Greenstyle Alimentazione Alimenti Sciroppo d’acero: cos’è e come si usa questo dolcificante

Sciroppo d’acero: cos’è e come si usa questo dolcificante

Lo sciroppo d'acero è un dolcificante naturale prodotto principalmente in Canada. Ma vediamo le calorie, i valori nutrizionali, le ricette, dove comprarlo.

Sciroppo d’acero: cos’è e come si usa questo dolcificante

Fonte immagine: Pixabay

Se pensi allo sciroppo d’acero, ti vengono in mente torri di pancake caldi, decorati con quell’invitante liquido dal colore ambrato. Ebbene, questo ingrediente non serve solo a insaporire, se mai fosse necessario, i nostri pancake. Lo sciroppo d’acero, un dolcificante naturale, viene spesso impiegato al posto dello zucchero, ma studi e ricerche ne hanno messo in luce anche i possibili effetti benefici.

Ma quindi questo dolcificante fa bene alla salute? E in caso contrario, a cosa e quanto fa male lo sciroppo d’acero?

È il buonsenso, come in quasi tutto ciò che mangiamo, la chiave per non commettere errori. Come vedremo, infatti, lo sciroppo d’acero può risultare dannoso per la salute se usato insieme allo zucchero o in quantità eccessive, ma a dosi moderate può fornire minerali e sostanze utili al nostro organismo.

Ma prima di vedere i valori nutrizionali dello sciroppo d’acero, diamo un’occhiata al modo in cui viene prodotto, ma anche da dove provengono la maggior parte delle confezioni che puoi trovare al supermercato.

Cos’è e come si produce lo sciroppo d’acero?

Fonte: Pixabay

Come si evince dal nome, questo dolcificante viene ottenuto a partire da una pianta, l’albero di acero. Lo sciroppo, altro non è che la linfa dell’acero da zucchero Acero del Canada o Acer saccharum o dell’acero nero.

Per estrarre la linfa dalla pianta, vengono realizzati dei fori sul tronco, quindi saranno applicati dei particolari “rubinetti”.

Da questi tubi, la linfa cade nei contenitori, quindi verrà fatta bollire in modo da far evaporare l’acqua e filtrata, andando a formare un liquido denso, ambrato e dolcissimo.

Il Paese che si attesta come maggiore produttore di sciroppo d’acero è senz’altro il Canada, che fornisce circa l’80% del quantitativo venduto in tutto il mondo.

Valori nutrizionali

Dal punto di vista del profilo nutrizionale, questo ingrediente non può certamente essere considerato un dolcificante light.

100 grammi di sciroppo apportano infatti circa 260 calorie e 65 grammi di carboidrati. L’apporto calorico è pur sempre inferiore rispetto a quello dello zucchero, il quale contiene circa 380 calorie per 100 grammi.

A sorprendere in modo positivo è invece l’apporto di antiossidanti e minerali. Questo dolcificante è infatti una buona fonte di:

Per quanto riguarda il contenuto di vitamine, i livelli sono trascurabili, poiché considerati troppo bassi.

L’indice glicemico dello sciroppo d’acero è di circa 54, inferiore rispetto a quello dello zucchero bianco che è 70.

Tale ingrediente è comunque sconsigliato per coloro che soffrono di diabete. Sebbene non abbia particolari controindicazioni, lo sciroppo d’acero può infatti apportare molte calorie e zuccheri.

Quanto sciroppo d’acero al posto dello zucchero?

Se intendi sostituire lo zucchero con lo sciroppo d’acero nelle tue ricette, presta attenzione alle proporzioni e alle dosi. Ogni 100 grammi di zucchero, sono infatti necessari circa 80 grammi di sciroppo.

A cosa fa bene lo sciroppo d’acero?

Sciroppo d'acero
Fonte: Pixabay

Cosa fa il succo d’acero per la salute? È forse capace di apportare degli effetti benefici o, al contrario, può danneggiare il nostro corpo? Numerosi studi hanno cercato di dare una risposta a questa domanda e il quadro che ne è emerso è, tutto sommato, a vantaggio dello sciroppo d’acero.

Visto il significativo apporto di minerali e antiossidanti, questo ingrediente è infatti considerato utile per la salute.

Ciò non vuol dire che possiamo consumarne in quantità industriali. Anche la frutta secca, per fare un esempio, fa molto bene alla salute, ma un consumo eccessivo può risultare dannoso. Come sempre, è la moderazione la chiave per prendersi cura del proprio benessere.

Per tornare ai benefici dello sciroppo d’acero, questo dolcificante naturale può apportare i già citati antiossidanti, aiutando a contrastare i danni causati dallo stress ossidativo e dai radicali liberi. Ciò permette di proteggere il corpo dal rischio di sviluppare numerosi disturbi, come i tumori e le malattie legate all’invecchiamento.

Un buon cucchiaio di sciroppo d’acero può anche apportare buone quantità di minerali, manganese in primis, utile per il buon funzionamento del cervello e del sistema nervoso, oltre che per il processo di formazione delle ossa.

Aspetto e sapore

L’ingrediente si presenta come un liquido denso, di colore variabile. Puoi trovare, infatti, sciroppi dal colore ambrato chiaro fino a quelli più scuri. Questi ultimi hanno un sapore più intenso, spesso vengono impiegati per le ricette che prevedono una cottura.

Lo sciroppo più chiaro, invece, viene usato di frequente per addolcire pancake, muffin, biscotti e altri piatti, dolci e persino salati.

A cosa serve lo sciroppo d’acero?

In cucina, questo dolcificante viene impiegato per la preparazione di dolci, di salsa agrodolce da accompagnare a piatti di pesce e carne, come pollo e maiale e per preparare altre pietanze deliziose.

Puoi usare lo sciroppo d’acero al posto dello zucchero, ma sempre con la giusta moderazione. Una delle più famose ricette con lo sciroppo d’acero è senza dubbio quella dei pancake. Vediamo quindi come farla.

Pancake con sciroppo d’acero: la ricetta facile e gustosissima

Fonte: Pixabay

Come abbiamo anticipato, questo dolcificante naturale si sposa alla perfezione con delle pile di fumanti pancake. La preparazione di questa classica colazione all’americana è facilissima. Prima, però, vediamo quali sono gli ingredienti necessari.

Ingredienti

  • Farina: 40 grammi
  • Burro: 8 grammi
  • Latte: 80 ml
  • 1 uovo
  • Polvere lievitante per dolci: la punta di un cucchiaino
  • Sciroppo d’acero: 30 grammi.

Procedimento

In un tegame antiaderente fai sciogliere il burro. Nel frattempo sbatti l’uovo e unisci il burro fuso leggermente raffreddato e il latte. Mescola e aggiungi la farina setacciata e il lievito. Amalgama per bene tutti gli ingredienti in modo da eliminare i possibili grumi.

Scalda la padella antiaderente e, al centro, versa un mestolo di impasto. Lascia cuocere per qualche minuto, e quando inizieranno a formarsi dei buchini sulla superficie, capovolgi il pancake per far cuocere l’altro lato. Procedi allo stesso modo con il resto dell’impasto.

Quindi, disponi i pancake sul piatto e ricopri con un ambrato velo di sciroppo. Completa il tutto con un buon bicchiere di spremuta fatta in casa, ed ecco pronta la tua colazione sana.

Sciroppo d’acero: prezzo e dove comprarlo

Puoi acquistare lo sciroppo d’acero su Amazon o nei supermercati più forniti, o anche in numerosi siti di shopping on line. Il prezzo può variare molto in base alla marca e alla qualità del prodotto. Puoi acquistare confezioni da 250 grammi a circa 8 euro.

Seguici anche sui canali social