Greenstyle Benessere Rimedi naturali Baobab: 8 proprietà e controindicazioni

Baobab: 8 proprietà e controindicazioni

La polvere di baobab è un rimedio naturale dalle mille proprietà benefiche e dalla storia molto antica. Questo ingrediente deriva da un superfrutto africano, il frutto del Baobab, noto per la sua capacità di rinforzare le difese immunitarie, aiutare a prevenire e trattare il diabete e supportare la salute del cuore e quella del fegato.

Baobab: 8 proprietà e controindicazioni

Fonte immagine: Pixabay

Il baobab è una pianta dall’aspetto molto singolare. Si tratta, infatti, di un grande e imponente albero le cui radici, a un primo sguardo, sembrano crescere a testa in giù. Questa preziosa pianta appartiene al genere “Adansonia” e, dai suoi frutti, dai semi e dalle foglie è possibile ricavare un gran numero di rimedi naturali benefici per la salute.

Ad esempio, sapevi che la polvere di baobab è una delle fonti di antiossidanti più ricche di tutto il pianeta? Ma questo non è il solo vantaggio offerto da questa maestosa pianta.

Il baobab è infatti utile per migliorare la salute dei capelli, aiuta a perdere peso, rinforza le difese immunitarie e può anche migliorare la salute del cuore e quella del fegato. Prima di esplorare i tanti benefici del baobab per la salute, impariamo a conoscere meglio questa straordinaria pianta.

Baobab: caratteristiche della pianta

La pianta del Baobab africano risponde al nome scientifico di “Adansonia digitata“, si tratta di un membro della famiglia delle Malvacee. La pianta è nota in primo luogo per le eccezionali dimensioni che è in grado di raggiungere.

Il tronco può infatti avere un diametro di circa 10/15 metri, mentre l’altezza può facilmente superare i 30 metri. I bianchi fiori del baobab, invece, possono raggiungere un diametro di circa 20 centimetri, mentre il frutto solitamente supera i 12 centimetri di lunghezza.

Oltre che in alcune zone dell’Africa, come il Malawi o il Madagascar, il baobab cresce anche in altre parti del mondo, ossia in Medio Oriente e in Australia. In Africa, la pianta è nota anche con il nome di “albero bottiglia”, “albero della vita” e quello di “albero della farmacia”, per via dei numerosi benefici che questo arbusto è in grado di offrire.

I baobab sono infatti delle straordinarie risorse di acqua, tanto da essere considerati vere e proprie riserve idriche dalle popolazioni che vivono nelle zone più aride.

Frutto del baobab: proprietà nutrizionali

Fonte: Pixabay

Il frutto del baobab, sia fresco che essiccato, è considerato un’eccellente fonte di sostanze nutritive utili per la salute. Il frutto apporta infatti una notevole quantità di micronutrienti e minerali, in particolar modo:

Il baobab è inoltre una fonte di vitamine, soprattutto vitamina C, PP e quelle del gruppo B.

Proprio la vitamina C rappresenta una delle risorse più sorprendenti di questo frutto. Si ritiene, infatti, che la polpa, sia fresca che essiccata e ridotta in polvere, contenga circa 6 volte le quantità di vitamina C racchiusa nelle arance. Più esattamente, il frutto apporta circa 450 mg di vitamina C per una porzione da 100 grammi.

Oltre ai minerali e alle vitamine, il baobab apporta anche fibre, quasi 44 grammi in una porzione da 100 gr e aminoacidi essenziali. Le foglie contengono valina, isoleucina, lisina, arginina e triptofano.

Il frutto offre eccezionali proprietà antiossidanti, ed è in grado di supportare l’organismo in molti modi. Nei Paesi in cui la pianta cresce rigogliosa, il baobab viene impiegato per la preparazione di bevande e altri rimedi contro la stanchezza.

Quali sono i benefici del baobab?

Fonte: Pexels

Oltre a rifornire il corpo di energie e combattere la stanchezza fisica e mentale, il frutto del baobab in Africa viene impiegato da secoli per supportare la salute e trattare numerose condizioni mediche.

La polvere di baobab, ad esempio, eserciterebbe effetti antipiretici, antivirali e antibatterici. In virtù di tali proprietà, il frutto è impiegato per trattare malattie come la dissenteria, la malaria e la tubercolosi. Sebbene molti degli effetti benefici attribuiti alla pianta debbano ancora essere dimostrati dalla scienza, la polvere di baobab sembra avere proprietà promettenti per la salute.

Ad esempio, a questo rimedio naturale è attribuita la capacità di supportare la salute del fegato, mentre alcune ricerche hanno confermato l’effetto antipiretico e antiossidante del frutto.

Vediamo, quindi, a cosa serve effettivamente il baobab in polvere.

Abbassa la febbre in modo naturale

In Africa, il baobab viene inserito nella preparazione di una sorta di mistura di erbe in grado di abbassare la febbre in modo naturale. Dal punto di vista della scienza, esistono alcune prove a conferma dei potenziali effetti antipiretici del frutto e dei semi della pianta.

Baobab e diabete

Alcuni studi rivelano che il baobab avrebbe effetti stabilizzanti sulla glicemia. Ciò significa che il frutto potrebbe prevenire i cosiddetti picchi glicemici, aiutando a trattare e a ridurre il rischio di diabete.

Fa bene alla pelle

Nei Paesi di origine, l’olio di baobab, ottenuto mediante un processo di spremitura dei semi della pianta, viene impiegato sia in cucina che in campo cosmetico. In particolar modo, si ritiene che questo speciale olio, particolarmente ricco di acidi grassi Omega 3, possa fornire un’idratazione extra alla pelle, ammorbidendola e rendendola più resistente.

L’olio di baobab, è noto anche per la sua capacità di contrastare i segni dell’invecchiamento cutaneo, rendendo la pelle più elastica e proteggendola dagli agenti esterni. Per via delle sue proprietà antinfiammatorie, l’olio di semi di baobab viene spesso inserito nei prodotti per pelli sensibili.

Olio di baobab: proprietà per i capelli

Se sei da sempre alle prese con problemi come capelli fragili, secchi e spenti, l’olio di baobab potrebbe essere il rimedio che fa al caso tuo. Questo dorato dono della natura, infatti, non solo aiuta a rinforzare i capelli, ma li idrata in profondità, rivelandosi utile nella cura dei capelli secchi e sfibrati.

In più, questo rimedio naturale aiuta anche ad attenuare il problema della forfora.

Aiuta a perdere peso

Forse avrai già sentito parlare degli effetti della polvere di baobab per dimagrire. Si ritiene infatti che il frutto, essiccato o fresco, possa ridurre la sensazione di fame, grazie al suo considerevole apporto di fibre. Alcuni studi hanno analizzato gli effetti del baobab sulla perdita di peso.

Dalle ricerche è emerso che, in effetti, il rimedio potrebbe migliorare la gestione del peso corporeo. In più, la ricca presenza di vitamina C, migliorerebbe la capacità del corpo di bruciare i grassi più rapidamente, ottimizzando ulteriormente la perdita dei chili di troppo.

Migliora la digestione

Oltre a favorire la perdita di peso, la grande presenza di fibre rende questo frutto un alleato per la salute dell’intestino. Il frutto è infatti in grado di supportare la salute intestinale, nutrite i batteri buoni dell’intestino e migliorare la digestione.

Combatte le infezioni

A questo frutto sono attribuiti anche effetti antimicrobici, antinfiammatori e antivirali. Ciò significa che la pianta potrebbe aiutare a combattere le infezioni e alleviare gli stati infiammatori.

Tuttavia, sono necessarie approfondite ricerche prima di poter confermare un simile effetto.

Fa bene al cuore e al fegato

L’elevato contenuto di vitamine e minerali, soprattutto il potassio, aiuta a tenere sotto controllo la pressione sanguigna e migliora la circolazione del sangue. Ciò si traduce in una migliore salute cardiovascolare. Non a caso, si ritiene che la polvere di baobab possa supportare la salute e aiutare a prevenire le malattie cardiache.

In più, alcuni studi condotti in laboratorio hanno osservato l’effetto della polvere di baobab sulla salute del fegato. Sembra infatti che il rimedio possa esercitare un’interessante attività epatoprotettiva, favorendo al contempo la guarigione da eventuali danni al fegato e il recupero della funzionalità epatica.

La polvere di baobab funziona davvero?

Ma a conti fatti, è saggio o consigliabile assumere un integratore di baobab? Di fronte a questa lunga lista di benefici, probabilmente anche tu avrai voglia di introdurre questo rimedio naturale nella tua dieta quotidiana.

Va però sottolineato che, sebbene le proprietà nutrizionali del baobab siano innegabilmente interessanti, non vi sono ancora sufficienti prove in grado di confermare gli effetti benefici della pianta.

Ciononostante, è sempre crescente l’interesse verso i prodotti contenenti estratti o parti della pianta. Scientificamente parlando, però, bisogna ancora attendere ulteriori conferme prima di poter indicare il baobab come rimedio naturale effettivamente utile per la salute.

Quando e come assumere il baobab?

Nei luoghi di origine, dove la pianta cresce in modo spontaneo, le popolazioni utilizzano ogni parte del baobab. Dalle foglie alla corteccia, dai semi al frutto, ogni parte viene impiegata per il consumo alimentare o per la realizzazione di rimedi naturali.

Le foglie del baobab, considerate un alimento base in molte zone dell’Africa, possono essere consumate fresche o essiccate, possono essere aggiunte alla preparazione di zuppe, insalate e minestre.

Nel nostro Paese, è certamente difficile riuscire ad avere fra le mani un frutto di baobab fresco. È invece più semplice acquistare prodotti contenenti polpa essiccata di baobab. In farmacia, in erboristeria e nei negozi on line puoi acquistare il prodotto in polvere, sotto forma di capsule o compresse, oli per il corpo e per i capelli, e così via.

Per quanto riguarda le modalità di assunzione, puoi aggiungere la polvere di baobab nei tuoi frullati, nei succhi di frutta, nello yogurt o anche nelle barrette energetiche fatte in casa.

Spesso si aggiunge la polvere del frutto alle macedonie, alle insalate o nella preparazione di prodotti da forno.

Quanto baobab al giorno bisogna assumere?

Solitamente, per quanto riguarda la polvere di baobab, la dose giornaliera consigliata è di uno o due cucchiaini rasi, pari a circa 10 grammi, al giorno. Tuttavia è sempre saggio attenersi alle indicazioni riportate sulla confezione del prodotto.

E a questo proposito, nella scelta del tuo integratore di polvere di baobab, ti consigliamo di optare per un prodotto di origine biologica, privo di coloranti o additivi.

Baobab: controindicazioni

baobab
Fonte: Pixabay

La Food and Drug Administration (FDA) ha classificato la polvere di baobab e altri rimedi estratti dalla pianta come “generalmente sicuri”. Tuttavia, è sempre importante prestare attenzione alle possibili controindicazioni dei prodotti che utilizziamo, anche quando si parla di rimedi naturali.

Ad esempio, il baobab, assunto come integratore alimentare, potrebbe non essere completamente sicuro per le donne in gravidanza o durante l’allattamento al seno, per cui sarà importante parlare con il medico prima di assumere questo prodotto.

Per quanto riguarda l’utilizzo dell’olio di baobab, il prodotto andrebbe evitato da chi ha una pelle molto grassa e tendenzialmente acneica, in quanto potrebbe aggravare il problema.

 

Fonti

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Quarzo ialino: a cosa serve e proprietà del minerale
Rimedi naturali

Il quarzo ialino, anche noto con il nome di cristallo di rocca, è una varietà di quarzo molto affascinante. Con la sua eccezionale trasparenza e durezza, si tratta di una delle pietre più ammirate e apprezzate nel campo della cristalloterapia, che ad essa attribuisce la capacità di eliminare la negatività, infondere energia positiva e migliorare la salute fisica ed emotiva.