Greenstyle Alimentazione Alimenti Quante calorie ha una mela?

Quante calorie ha una mela?

Quante calorie ha una mela?

Fonte immagine: Pixabay

È rotonda, ha pochissime calorie e un gusto dolce, o anche leggermente aspro, a seconda della varietà che preferisci: stiamo parlando della mela, che da tempo immemore fa parte della nostra alimentazione, un frutto conosciuto e apprezzato in tutto il mondo non solo per il suo inconfondibile sapore, ma anche per le proprietà benefiche che racchiude al suo interno.

Le mele sono il frutto del Malus domestica, un albero che proviene dall’Asia centrale e più esattamente dall’attuale Kazakistan, da dove poi si sono diffuse praticamente in tutto il mondo. La pianta è molto antica, tanto che, secondo i ricercatori, le mele venivano consumate già nel lontano Neolitico.

Ad oggi, non è possibile parlare di una sola varietà di mele. Nel mondo è infatti possibile trovarne ben 7000 diversi tipi, alcuni più dolci, altri più aspri, alcuni caratterizzati da un lucente colore rosso, altri di colore giallo, rosa o verde.

Ma esattamente, quante calorie ha una mela? E quali bisogna scegliere se si è a dieta? Preparati a scoprire tutto ciò che c’è da sapere in merito a questo frutto buono e salutare.

Calorie mela

Mele calorie
Fonte: Pixabay

Quando parliamo delle calorie di una mela, bisogna dunque considerare che al mondo esistono migliaia di varietà differenti. In linea di massima, sentiamo spesso dire che una mela con la buccia da 100 grammi contiene circa 52 calorie, ma in realtà questo numero cambia in base a molti fattori.

Tieni presente che una mela di piccole/medie dimensioni pesa circa 150 grammi, per cui le calorie di una mela piccola saranno circa 80. Nonostante ciò, non possiamo fare di tutta l’erba un fascio, quindi vediamo quante calorie hanno le diverse tipologie di mele più apprezzate nel nostro Paese.

Diversi tipi di mele: a ognuno il suo

Fonte: Pixabay

In commercio è possibile trovare numerose varietà di mele. Ce n’è davvero per tutti i gusti, da quelle dolci e farinose fino a quelle più aspre e meno caloriche. C’è chi, riferendosi a questo frutto, lo classifica in base al colore della buccia (mele gialle, rosse, verdi, rosa e così via), ma in realtà le tipologie sono molte di più. Diamo un’occhiata alle varietà di mele più conosciute e apprezzate nel nostro Paese.

Mela Renetta

È considerata la mela perfetta per preparare dolci. La Renetta è caratterizzata da una buccia gialla con striature scure, e può essere conservata per lungo tempo. Questa varietà di mela contiene circa 40 calorie per 100 grammi.

Mela annurca

Apprezzata per le sue proprietà benefiche, la mela annurca viene coltivata nel sud Italia, ed è caratterizzata da una polpa succosa e acidula, leggermente tendente all’aspro. Le calorie della mela annurca sono circa 40 per 100 grammi di prodotto.

Mela fuji

Nata in Giappone, la Fuji è considerata oggi la mela più coltivata in tutto il mondo. Essa è caratterizzata da una buccia rossastra con delle striature gialle e verdi, ha un sapore dolce e una consistenza croccante.

Calorie mela fuji: le calorie contenute in questa varietà di mela sono circa 70.

Golden delicious

Dolce e croccante, la mela Golden delicious ha una buccia gialla con sfumature rossastre, e viene spesso impiegata sia per realizzare torte e dolci, che per insaporire delle insalate.

Calorie mela golden

Le calorie per 100 grammi di prodotto sono circa 43, quindi si tratta di un frutto adatto per chi è a dieta.

Mela Granny Smith

calorie mela
Fonte: Pixabay

Anche nota come la “mela per diabetici”, la mela verde Granny Smith ha origini australiane e un sapore aspro e fresco. Si tratta di una mela dal colore verde brillante, anche un’ottima alleata per la dieta, specialmente per coloro che soffrono di diabete. Ma quante calorie ha una mela verde Granny Smith? In 100 grammi di frutto si possono trovare solamente 38 calorie.

Red delicious

Il nome dice già tutto. La Red Delicious ha un sapore piacevolmente speziato, ma al tempo stesso dolce/acidulo, e un colore rosso intenso e lucente. Questa varietà di mela contiene circa 70 calorie per 100 grammi.

Pink lady

Si tratta di una mela relativamente “moderna”, dal sapore dolce e fresco. Una delle caratteristiche peculiari della Pink Lady è il colore rosa della buccia, oltre al suo sapore fresco, dolce e stuzzicante. Ma quante calorie ha una mela Pink Lady? In 100 grammi di frutto sono contenute circa 54 calorie.

Royal gala

Dalla buccia rossa con delle sfumature gialle, la mela Royal Gala è croccante, ed ha un gusto dolce e succoso, ma anche leggermente aspro, e si rivela la scelta più adatta per la preparazione di dolci e frullati light, grazie alle sue 52 calorie per 100 grammi.

Stark Delicious

Fonte: Pixabay

Buccia rossa, sapore dolce, senza alcuna traccia di acidità, la Stark Delicious ricorda proprio la mela della favola di Biancaneve. Grazie alla sua consistenza, questa varietà si presta splendidamente alla preparazione di ricette con le mele sfiziose e buonissime. Inoltre, la Stark Delicious può essere conservata a lungo, e ciò la rende un alleato davvero vantaggioso in cucina. In 100 grammi di frutto sono contenute circa 42 calorie.

Mela Imperatore

Infine, parliamo della Mela Imperatore, un frutto che matura durante l’inverno, e che è caratterizzato da dimensioni più grandi rispetto alla norma. Il sapore è al tempo stesso dolce e leggermente aspro. Ma quante calorie ha una mela imperatore? In media, in 100 grammi di frutto vi sono circa 44 calorie.

Proprietà e valori nutrizionali delle mele

Fonte: Pixabay

Dopo aver visto quali sono le diverse varietà di mele e quali sono le tipologie più light, diamo un’occhiata al profilo nutrizionale di questo amato frutto. Abbiamo visto che, in generale, la mela ha pochissime calorie. In media, possiamo affermare che in 100 grammi di frutto sono contenute circa 53 calorie (con le opportune differenze tra una varietà e l’altra).

Tieni a mente che il peso di una mela può andare dai 150 ai 200 grammi, a seconda che si tratti di una mela grande o di un frutto di piccole dimensioni.

Sempre dal punto di vista nutrizionale, le mele contengono anche carboidrati (14 grammi), grassi (0.2 grammi), proteine (0.3 grammi) e naturalmente fibre. Questi frutti sono inoltre un’ottima fonte di vitamine (specialmente vitamina C, A e le vitamine del gruppo B), e di sali minerali, in particolar modo potassio, calcio, ferro, fosforo e magnesio.

I benefici delle mele per la salute

Perché una mela al giorno toglie il medico di torno? Abbiamo visto che una mela apporta poche calorie, ma al contempo rappresenta anche un’ottima fonte di vitamine e minerali, oltre che di sostanze benefiche, come ad esempio la pectina, che può esercitare un’azione protettiva nei confronti del nostro stomaco.

Ma esattamente a cosa fanno bene le mele? Ecco quali sono i principali benefici che potresti trarre semplicemente mangiando “una mela al giorno”.

Migliorano la salute dello stomaco

La già citata pectina (un carboidrato indigeribile presente nei tessuti vegetali, e in particolar modo nella buccia della mela), può aiutare ad affrontare problemi di stomaco, come la diarrea. Inoltre, la presenza di fibre insolubili migliora la regolarità intestinale, favorisce la peristalsi e protegge lo stomaco dallo sviluppo di condizioni come la diverticolite o alcune forme tumorali.

Mele cotte contro la stitichezza

Se soffri di stitichezza o di sindrome del colon irritabile, un buon rimedio potrebbe essere quello di preparare delle mele cotte al forno. Per insaporirle prova ad aggiungere una spolverata di miele e cannella, e vedrai che la stipsi sarà presto un lontano ricordo.

Azione antinfiammatoria

Grazie alle loro proprietà benefiche, le mele possono esercitare anche un’attività antinfiammatoria e antiossidante. Ciò significa che questo frutto può aiutare a combattere i radicali liberi e proteggere il nostro organismo dalla loro azione dannosa.

Proteggono dal rischio di cancro

Secondo diversi studi, è proprio vero che mangiare una mela al giorno potrebbe “togliere il medico di torno”. Nello specifico, questo frutto potrebbe proteggere da malattie gravi come il cancro del colon retto o quello polmonare.

Aiutano a combattere l’asma

Se soffri di asma, devi sapere che, secondo alcune ricerche, mangiare mele regolarmente potrebbe ridurre i sintomi di questa condizione, e migliorare allo stesso tempo la salute respiratoria.

Un aiuto in più per il sistema immunitario

Grazie alla presenza di fibre e di vitamine (in particolar modo della Vitamina C), le mele possono rafforzare e migliorare le funzioni del sistema immunitario.

Mela: il frutto amico della dieta

Fonte: Pixabay

Abbiamo visto che le mele contengono pochissime calorie, ma quali sono gli altri fattori che rendono questo frutto un vero alleato per chi vuole perdere peso? Ecco i 4 motivi per cui dovresti aggiungere questo alimento alla tua dieta quotidiana:

  1. Aumenta il senso di sazietà: la presenza di fibre (di cui le mele sono particolarmente ricche), favorisce un maggiore e duraturo senso di sazietà, e ciò ti aiuterà a non sgarrare la dieta.
  2. Non contiene colesterolo: oltre a vantare un bassissimo apporto di calorie, le mele sono anche prive di colesterolo. Ciò le rende degli alleati non solo per la linea, ma anche per la salute del cuore.
  3. Dolcificante naturale: le mele e il succo di mela possono fungere da dolcificante naturale per i tuoi dolci, grazie al sapore naturalmente zuccherino che contraddistingue la maggior parte delle varietà più apprezzate.
  4. Adatta anche per chi soffre di diabete: sebbene si tratti di un frutto naturalmente dolce, la mela è – come abbiamo visto – perfettamente adatta anche per la dieta di un diabetico. In particolar modo, la varietà più indicata per chi soffre di questa malattia è la mela verde “granny smith”, anche nota con il nome di “mela per diabetici”, caratterizzata da un sapore più aspro e da un minor numero di calorie.

Quante mele si possono mangiare al giorno?

Ma quante mele si possono mangiare al giorno durante una dieta dimagrante? Come ben saprai, le linee guida per una corretta e sana alimentazione prevedono il consumo di 5 porzioni di frutta e verdura al giorno. Se consideri che, in media, una porzione equivale a circa 150 grammi di frutta (e cioè all’incirca il peso di una mela piccola), possiamo affermare che fino a 3 mele al giorno andranno benissimo per chi è a dieta.

Controindicazioni

Quando non mangiare le mele? Ci sono delle condizioni in cui è meglio evitare di consumare questo frutto?

In linea di massima la mela è un alimento non solo innocuo, ma anche benefico per la salute. Tuttavia bisogna prestare attenzione ai casi di allergia o sensibilità verso questo frutto. Inoltre, il succo di mela potrebbe ridurre l’assorbimento di farmaci come l’antistaminico fexofenadina, per cui se lo stai assumendo, consulta il tuo medico prima di aggiungere il succo di mela alla dieta.

È infine importante non consumare i semi di mela in grandi quantità, a causa della presenza al loro interno dell’amigdalina, una molecola composta da cianuro e zucchero. Se masticati, i semi di mela possono esporre il corpo a un pericoloso e velenoso composto, l’acido cianidrico.

Seguici anche sui canali social