Greenstyle Casa & Giardino Casa Pulizia Come pulire casa con il sale

Come pulire casa con il sale

Come pulire casa con il sale

Fonte immagine: Pixabay

Sale e pulizie domestiche: lo sapevi  che questo ingrediente che usiamo abbondantemente in cucina può in realtà essere un utile alleato per avere una casa linda e igienizzata? Se non sai come pulire casa con il sale, qui troverai tutta una serie di suggerimenti utili.

Il sale è un rimedio naturale che spesso usiamo nel giardinaggio, ma che può essere utile anche quando è ora di pulire ogni ambiente della casa. Non dobbiamo avere timore di utilizzarlo: basta seguire semplici accorgimenti per poter ottenere risultati eccezionali.

Se si stai chiedendo come lavare con il sale grosso le diverse superfici domestiche, ecco qualche consiglio da sfruttare per pulire meglio, in modo economico ed ecologico, impiegando anche meno tempo, con un rimedio naturale assolutamente efficace.

Come utilizzare il sale in casa?

In cucina è facile dire a cosa serve: lo usiamo per salare i nostri piatti e dare un gusto più intenso a ogni pietanza. Anche se sappiamo benissimo che dovremmo andarci cauti con il sale e il suo utilizzo nelle ricette che portiamo nei nostri piatti, per non incappare in problemi di salute.

Quello che non sappiamo è che si può usare anche fuori da questo ambiente e dalla mera preparazione degli alimenti. Di seguito usi del sale più comuni:

  • Perché non creare un deodorante per le mani da usare dopo aver maneggiato pesce o cipolle in cucina? Sale e aceto rimuovono ogni cattivo odore.
  • Aggiungendo del sale ai fiori freschi si possono averli più belli più a lungo.
  • Lucidare le posate d’argento o il rame o l’ottone con sale, farina e aceto è facile e veloce.
  • Anche pulire il frigo con il sale diluito in acqua è utile.
  • Sempre in frigorifero, per evitare la formazione di muffa nel formaggio basta avvolgerlo in un panno bagnato con acqua e sale.
  • Puoi anche togliere le macchie di vino o di caffè dalle tovaglie o sbiancare le lenzuola.
  • Dopo aver usato spugne e stracci, immergili in acqua e sale grosso.
  • Puoi dire addio alla muffa per sempre mescolando acqua ossigenata, bicarbonato di sodio e sale.
  • E puoi anche deumidificare gli ambienti posizionando del sale negli angoli umidi della casa.
  • Il sale rimuove anche la ruggine, se mescolato con acqua e aceto.
  • Per dire addio alle formiche, hai provato a cospargere le zone dove appaiono con il sale?

E ancora, il sale è utile per sbiancare i denti, per combattere la forfora, per fare scrub per viso e corpo, per fare un bagno rilassante e rigenerante.

Sale per le pulizie di casa: come si usa?

Nello specifico delle pulizie di casa, invece, il sale si usa in molti modi differenti:

  • Il sale è utile come idraulico liquido nel caso di scarichi intasati, semplicemente mescolandolo con l’acqua.
  • Può essere usato per pulire pavimenti e superfici dure.
  • Per trattare superfici in acciaio inox, aggiungendo sale e limone o sale e aceto allo straccio per pulirle si possono ottenere risultati eccezionali.
  • Hai mai provato a pulire i fornelli con il sale? Assorbe velocemente schizzi di ogni genere, anche di grasso e di olio.
  • Per eliminare le incrostazioni del WC dovresti provarlo.

Ma vediamo nel dettaglio come fare per pulire casa con il sale e ottenere risultati eccezionali.

Cosa si può pulire con il sale?
Fonte: Pixabay

Cosa si può pulire con il sale?

Come pulire la casa con il sale? Per pulire casa nel quotidiano o nelle sessioni di pulizia straordinarie, le famose pulizie di primavera, il sale è un potente alleato e un rimedio utile per ogni ambiente della casa. La cucina, il bagno, la camera da letto, il salotto.

Si usa particolarmente il sale grosso, per un rimedio efficace, economico e anche ecologico. Spesso si usa da solo, mentre altre volte si può utilizzare in abbinamento ad altri ingredienti del tutto naturali, utili per le pulizie domestiche, come l’aceto, il limone e il bicarbonato di sodio.

Tendenzialmente si possono lavare tutte le superfici, come abbiamo visto anche in precedenza, visto che può essere usato anche su argento e rame, ad esempio. Sarebbe da evitare sul marmo, un materiale molto delicato. Ma vediamo nel dettaglio come pulire i diversi ambienti di casa.

Il sale si può usare anche su superfici in legno, ma attenzione al laccato, al linoleum e ad altri materiali come formica e vernici, che potrebbero non esseri idonei per questo tipo di rimedio naturale.

Come lavare il pavimento con il sale

Il sale grosso è particolarmente utile per pulire pavimenti, piastrelle e superfici dure. Attenzione, però, come detto in precedenza, al marmo, che è sensibile all’azione di questo rimedio naturale. Un rimedio che non solo pulisce a fondo, ma che dona anche un effetto brillantante per pavimenti lucidi e perfetti.

Per pulire una superficie mescola in un secchio un pugno di sale per ogni 1,5 litri di acqua calda. Usa uno strofinaccio pulito per lavare piastrelle e pavimenti: non troverai aloni e in poco tempo le macchie spariranno. Se noti che, invece, alcune sono persistenti, ti basterà aggiungere del bicarbonato di sodio al secchio di acqua e il gioco è fatto.

Come pulire le fughe dei pavimenti

Il sale è utile anche per pulire le fughe dei pavimenti o delle piastrelle in cucina o in bagno. Riempi un bicchiere per metà di acqua calda e per metà di sale grosso, mescolando per ottenere un composto cremoso. Versane una quantità piccola su uno spazzolino da denti che non usi più e passalo sopra le fughe, che diventeranno pulite in men che non si dica.

Il sale rovina le piastrelle?

Come detto in precedenza, il sale dà problemi ai pavimenti di marmo, ma corrode anche i metalli e non è consigliato per la pavimentazione esterna in cemento o calcestruzzo, perché svolge un’azione corrosiva che può spaccare i materiali. Quindi meglio utilizzarlo come rimedio naturale sulle classiche piastrelle o sui tessuti.

Sale grosso, utilizzo in cucina

Per pulire ogni ambiente della cucina, il sale grosso è ottimale. Anche per le superficie più difficili dove sporco e grasso diventano nemici resistenti da debellare.

Sale per pulire i fornelli in acciaio

Per avere un piano cottura pulito e sempre brillante in cucina, non dovrai far altro che spargere questo minerale sopra fornelli, griglie e piastre, così da assorbire grasso e olio da ogni superficie. Oppure puoi creare una pasta con acqua calda da usare come brillantante anche per le superfici in acciaio.

Con questo rimedio fai da te puoi anche pulire e lucidare pentole e padelle, mettendo, dopo l’uso, l’accessorio sul fuoco con dentro dei cucchiai di sale grosso, togliendo così le incrostazioni più ostinate con semplicità.

Come pulire il forno con il sale

Di sicuro la pulizia del forno è una delle più scoccianti, ma bisogna farla per cucinare i nostri piatti in un ambiente sicuro e pulito.

Con il sale risolviamo ogni problema: accendi il forno e quando raggiungere una temperatura media spegnilo, bagnando le superfici con un mix di 500 ml di acqua tiepida e 250 grammi di sale grosso. Fai agire per 15 minuti e poi rimuovi con un panno pulito.

sale per pulire
Fonte: Pixabay

Sale grosso, utilizzo in bagno per pulire

Il minerale è utile per pulire i sanitari in ceramica, semplicemente mescolando un pugno di sale in 1,5 litri di acqua calda. Gettando il rimedio nello scarico del wc e tirando dopo qualche minuto lo sciacquone, si otterranno risultati eccezionali.

Questo detergente fai da te si può usare anche per pulire lavandini, bidet, piastrelle, box doccia ed è utile anche in caso di muffa, aggiungendo magari limone e aceto. Prova a pulire anche lo specchio in bagno con acqua e sale: così dirai addio per sempre ai tanto odiati aloni che si formano subito dopo.

Come pulire la canna fumaria con il sale

Infine, il sale può essere anche utile per pulire la canna fumaria e rimuovere con facilità ogni traccia di fuliggine. Butta sul fuoco un paio di pugni di sale grosso quando accenti il camino. Così ridurrai anche il fumo.

Come eliminare le macchie dai tessuti con il sale

Il minerale non è utile solo per le superfici dure, ma anche per eliminare le macchie dai tessuti. Ideale per divani, tappeti e anche tende. Per togliere ogni macchia anche da questi complementi di arredo, non dovrai far altro che versare sopra tanto sale, strofinando con la mano per coprire tutta la superficie da detergere.

Lascia agire per qualche minuto e poi passa l’aspirapolvere per eliminare i residui in eccesso. Non dovrai nemmeno risciacquare dopo.

Cosa posso fare con il sale?

Come hai potuto vedere, in casa puoi pulire moltissimi ambienti e numerose superfici usando il sale, mescolato da solo con acqua o in aggiunta ad aceto e bicarbonato di sodio. L’importante è seguire sempre le indicazioni riportate per evitare di incappare in piccoli e grandi errori di pulizia.

Il sale è davvero un ingrediente utile in casa, che non può mancare sia per cucinare sia per pulire casa. Senza dimenticare che è la base di un hobby e un passatempo molto amato dai bambini: se ne avanza, facciamo delle decorazioni per la casa in pasta di sale?

Seguici anche sui canali social