Greenstyle Ambiente Animali Cane da tartufo: razze e caratteristiche

Cane da tartufo: razze e caratteristiche

Cane da tartufo: razze e caratteristiche

Fonte immagine: Pixabay

Stai cercando un cane da tartufo? Vuoi unire l’utile al dilettevole e cercare tartufi insieme al tuo cane? Beh, prima di tutto devi sapere che serve il cane adatto, che sia un minimo predisposto alla ricerca. Poi il cane deve essere addestrato. Non basta naturalmente dire al cane “Fido, trovami i tartufi” e lui magicamente vi riempie il cestino. Aggiungi il fatto che anche tu devi saper riconoscere i tartufi. Ma partiamo dalle basi: per cercare tartufi, serve un cane da tartufi. Ecco dunque una panoramica sulle razze maggiormente utilizzate.

Cane da tartufo: le principali razze

Solo i cani di razza possono cercare tartufi? Assolutamente no, anche i meticci possono essere addestrati in tal senso. Anzi: molti cercatori professionisti usano incroci, soprattutto quelli fra Lagotto e Pointer e fra Bracco e Pointer, in modo da massimizzarne i punti di forza.

In generale, i cani da tartufo devono avere delle caratteristiche ben precise:

  • un olfatto fine e molto sviluppato
  • devono essere addestrati a concentrarsi solo sull’odore dei tartufi, nel senso che per un cercatore di tartufi è abbastanza inutile avere un cane dal super olfatto che però si distrae a seguire qualsiasi odore interessante gli capiti a tiro
  • devono essere resistenti alla fatica e al freddo
  • devi scegliere un cane adatto alla tua zona di ricerca
  • il cane deve essere anche obbediente e seguire le indicazioni del suo umano
  • deve avere un carattere tranquillo, equilibrato e socievole con gli altri cani, visto che magari c’è chi vuole uscire in gruppo

Il Lagotto, il cane da tartufo

Cani da tartufo, Lagotto

L’unica razza di cane che può vantare la dicitura FCI di “cane da tartufo” è il Lagotto Romagnolo. Mentre tutte le altre razze adatte alla ricerca sono cani da caccia o da compagnia, il Lagotto può fieramente vantare l’indicazione di “cane da ricerca tartufo”. Si tratta di un cane di piccola-media taglia, muscoloso e dal mantello ricciuto, robusto e particolarmente adatto ai climi freddi.

È un cane che si lega tantissimo al suo umano, intelligente e facilmente addestrabile. Richiede tuttavia una certa dolcezza nell’approcciarlo.

Qui trovi tutta la scheda di razza del Lagotto Romagnolo

.

Pointer, perfetto cane da tartufi

pointer-5

Altra razza di cane da caccia, questa volta andiamo in Gran Bretagna: il dolcissimo Pointer, il cane dal naso all’insù. Instancabile come cane da caccia, è uno dei migliori cani da tartufo. Spesso i tartufai lo incrociano con altre razze per migliorarne le caratteristiche.

È un cane da lavoro che non si tira mai indietro, robusto, ma che forse potrebbe patire un po’ il freddo nei climi più rigidi a causa del pelo corto, motivo per cui spesso i tartufai lo incrociano con il Lagotto. Talvolta può dimostrarsi un po’ cocciuto, quindi va saputo educare senza compiere errori.

Se vuoi altre info, le trovi sulla scheda di razza del Pointer

.

Bracco

bracco

Ci sono diverse razze di Bracco: abbiamo il Bracco Italiano, il Bracco Tedesco e anche il Bracco Ungherese. In generale si tratta di un cane da caccia veloce, agile, intelligente e facilmente addestrabile anche alla ricerca del tartufo.

Sono tutti cani da lavoro energici e instancabili.

Qui trovi qualche info sul Bracco Italiano, sul Bracco Tedesco e il Bracco Ungherese (sia quello a pelo corto che quello a pelo duro).

Breton

breton

Un’altra razza di cane da caccia che spesso viene impiegata anche per la ricerca dei tartufi è il Breton. Di taglia più piccola rispetto ad altre, è un cane veloce, infaticabile, che si affeziona tantissimo al suo umano.

Se vuoi altre info sul Breton, le trovi nella nostra scheda di razza

.

Cocker

cocker

Lo so: qui da noi il Cocker Spaniel viene usato solo come cane da compagnia. Ma non dimentichiamoci che è anche un ottimo cane da caccia, robusto, attivo e amante della vita all’aria aperta. È vivace e resistente, ma la caratteristica più importante è che ha un ottimo fiuto. Perfetto dunque per la ricerca dei tartufi.

Inoltre si affeziona tantissimo al suo umano, per cui con lui potrai trascorrere del tempo di qualità facendo belle passeggiate e magari trovando qualche tartufo, dopo che è stato opportunamente addestrato, si intende.

Qui trovi altre info sullo standard di razza del Cocker

.

Setter inglese

setter inglese

Il Setter Inglese è un bravissimo cane da caccia, un adorabile cane da compagnia e un perfetto cane da tartufi. È una razza dolciona, molto affettuosa e socievole anche con gli estranei. Lavora benissimo in muta ed è anche abbastanza addestrabile.

Se cerchi altre info sul suo standard di razza, puoi trovare qui la scheda del Setter Inglese

.

Labrador Retriever

labrador

Ok, forse dalla foto non si direbbe, nel senso che il Labrador Retriever raffigurato sembra più un cacciatore di divani che non un cercatore di tartufi. Eppure il fiuto del Labrador non è secondo a nessuno. Questa razza può essere facilmente addestrata alla ricerca dei tartufi: è intelligente, rapida nell’apprendimento e molto desiderosa di compiacere il proprio umano.

Inoltre, seppur siamo abituati a pensare al Labrador come un cane pigro, in realtà quando l’occasione lo permette, corre e si scatena come tutti gli altri cani.

Qui trovi altre info sullo standard di razza del Labrador Retriever

.

Border Collie

border collie

Il Border Collie è forse una delle razze di cani più poliedrica in assoluto: è intelligente, impara rapidamente, vuole lavorare e si adatta bene a tutte le situazioni. Inoltre è un cane molto veloce, atletico e energico. Questo vuol dire che fra tutti i modi in cui possiamo addestrarlo c’è anche la ricerca dei tartufi: il suo fiuto è spettacolare. E questo nonostante non sia una razza da caccia, bensì da pastore.

Se vuoi conoscere meglio il Border Collie, qui trovi la scheda di razza

.

Beagle

beagle

Sì, anche il Beagle può essere addestrato per la ricerca dei tartufi. Non dimenticare che è una razza da caccia, anche se qui da noi viene usato soprattutto come cane da compagnia. Però ha energie in eccesso da vendere, sa essere rapido quanto basta, ha un ottimo fiuto e un latrato penetrante che può sfruttare per richiamarti.

Visto che la maggior parte dei Beagle sono un tantino esuberanti perché si annoiano, perché non fargli fare qualcosa di costruttivo come cercare tartufi?

Qui trovi la scheda con lo standard di razza e info utili sul Beagle

.

Jack Russell Terrier

jack russell

Insospettabilmente anche il Jack Russell Terrier è un bravo cane da tartufi. La maggior parte di noi lo considera un cane da compagnia, ma in realtà nasce come un terrier, quindi un cane da caccia. E che si dimostra anche addestrabile alla ricerca dei tartufi.

È vivace, energico, ha bisogno di fare parecchia attività fisica, è allegro e vuole avere qualcosa da fare durante la giornata. Visto che ama stare insieme al proprio umano, la ricerca dei tartufi è proprio l’attività che fa per lui, anche perché ama scavare, quindi meglio indirizzare questa sua propensione verso qualcosa di utile piuttosto che trasformare il giardino di casa nella superficie della Luna.

Vuoi altre info sullo standard di razza del Jack Russell Terrier? Le trovi qui.

Spinone

cane tartufi spinone
Fonte: Caroline Granycome, CC BY-SA 2.0, via Wikimedia Commons

Dopo il Lagotto Romagnolo e il Bracco Italiano, ecco un’altra razza nostrana ideale per la ricerca dei tartufi: parliamo dello Spinone Italiano. Nato come cane da caccia, rispetto alle altre razze viste sinora è molto più tranquillo, docile e serafico: nulla scalfisce la sua imperturbabilità, ha uno sguardo che trasmette un messaggio molto zen.

Tuttavia è anche un instancabile cane da lavoro, molto resistente, ideale per qualsiasi tipo di terreno ed è anche un trottatore veloce. Ha anche uno spiccato istinto per il riporto, ideale per essere addestrato per i tartufi.

Altre informazioni dettagliate su questa razza le trovi nella apposita scheda di razza.

Come addestrare un cane da tartufo?

L’attuale addestramento dei cani da tartufo prevede di educare il cane a cercare i pregiati funghi ipogei in modo che per lui sia un gioco. Tempo fa l’addestramento veniva fatto in maniera disumana, ma fortunatamente quei tempi sono passati.

Adesso si parte dalle basi, come prima cosa il cane deve imparare a i comandi di base, quindi devi insegnargli il “Seduto”, “Fermo”, “Resta”, “Vieni”, “Cerca”. Se il cane non ha imparato questi comandi, è inutile procedere oltre.

Una volta imparato questo, già quando il cucciolo ha due o tre mesi di vita, fallo giocare con palline che sappiano di tartufo. Qualcuno tiene del tartufo (magari non pregiatissimo) da parte per spalmarlo su una pallina, altri creano delle palline con stracci riempiti di tartufi a pezzettini (in questo caso, però, bisogna essere sicuri che il cane non ingerisca lo straccio altrimenti sviluppa un blocco intestinale da corpo estraneo).

Queste palline “tartufate” vengono lanciate al cane e gli viene insegnato il riporto, premiandolo quando capisce che deve riportarvele.

Quando ha imparato questo, si lancia la pallina “tartufata” nell’erba alta e poi si passa a nasconderla nel terreno. Il tutto premiando il cane quando trova la pallina e ve la riporta senza mangiarla. È fondamentale insegnare al cane che il tartufo trovato non va mangiato o mordicchiato.

Questo è solo un esempio, ci sono diverse tecniche che si possono usare, ogni tartufaio custodisce gelosamente i suoi metodi di insegnamento. Inoltre può essere che tali metodi vadano adattati anche al carattere del cane.

Quanto costa un cane da tartufo?

Il costo di un cane da tartufo varia a seconda di tanti fattori: la razza, l’età del cane, l’esperienza. Già il prezzo fra le diverse razze è assai diverso, ma poi bisogna considerare se si decide di prendere un cucciolo a 2 mesi di vita, per addestrarlo dalle basi, un cucciolone un po’ più grande che abbia già imparato i rudimenti, ma che necessiti di finire questo addestramento o un cane adulto già completamente addestrato.

C’è chi vuole addestrarsi il cucciolo da sé sin da piccino e chi preferisce cani adulti col carattere più stabile. I neofiti spesso preferiscono partire con cani già addestrati, ma l’importante in questo caso è valutare attentamente se quel cane sia adatto ai nostri bisogni. Considera, poi, che difficilmente un cercatore di tartufi metterà in vendita un cane adulto, già addestrato e campione nella ricerca. Solitamente questi cani vengono custoditi gelosamente.

Una certa variabilità di prezzo, poi, potrebbe derivare anche dal fatto di acquistare un cane maschio o femmina. Molti prediligono la femmina perché il maschio tende a distrarsi più facilmente per marcare un territorio sconosciuto. Per contro, però, c’è da dire che la femmina va in calore almeno due volte all’anno: tieni conto di questo se ami uscire insieme ad altri cercatori che hanno cani maschi. In generale si può andare dai 300 euro fino a superare i 3.000 euro, tutto dipende da cosa si cerca.

Seguici anche sui canali social