente e idratante, ottimo per ridare tono e consistenza a pelli secche o mature, per le quali può essere benefico anche nel trattamento delle macchie dell’età. Per i bambini, invece, data la capacità di penetrare a fondo e di essere assorbito rapidamente, può essere indicato per trattare le irritazioni da pannolino.

Come fare l’olio di avocado in casa

Fonte: donations welcome

Come si fa a fare l’olio di avocado? Forse non tutti lo sanno, ma tale prodotto si può realizzare in casa a partire dai frutti molto maturi (è quindi un ottimo metodo per utilizzarli). L’olio può essere estratto a freddo, in genere per uso alimentare, oppure tramite solventi e successivi trattamenti (viene purificato e schiarito), per uso cosmetico fino ad ottenere un liquido inodore e dal colore dorato.

Per l’olio di avocado fatto in casa con il procedimento a freddo, procedi così:

  • Schiaccia gli avocado sbucciati e privati del nocciolo con una forchetta o con lo schiaccia patate fino ad ottenere una pasta liscia.
  • Spalma la pasta in uno strato sottile in una teglia su un foglio di carta forno e fai asciugare il composto in un luogo ben ventilato non a diretto contatto con i raggi del sole. Man mano che lo strato superiore diventa marrone, mescola e stendi nuovamente.
  • Ottenuta una pasta di colore molto scuro e quasi completamente asciutta, trasferiscila all’interno di un panno di mussola, avvolgi bene e inizia a spremere, raccogliendo l’olio che ne verrà fuori. Raccoglilo all’interno di un contenitore di vetro sterilizzato e conservalo in un luogo fresco al riparo dalla luce, possibilmente al buio.

Come usare l’olio di avocado

L’olio di avocado è un rimedio naturale per diverse problematiche: vediamo quali sono gli utilizzi migliori del prodotto sul viso, sui capelli e sul corpo. È bene specificare come sia opportuno prendere prima le seguenti precauzioni:

  • Testare di non essere allergici o comunque di non avere reazioni all’olio di avocado. Applicane una goccia o due in una zona come l’interno del polso o l’incavo del gomito e aspetta 24 ore, se non riscontri reazioni di alcun genere puoi procedere all’utilizzo.
  • Nel trattamento di problematiche quali l’eczema o la psoriasi, consulta prima un medico per verificare le cause del problema e che l’utilizzo dell’olio di avocado non abbia controindicazioni con eventuali terapie farmacologiche già in corso.

Viso

Come usare l’olio di avocado sul viso? Per un trattamento idratante notturno, massaggia fino a completo assorbimento una piccola quantità di olio d’avocado sulla pelle pulita prima di andare a dormire, con movimenti circolari dal mento verso la fronte. Lava il viso la mattina successiva.

Per contrastare le macchie della pelle dovute all’età, invece, applicalo localmente sulle zone interessate, lascia in posa per 15 minuti e sciacqua con acqua tiepida. Infine, puoi utilizzarlo come struccante naturale anche nei confronti del make up più ostinato.

Fonte: Pexels

Capelli

Come usare l’olio di avocado sui capelli? Puoi procedere con un trattamento per capelli con olio caldo. Riscalda leggermente l’olio di avocado a bagnomaria e applicalo sul cuoio capelluto e sui capelli. Ti libererai di problemi di prurito e forfora.

È inoltre eccezionale per trattare i capelli secchi, fragili, sfibrati e spenti in quanto stimola la crescita e rende la chioma più lucida. Per un’azione più profonda, applicalo e massaggialo la sera prima di andare a dormire e lava i capelli la mattina seguente. Si può usare in combinazione con altri oli o come ingrediente di maschere nutrienti come questa:

Maschera avocado e olio di cocco

Per realizzare una maschera di avocado e olio di cocco ricca di proteine e altamente idratante per ammorbidire i capelli, procurati:

  • 1 avocado
  • 1 banana
  • 1 cucchiaio di olio di avocado
  • 1 cucchiaio di olio di cocco
  • 1 cucchiaio di miele

Mescola avocado e banane nel frullatore, quindi unisci al composto liscio che avrai ottenuto gli oli e il miele. Applica quanto ottenuto sui capelli e lascia in posa per almeno 20 minuti (e fino a tre ore), quindi risciacqua con acqua tiepida.

Corpo

L’olio di avocado ad uso cosmetico si può usare anche sul corpo. Per farne una lozione idratante applicalo sulla pelle di tutto il corpo, appena dopo la doccia o il bagno: servirà a “trattenere” l’idratazione e a nutrire la pelle in profondità. Per prevenire la secchezza cutanea, prova a mescolarlo con olio d’oliva e a massaggiarlo sulla pelle sempre dopo il bagno, quando le pelle è ancora umida e si presta meglio a ricevere nutrimento. Puoi aggiungerne qualche goccia alla tua solita crema idratante prima di applicarla su gambe, busto e braccia.

Aromaterapia

L’olio di avocado, come l’olio di oliva e l’olio di mandorle dolci, è un ottimo olio di base. Ciò significa che si unisce bene ad altri oli e soprattutto a quelli essenziali. Puoi sfruttare tale sua caratteristica per creare le combinazioni aromatiche che preferisci. Presta sempre attenzione a quali oli essenziali usare, non tutti sono adatti al contatto con la pelle. In questo modo puoi avere un olio da massaggio, da sciogliere nell’acqua calda del bagno o semplicemente un olio profumato per idratare la pelle.

Saponificazione

Un uso indirettamente cosmetico dell’olio di avocado è quello relativo alla saponificazione. Essendo paragonabile all’olio di oliva, è indicato anche per la realizzazione di saponette e cosmetici fatti in casa. Se hai l’abitudine di farli in casa, non farlo mancare tra gli ingredienti delle tue creazioni.

Come scegliere il miglior olio di avocado

In commercio è possibile reperire diverse tipologie di olio di avocado: per scegliere un prodotto di alta qualità, ecco alcuni consigli utili che possono guidarti nell’acquisto:

  • Prediligi un olio di avocado extravergine spremuto a freddo. Più costoso, è vero, ma si manterrà fresco e gustoso a lungo.
  • Opta per un olio dal colore verde intenso.
  • Scegli una confezione la cui data di produzione è vicina alla data di raccolta.
  • Se intendi usarlo in cucina, assicurati di stare comprando un olio di avocado ad uso alimentare.

Una volta aperto, l’olio ha una durata di circa 6-8 mesi se tenuto in dispensa e poco di più se conservato in frigo.

Altri approfondimenti

Seguici anche sui canali social

Altri articoli su Avocado