Greenstyle Alimentazione Alimenti Segale: proprietà, benefici e usi

Segale: proprietà, benefici e usi

Segale: proprietà, benefici e usi

Fonte immagine: Pixabay

La segale (Secale cereale) è un cereale che fa parte della vasta famiglia delle piante graminacee, un alimento che da secoli trova spazio sulle nostre tavole e che si presta sia per la preparazione di prodotti da forno che per quella di bevande e persino di insalate.

Insomma, possiamo dire che si tratta di un cereale versatile, ma anche sorprendente, vista la quantità di benefici che è in grado di regalare alla nostra salute.

Ebbene si, mangiare del pane di segale, o una buona insalata di segale, non farà bene solo alla linea, ma apporterà giovamento a tutto il tuo corpo.

E allora, hai voglia di saperne di più in merito a questo cereale e magari di rivalutarlo e portarlo più spesso a tavola? Scopriamo a cosa fa bene la segale e come aggiungere questo cereale alla tua dieta in modo regolare. Prima di tutto, però, conosciamone le caratteristiche principali.

Segale: cos’è?

segale coltivazione
Fonte: Pixabay

Abbiamo già constatato che si tratta di un cereale, di un membro della famiglia delle graminacee per la precisione, ma la segale è molto più di questo. In realtà ne esistono due principali varietà, e cioè la segale invernale e quella estiva. La prima viene seminata fra luglio e agosto, per poi essere raccolta l’anno successivo a partire da settembre, mentre la segale estiva viene raccolta durante la primavera.

Questo cereale è talmente straordinario da essere apprezzato sin dal lontanissimo 500 – 1200 a.C.. Tra i punti a favore della segale, oltre alle proprietà nutritive decisamente interessanti, è anche la facilità con la quale può essere coltivata, anche nelle situazioni più ostiche e sfavorevoli.

Tra i luoghi rinomati per la coltivazione, rientrano il Canada, il Nord Europa, il Giappone e gli Stati Uniti. In Italia invece si limita alle aree del Sud Tirolo, Lombardia, Friuli e Piemonte.

Segale: proprietà

Dopo aver conosciuto, a grandi linee, qualche curiosità in più in merito a questo cereale, non rimane che scoprire quali sono le proprietà benefiche, i valori nutrizionali e gli effetti esercitati sulla salute. Come molti cereali, anche la segale è ricca di fibre, con tutti i benefici che ciò comporta.

Non mancano anche i minerali, come calcio, magnesio, potassio e fosforo, e spicca la presenza di lisina, un amminoacido fondamentale per il nostro organismo.

Non dimentichiamo la presenza di vitamine, in primis quelle del gruppo B, e quella di sostanze benefiche come beta-carotene, luteina/zeaxantina e lignani, sostanze utili per il cuore e protettive per il sistema immunitario.

Calorie e valori nutrizionali

Ma diamo uno sguardo più da vicino alla segale, analizzando questo cereale dal punto di vista nutrizionale. In 100 grammi di prodotto sono contenute circa 338 kcal, oltre a:

  • Carboidrati (70 grammi)
  • Fibre (15 grammi)
  • Proteine (10 grammi)
  • Acqua (10 grammi)
  • Grassi (1,6 grammi).

Per quanto riguarda la presenza di vitamine, degna di nota è quella della vitamina A, seguita da quelle del gruppo B, dalla vitamina E e vitamina K. Spicca infine l’elevato apporto di potassio, fosforo, magnesio e calcio, con ragguardevoli livelli di selenio, ferro, manganese, zinco, sodio e rame.

Insomma, è difficile non considerare la segale come un super alimento amico della salute. E a questo proposito, vediamo quali sono, concretamente, i benefici che potrebbe portare alla tua vita.

Benefici della segale per la salute

Abbiamo dato uno sguardo alle sostanze nutritive contenute nei chicchi di segale, ma a conti fatti, in che modo questo alimento può influenzare il nostro benessere? Ad esempio, a cosa fa bene pane di segale? La lista dei benefici è lunga, quindi scopriamola senza indugiare oltre.

Fa bene allo stomaco

L’alto contenuto di fibre migliora la salute dell’intestino, regolarizzando la digestione e riducendo problemi comuni come quello della stitichezza e flatulenza.

Rallenta l’assorbimento degli zuccheri

Sono sempre loro, le fibre, le vere amiche della salute. La segale è in grado di rallentare l’assorbimento degli zuccheri, e visto il basso indice glicemico (45), questo alimento si rivela adatto anche per chi soffre di diabete.

Fai il pieno di energie

La notevole presenza di minerali, vitamine e sostanze benefiche rende la segale una sorta di superfood, capace di aumentare le energie per affrontare la giornata.

Ti aiuta a dimagrire

La presenza di fibre favorisce il senso di sazietà, e questo ti porterà inevitabilmente a mangiare meno, e magari anche meglio!

Migliora la salute del fegato

La segale contiene un elevato livello di potassio e vitamina E, il che rende questo cereale particolarmente benefico per la salute del fegato.

Un aiuto contro il cancro

Sempre la presenza di fibre aiuta a ridurre il rischio di cancro al colon-retto, una delle forme più diffuse al mondo. In generale, una dieta ricca di fibre è collegata a una minore mortalità per cancro e a una minore probabilità di sviluppare la malattia.

Un rimedio contro l’anemia

Nell’ambito di una sana alimentazione, anche l’aggiunta di prodotti a base di segale può aiutare a combattere la carenza di ferro e l’anemia.

Controindicazioni

Fonte: Pixabay

Chi non può mangiare il pane di segale? Esistono delle controindicazioni? In linea di massima, questo alimento non comporta alcun rischio per la salute, né risultano esserci interazioni con eventuali farmaci o terapie.

Tuttavia, al pari di orzo e farro, anche la segale contiene glutine, per cui alimenti realizzati con questo cereale dovrebbero essere evitati dalle persone celiache o intolleranti.

Segale e grano: differenza

Oltre che nell’aspetto (la farina di segale ha un colore marrone scuro mentre quella di grano o frumento è più chiara), quali sono le differenze fra i due prodotti?

Probabilmente una distinzione va fatta per quanto riguarda le sostanze nutritive. La segale, come abbiamo visto, è particolarmente ricca di elementi benefici, come la lisina. Si tratta inoltre di un alimento adatto per chi vuole perdere peso, spesso favorito rispetto a molti altri cereali.

Inoltre, grano e segale differiscono anche per il loro sapore. Il primo ha infatti un gusto più neutro, mentre la seconda ha un sapore più aspro.

Usi in cucina

Fonte: Pixabay

Ma a questo punto, come viene usato questo cereale in cucina e nella produzione alimentare? La segale viene impiegata soprattutto sotto forma di farina, usata per la preparazione di prodotti da forno, come pane, biscotti, grissini, cracker e il famoso Pain d’épices con farina di segale, un dolce tradizionale francese.

Il cereale può essere impiegato anche come chicco. Dopo un ammollo di una notte, potrai cuocerlo per circa 50 minuti in acqua salata, e usarlo poi come base per la preparazione di insalate o zuppe, o come contorno per piatti di carne o verdure al forno.

Infine, i chicchi di segale trovano impiego anche nella preparazione della birra di segale e di alcolici come vodka e whisky. Non ultimi, non dimentichiamo anche i fiocchi di segale, usati per la preparazione di un buon porridge per la colazione.

Pane di segale

Uno spazio a parte merita il pane di segale, alimento apprezzato soprattutto da chi è a dieta o da chi vuole fare un rifornimento extra di fibre. Questo tipo di pane viene preparato usando la farina derivata dal “Secale cereale”. Puoi trovarlo sotto forma di pane con i cereali o anche come pane integrale.

Ma quanto pane di segale mangiare al giorno? E soprattutto, quando mangiare il pane di segale?

Puoi consumare questo alimento sia a colazione che a pranzo o a cena. Questo tipo di pane si adatta bene sia ad accostamenti dolci (con marmellate o miele) che salati, con formaggio spalmabile o in accompagnamento a zuppe e sughi.

Provalo abbrustolito in padella con le spezie, per un sapore più intrigante. Per quanto riguarda le porzioni, una quantità di 35/40 grammi a colazione andrà benissimo, mentre a pranzo potresti consumarne anche 60 grammi. Se sei a dieta, chiedi consiglio al tuo nutrizionista o dietologo.

Seguici anche sui canali social

Altri articoli su Cereali