Greenstyle Cani Spinone Italiano

Spinone Italiano

Spinone Italiano

Lo Spinone italiano è tra le razze canine italiane, quelle originate proprio da noi come il Pastore Maremmano-Abruzzese o il Cirneco dell’Etna. Si tratta di una razza da caccia abbastanza diffusa qui, non farai fatica a trovare allevamenti. Pur essendo nata come razza da adibire all’attività venatoria, si dimostra essere anche un ottimo cane da compagnia, particolarmente amato da chi vuole partecipare a gare ed esposizioni insieme al proprio amico a quattro zampe.

Storia e origini

Era il 1683 e in Italia c’erano parecchi cani da caccia a pelo ruvido chiamati tutti genericamente Griffoni. Solo che fra di essi c’era anche lo Spinone, razza i cui antenati erano citati già da Seneca. Tuttavia l’immagine più antica di un cane che si avvicina maggiormente agli attuali Spinoni è quella che troviamo in un affresco del XV secolo del Mantegna a Mantova, più precisamente nella sala degli Sposi del Palazzo Ducale.

Come tutti i Griffoni, anche lo Spinone era usato come cane da caccia, in particolare per la ferma della selvaggina soprattutto su terreni difficili. Molto apprezzato in origine, anche se la sua diffusione rimase per lo più circoscritta all’ambito dei cacciatori, ecco che con l’avvento dei cani da caccia inglesi la sua popolarità diminuì. La selezione riprese solamente negli anni Quaranta e Cinquanta, portando all’attuale standard di razza.

Aspetto e colore del mantello dello Spinone Italiano

Fonte: Caroline Granycome, CC BY-SA 2.0, via Wikimedia Commons

Lo Spinone Italiano è la razza n. 165 della FCI. Originario dell’Italia e utilizzato come cane da ferma, fa parte del Gruppo 7 – Cani da ferma, Sezione 1.3 – Cane da ferma continentale tipo griffone (con prova di lavoro).

Si presenta come un cane di media-grossa taglia, dalla costituzione robusta, rustica e solida. L’ossatura è forte, i muscoli ben sviluppati e il pelo è duro.

Standard di razza dello Spinone Italiano

Questo è lo standard di razza Enci dello Spinone Italiano:

  • Testa: cranio ovale, con protuberanza occipitale molto sviluppata, stop appena accennato. Il tartufo è voluminoso, marrone nei soggetti roano-marrone, roseo in quelli bianchi e rosa più carico in quelli bianco-arancio. Le narici sono grandi e sporgenti. La canna nasale è rettilinea o lievemente montonina. Le mascelle possono avere una chiusura a forbice o a tenaglia. Gli occhi sono tondeggianti, con iride ocra più o meno scura. Le orecchie sono triangolari, con punta dell’orecchio arrotondata e scarsa forza erettile (cartilagine sottile)
  • Collo: forte e muscoloso
  • Corpo: tronco quadrato, linea dorsale leggermente inclinata anteriormente, risale verso i lombi e poi ridiscende verso i posteriori, lombi muscolosi e larghi, groppa larga e muscolosa, torace ampio, profondo e con coste ben cerchiate e oblique (presenza di false coste), linea inferiore che risale lievemente caudalmente
  • Coda: naturale e grossa alla radice, senza frange. Viene portata orizzontale o bassa
  • Arti: anteriori paralleli, avambraccio verticale con ossatura forte, spalla forte e lunga, braccio muscoloso, carpo verticale, piedi rotondi con dita ben unite e arcuate, con anche gli spazi interdigitali ricoperti di pelo, unghie forti, mai nere. Posteriori paralleli, coscia larga, gamba con muscoli asciutti, metatarsi forti e asciutti, piedi più ovali degli anteriori, dita come le anteriori
  • Andatura: passo sciolto, trotto veloce intervallato da galoppo quando caccia

Colore del mantello dello Spinone Italiano

Il pelo deve essere lungo 4-6 cm sul tronco, mentre su muso, testa, orecchie, parti anteriori degli arti e piedi deve essere più corto. Sulle parti posteriori delle zampe il pelo forma una spazzola dura, ma senza frange. Sono presenti peli lunghi e dritti a formare sopracciglia, baffi e barba. Il pelo deve essere dritto, duro e fitto, senza sottopelo.

Come colori di mantello sono ammessi:

  • bianco puro
  • bianco con macchie arancio
  • melato o bianco punteggiato di arancio
  • bianco con macchie marrone
  • roano arancio
  • roano marrone (la tonalità di marrone preferita è quella chiamata con l’evocativo nome di “tonaca del frate”)

Non sono ammessi come colori:

  • tricolore
  • focature
  • nero

Taglia: altezza e peso

Come taglia, l’altezza al garrese deve essere:

  • maschi: 60-70 cm
  • femmine: 58-65 cm

Il peso di un Segugio Italiano deve essere:

  • maschi: 32-37 kg
  • femmine: 28-30 kg

Difetti

Qualsiasi deviazione dallo standard viene considerata un difetto. Fra i difetti abbiamo:

  • coda fine o arrotolata sul dorso

Fra i difetti da squalifica abbiamo:

  • cani aggressivi o troppo timidi
  • qualsiasi anomalia psichica o comportamentale
  • linee superiori cranio-facciali convergenti
  • depigmentazione totale del tartufo
  • canna nasale concava
  • enognatismo e prognatismo troppo marcati
  • strabismo
  • cute pigmentata di nero
  • mantello tricolore, con focature o in qualsiasi combinazione di nero

Carattere dello Spinone Italiano

Spinone Italiano a caccia
Fonte: Johan & Maria Michaëlsson, CC BY-SA 3.0 <https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0>, via Wikimedia Commons

Come carattere lo Spinone Italiano si presenta come un cane tranquillo, socievole, docile e paziente. Anzi: il suo sguardo è proprio serafico, come se nulla potesse scalfirlo. È intelligente, impara molto velocemente ed è paziente con i bambini con cui gioca senza mai reagire, sempre se parliamo di soggetti educati e socializzati correttamente. Col suo umano si dimostra molto affettuoso e desideroso di compiacerlo.

Ricorda, però, che rimane pur sempre un cane da caccia. È molto resistente, non esita a gettarsi di peso nell’acqua fredda, è veloce nella corsa e ha uno spiccato istinto per il riporto. Questo lo rende un cane ideale per fare attività fisica. Nonostante possa adattarsi bene a vivere in appartamento, è consigliabile fargli fare delle belle passeggiate durante il giorno.

È pur sempre un cane da lavoro che ha bisogno di tenere impegnata la testa e il fisico.

A chi è adatto?

Lo Spinone Italiano, visto il suo equilibrio, la sua pazienza e la sua capacità di sopportazione, può essere adatto come cane anche per chi è alle prime esperienze (magari meglio se seguito da un educatore cinofilo onde evitare di compiere errori nella sua educazione).

Ideale per le famiglie con bambini e anche per gli anziani, anche se forse la sua mole potrebbe essere un fattore che gioca a suo sfavore in questo caso. Specie considerando il caso in cui fosse necessario prenderlo in braccio per farlo salire in macchina o per non fargli fare le scale.

Va anche benissimo per chi ama fare attività fisica insieme al proprio cane: vista la sua robustezza e la sua implacabilità su qualsiasi tipo di terreno, va bene sia per chi ama fare escursioni in montagna, sia per chi va per boschi, sia per chi semplicemente vuole correre insieme al proprio cane.

Perfetto anche per chi vuole partecipare col cane a mostre ed esposizioni.

Alimentazione, salute e malattie

L’alimentazione dello Spinone Italiano non differisce da quella di altri cani di razza o meticci di taglia medio-grande. Sia che tu scelga un’alimentazione commerciale (crocchette e/o scatolette), sia che tu scelga un’alimentazione casalinga, chiedi sempre consiglio al tuo veterinario.

Naturalmente se hai un cane che soffre di allergie e intolleranze alimentari o di problemi gastroenterici particolari, la sua dieta dovrà essere curata con maggior attenzione.

Malattie

Oltre alle classiche malattie che tutti i cani possono sviluppare indipendentemente da razza e taglia, nello Spinone Italiano possiamo vedere con maggiore frequenza:

  • displasia dell’anca
  • displasia del gomito
  • osteocondrite dissecante
  • panosteite eosinofilica
  • atassia cerebellare
  • complesso della dilatazione/torsione dello stomaco
  • allergie e atopie
  • entropion
  • ectropion
  • ipotiroidismo
  • epilessia
  • tumori

Dove trovare uno Spinone Italiano

Puoi trovare un cucciolo di Spinone Italiano in vendita in allevamenti professionali, allevamenti amatoriali e da privati che fanno cucciolate. Essendo una razza italiana, poi, non è difficile trovare allevamenti.

L’alternativa è quella di cercare presso canili e rifugi, dove puoi trovare anche incroci che assomigliano allo Spinone. Oppure puoi provare a rivolgerti alle Rescue, associazioni che si occupano del recupero di specifiche razze di cani.

Se trovi uno Spinone tramite un annuncio online, assicurati di scegliere solamente siti affidabili.

Ricordati, poi, che in Italia nessun cane può essere venduto, ceduto o regalato se sprovvisto di microchip. Il chip deve essere inserito dal proprietario della fattrice entro i due mesi di vita del cane, salvo poi provvedere a effettuare il passaggio di proprietà a nome del nuovo proprietario.

Quanto costa un cucciolo di Spinone Italiano

Il costo di un cucciolo di Spinone Italiano non è eccessivamente proibitivo: si parte dai 500-800 euro, ma si può salire come prezzo anche a qualche centinaio di euro in più per linee di sangue e genealogie particolari. Se trovi cuccioli venduti a meno, specie senza Pedigree, fatti due domande sul perché costino così poco.

Ti ricordiamo anche, che per la legge italiana, nessun cane può essere venduto come “di razza” se sprovvisto di Pedigree. Il Pedigree è l’unico modo per essere certi che quello Spinone sia veramente uno Spinone. I cani possono essere venduti anche se non hanno Pedigree, ma non come cani di razza.

Al massimo possono essere venduti come cani che fenotipicamente assomigliano a quella razza, ma che non possono essere definiti di razza in quanto sprovvisti di Pedigree. E in questo caso ci si aspetterebbe un costo inferiore.

Curiosità

Ecco alcune piccole curiosità relative allo Spinone Italiano:

  • Pur nascendo come un cane da caccia, lo Spinone Italiano è assai apprezzato qui da noi anche come cane da compagnia e come cane da esposizione
  • Non esiste lo Spinone Italiano nano: da standard di razza esiste un’unica varietà. Soggetti più piccoli dallo standard vengono esclusi dalla riproduzione e dalle gare
  • Non esiste neanche lo Spinone Italiano di taglia piccola: sicuro di non esserti confuso con un’altra razza di cane da caccia da pelo ruvido di taglia più piccola?
  • Non è difficile trovare uno Spinone Italiano qui da noi: cucciolate se ne trovano un po’ ovunque. Per esempio, basta digitare su Google “Spinone Italiano allevamenti Lombardia” ed avrai subito un elenco di zona degli allevamenti più vicini
  • La longevità dello Spinone Italiano è intermedia: la durata di vita media è di 12-14 anni
  • Come abbaia lo Spinone? Beh, non è un cane che abbaia molto. Ha un abbaio forte e potente
  • Come si toeletta lo Spinone? Non è necessario fare troppi bagni, ma è bene acquistare un cardatore o un attrezzo da stripping per eliminare il pelo morto e i nodi
  • Lo Spinone Italiano nasce per andare a caccia, ma è anche un abile cercatore di tartufi

Perché prendere uno Spinone Italiano?

Lo Spinone Italiano è un cane affettuoso, resistente e dall’indole estremamente pacata e tranquilla. Ha uno sguardo quasi sognante, nulla può scalfire la sua imperturbabilità: dona calma solamente guardandolo.

Seguici anche sui canali social