Greenstyle Benessere Rimedi naturali Antipiretici naturali: 10 rimedi senza paracetamolo anti febbre

Antipiretici naturali: 10 rimedi senza paracetamolo anti febbre

Antipiretici naturali: 10 rimedi senza paracetamolo anti febbre

Fonte immagine: Pixabay

È possibile curare la febbre usando degli antipiretici naturali anziché fiondarsi verso la scatola dei medicinali? Se in questo momento la tua fronte è calda e hai una leggera febbre, probabilmente il tuo sistema immunitario sta lavorando sodo per combattere eventuali virus, batteri o altri microrganismi.

Sebbene tendiamo a dimenticarcene, in realtà la febbre non è il nemico. Si tratta in effetti di un segnale che ci indica che il nostro sistema difensivo è al lavoro e sta cercando di liberarsi di un agente patogeno.

In molti casi, la temperatura più alta rispetto alla norma è accompagnata da sintomi molto sgradevoli, come malessere generale, brividi di freddo e tremore. ma come abbassare la febbre velocemente?

In genere, per far scendere rapidamente la temperatura facciamo ricorso ai classici e ben noti farmaci che abbassano la febbre. Si tratta essenzialmente di antipiretici da banco, acquistabili in farmacia senza ricetta, come ad esempio il paracetamolo o anche l’ibuprofene, naprossene e l’acido acetilsalicilico.

Ma se volessimo evitare i farmaci, esistono delle alternative naturali agli antipiretici come il Brufen e la Tachipirina? In questo articolo scopriremo quali sono alcuni dei rimedi naturali per abbassare la febbre e quali effetti possono avere sul nostro organismo.

Prima di iniziare, però, vogliamo ricordarti che in presenza di febbre alta è importante evitare il fai da te ed è meglio chiedere consiglio al medico. Quest’ultimo potrebbe prescrivere farmaci appositi per abbassare la temperatura in modo efficace.

Come fare per abbassare la febbre in modo naturale?

Fonte: Pixabay

Per abbassare la febbre senza farmaci puoi affidarti al classici e intramontabili rimedi della nonna. La simpatica vecchietta consiglierebbe ad esempio di mantenersi idratati bevendo sufficienti quantità di acqua, per evitare il problema della disidratazione.

Inoltre, bisognerà vestirsi in modo adeguato, indossando abiti non troppo pesanti né troppo leggeri. Meglio optare per tessuti come cotone traspirante. È anche opportuno non riscaldare troppo l’ambiente, ma mantenere la stanza fresca.

Per abbassare la febbre puoi anche applicare dei panni umidi sulla pelle ed effettuare delle spugnature. In particolar modo, potrai applicare il panno sulle tempie, sui polsi, dietro al collo, polpacci e caviglie.

Ma naturalmente non bisogna trascurare il riposo. Un buon sonno si conferma come il primo rimedio efficace per recuperare le energie e tornare in forze. Detto questo, diamo un’occhiata alla lista dei 10 antipiretici naturali che potresti avere in casa. Insomma, cosa si può usare al posto della Tachipirina?

10 antipiretici naturali che hai già a casa

Antipiretici naturali
Fonte: Pixabay

Camomilla

La camomilla non è solo una bevanda calmante e rilassante. Questa pianta è infatti nota anche per le sue proprietà antinfiammatorie, ed è in grado di favorire la sudorazione. Ecco perché da tempo immemore la camomilla viene impiegata per trattare febbre e altri malanni.

Menta piperita

Un olio essenziale di menta può aiutarti a decongestionare le vie aeree grazie alle sue proprietà balsamiche. Questo rimedio è adatto se, oltre alla febbre, hai il naso chiuso e mal di gola.

Timo

Dalle ben note proprietà antisettiche e antipiretiche, il timo, Thymus vulgaris, è anche in grado di favorire la sudorazione. In più, la pianta ha proprietà espettoranti, che la rendono un valido supporto per liberarti del catarro. Non a caso, rimedi a base di timo sono impiegati spesso per il trattamento della tosse, oltre che della febbre e del mal di gola.

Achillea Millefoglie

Per certi versi questa pianta è considerata simile alla camomilla. Si tratta di una pianta erbacea dall’effetto antispastico ed antinfiammatorio, e viene indicata per abbassare la febbre, oltre che per migliorare la digestione. Tuttavia, il suo utilizzo è sconsigliato durante la gravidanza o l’allattamento e in caso di sensibilità o allergia alle Asteracee.

Rosmarino

Noto per la sua capacità di infondere serenità ed energia, il rosmarino è considerato anche un efficace rimedio antibatterico e antisettico. Rimedi a base di rosmarino vengono impiegati per combattere tosse e febbre.

In più, la pianta esercita degli effetti balsamici, per cui sarà l’ideale per combattere raffreddori e naso chiuso.

Echinacea

La conosciamo come pianta dalle proverbiali proprietà immunostimolanti , ma in realtà l’Echinacea può fare molto più di questo. Grazie ai suoi effetti antibatterici e antinfiammatori, la pianta è infatti in grado di abbassare la febbre e ripristinare il benessere fisico.

Aglio

Considerato il più famoso antibiotico naturale, l’aglio deve le sue proprietà benefiche a una sostanza, l’allicina, principio attivo che esercita sia proprietà antibatteriche che antinfiammatorie. Sebbene il gusto possa far storcere il naso, in realtà rimedi a base di aglio – o lo stesso aglio mangiato crudo – possono aiutare ad abbassare la febbre in modo naturale.

Zenzero

Fonte: Pixabay

Dalle note proprietà espettoranti, antivirali, antifungine e immunostimolanti, lo zenzero non è solo un condimento da aggiungere alle ricette, ma è anche un eccellente rimedio naturale contro numerosi malanni, dalla febbre ai disturbi intestinali. In più, questa radice favorisce la sudorazione, aiutando ad abbassare la febbre velocemente.

Anche in questo caso, sarà utile masticare un pezzettino di zenzero al naturale per trarne tutti gli effetti benefici.

Basilico

Non solo sulla salsa e sulla pizza margherita: il basilico è considerato, al pari delle altre erbe e spezie che abbiamo appena visto, un vero rimedio popolare contro la febbre, un antipiretico naturale dalle confermate proprietà antinfiammatorie.

Per assorbirne gli effetti benefici, ti basterà far bollire una manciata di foglie in una tazza di acqua e bere la bevanda filtrata e, se lo desideri, dolcificata a piacere. Oltre che per abbassare la febbre, puoi usare questo rimedio anche per migliorare la digestione e lenire mal di gola e raffreddore.

Aceto di mele

Infine, anche l’aceto di mele può rivelarsi un valido alleato quando la fronte è calda. Prova a frizionare la pelle con un panno imbevuto di acqua e aceto ogni due ore, concentrandoti soprattutto sui piedi, i polsi e la testa.

Ma perché l’aceto fa abbassare la febbre?

Grazie alla sua azione rinfrescante, questo rimedio permette di abbassare la temperatura corporea. In più, l’aceto di mele è anche in grado di eliminare numerosi agenti patogeni, inclusi i batteri. Tradizionalmente, questo rimedio è usato anche per trattare condizioni come mal di gola e persino per dimagrire.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come allontanare i gechi in modo naturale
Rimedi naturali

I gechi sono animaletti molto comuni nelle case d’estate: nonostante per tradizione si dice portino fortuna, in molti li vogliono allontanare, ecco come.