Greenstyle Alimentazione Alimenti Maizena: cos’è, le proprietà e i trucchi su come si usa l’amido di mais

Maizena: cos’è, le proprietà e i trucchi su come si usa l’amido di mais

Maizena: cos’è, le proprietà e i trucchi su come si usa l’amido di mais

Fonte immagine: Foto di Finn Bjurvoll Hansen da Pixabay

La maizena, conosciuta anche con il nome di “amido di mais” è uno di quegli ingredienti che non dovrebbero mai mancare nella nostra dispensa. Non solo per via dei suoi molteplici utilizzi e impieghi in cucina, ma anche perché si tratta di un alleato utile per la preparazione di maschere di bellezza e persino per fare dei divertenti esperimenti scientifici in casa!

Insomma, questa polvere bianca e impalpabile potrebbe diventare davvero il tuo ingrediente preferito! Ma come si ricava la maizena? Quali sono le proprietà? E soprattutto, come usarla in cucina?

Vediamo tutto ciò che bisogna sapere su questo straordinario ingrediente.

Cos’è la maizena?

Ma rispondiamo prima di tutto a una domanda basilare e cioè: cosa è la maizena? Questo ingrediente – anche detto “amido di mais” – viene ricavato dalla parte più interna del chicco del mais, l’endosperma, attraverso un particolare tipo di lavorazione.

Nello specifico, la maizena viene ottenuta attraverso un processo di macinazione in umido (per ottenere la farina di mais viene invece lavorato il chicco in tutte le sue parti). Il risultato di tale lavorazione sarà una finissima polvere bianca e quasi impalpabile.

Dal punto di vista nutrizionale, la maizena è composta perlopiù da carboidrati. Per 100 grammi di prodotto, si registrano circa 355 calorie. Discreti i livelli di sali minerali, quali sodio, potassio, calcio, magnesio e ferro.

A cosa serve la maizena?

Come abbiamo accennato, e come vedremo più dettagliatamente fra poco, questo ingrediente viene largamente impiegato in cucina nella preparazione di dolci, altri lievitati e per addensare creme e salse. Ma la maizena (o amido di mais) trova largo impiego anche in ambiti differenti, alcuni dei quali sono davvero inaspettati e sorprendenti. Vediamo quali:

  1. Uso in ambito cosmetico: l’amido di mais viene utilizzato per la realizzazione di creme, maschere e cosmetici, anche in ambito casalingo e per la realizzazione di rimedi naturali fai da te.
  2. Cura della pelle: contro le irritazioni cutanee, sembra che l’amido di mais possa fare miracoli, specialmente se devi alleviare il fastidio di una brutta orticaria o di una scottatura solare.
  3. Cura dei capelli: hai i capelli secchi, ricci e crespi? L’amido di mais potrebbe fare al caso tuo. Una maschera capelli alla maizena infatti potrà rendere la tua chioma più morbida e disciplinata. In più, se hai finito lo shampoo a secco e non hai tempo per lavare i capelli, puoi sempre usare l’amido di mais per eliminare l’eccesso di sebo e l’aspetto unto.
  4. Pulizie di casa: se al posto dei detersivi del supermercato preferisci usare prodotti naturali per pulire casa, allora la maizena potrebbe fare al caso tuo. Questo prodotto infatti è molto utile per pulire vetri, i tappeti o gli oggetti in argento.
  5. Esperimenti scientifici: fra gli utilizzi più strani della maizena ve ne è anche uno che piacerà di certo ai bambini. L’amido di mais può infatti dare vita a un fluido non newtoniano, ovvero un fluido che cambia la propria viscosità in base alla forza che viene esercitata, arrivando a comportarsi come un solido se soggetto a una forza intensa. Per realizzare questo esperimento, versa in una bacinella dell’acqua e dell’amido di mais. La proporzione dovrà essere di 1 kg ogni 1,25 kg di amido. Per 250 g di maizena, serviranno quindi 200 g di acqua. Mescola per bene eliminando ogni grumo, quindi prova a immergere il dito o la mano con un colpo forte. Vedrai che sarà impossibile. Se in casa non hai l’amido di mais, potresti riprodurre l’esperimento usando la fecola di patate.

Come utilizzare la maizena in cucina

Maizena
Fonte: Foto di RitaE da Pixabay

E veniamo adesso all’uso più famoso e comune della maizena, vale a dire quello in cucina.

Questo ingrediente è apprezzato sia per la preparazione di piatti dolci (come la cioccolata calda, la crema pasticcera e i budini) che per i salati (come sughi, minestre, prodotti lievitati e la famosissima polenta).

Tra l’altro, devi sapere che la maizena è senza glutine. Non a caso viene spesso impiegata nelle ricette per celiaci, in sostituzione della normale farina. Per questo scopo, potrà essere utilizzata da sola o mescolata con altre farine gluten free (come quella di riso) per realizzare i tuoi piatti preferiti. Fai però attenzione a scegliere dei prodotti specificatamente senza glutine, per escludere il rischio di possibili contaminazioni.

Dove si compra la Maizena?

Potrai acquistare la maizena o amido di mais in qualsiasi supermercato o anche nei siti di shopping on line. Il prezzo per una confezione da 250 grammi si aggira intorno a 1,50 euro.

A cosa serve la maizena nei dolci?

La prima cosa che bisogna sapere sulla maizena in cucina è che si tratta di un ottimo addensante. Per questa ragione viene spesso impiegata nella preparazione di creme, cioccolate calde e budini.

Dolci senza glutine

Nella preparazione dei dolci si tratta di un ingrediente molto utile poiché esalta i sapori senza richiedere un uso eccessivo di zucchero.

In sostituzione delle uova

L’amido di mais è inoltre molto utile per sostituire le uova, l’ideale quindi in caso di intolleranze o per chi segue una dieta vegana. In tal caso, bisognerà aggiungere 1 o 2 cucchiai di amido di mais al posto di ciascun uovo nella ricetta. Se in casa non hai la maizena, portai usare anche la fecola di patate (2 cucchiai di fecola di patate per ciascun uovo da sostituire).

Maizena nelle torte

La maizena è spesso utilizzata anche nella realizzazione di torte e lievitati. Il motivo è molto semplice: questo ingrediente renderà i dolci più soffici e farà diventare più alte e morbide le tue preparazioni!

Ricette salate con amido di mais

Abbiamo visto che l’amido di mais è utilissimo nella preparazione dei dolci, ma anche per le tue ricette salate potrà diventare un valido alleato. Prima di utilizzarlo, ricorda però di diluirlo con dell’acqua calda o del latte e di mescolare per bene, per evitare che si formino dei fastidiosi grumi.

Per le tue ricette salate, la maizena può essere impiegata nella preparazione della besciamella senza glutine, che richiederà semplicemente la sostituzione della “farina 00” con l’amido di mais.

O ancora, potresti preparare delle buonissime crepes salate senza glutine. Per farlo ti basterà sostituire la classica farina con l’amido di mais.

Come si può sostituire la maizena?

Fonte: Foto di congerdesign da Pixabay

Probabilmente in questo momento starai preparando un dolce o un’altra pietanza e avrai scoperto di non avere la maizena in casa. Ma come si può sostituire l’amido di mais nelle ricette? Niente paura, i tuoi sforzi non andranno sprecati! Devi sapere infatti che molti tipi di farine possono sostituire la maizena nei dolci e nelle ricette salate.

Vediamo quali sono le più indicate.

Fecola di patate

Si tratta di uno dei più comuni sostituti della maizena nei dolci. Anche in questo caso infatti è un amido dalla consistenza impalpabile, e sarà perfetto per preparare biscotti, dolci, creme, salse e budini.

Amido di frumento

Un altro ingrediente utile in cucina è l’amido di frumento, detto anche “frumina”. Si tratta anche in questo caso di una polvere bianca e finissima, ideale per la preparazione di lievitati e per addensare le tue creme e i tuoi budini. Per sostituire l’amido di mais, ti basterà aggiungere alla ricetta la stessa quantità di amido di frumento.

Farina 00

Anche la farina 00 – uno degli ingredienti più comuni e sempre presente nelle nostre case – può essere usata in sostituzione della maizena. In tal caso, per ogni cucchiaio di maizena ne serviranno due di farina.

Farina di manioca

Anche questa farina – che è però di più difficile reperibilità sugli scaffali dei nostri supermercati – rappresenta un ottimo amido dalle ben note capacità addensanti. Se intendi utilizzare questo ingrediente al posto dell’amido di mais, per ogni cucchiaio di maizena dovrai considerare due cucchiai di farina di manioca.

A questo punto non ti rimane che metterti ai fornelli e scoprire in quali e quanti modi l’amido di mais può migliorare le tue ricette dolci e salate!

Seguici anche sui canali social