Greenstyle Sostenibilità Consumi Lavare i piatti senza detersivo: trucchi e consigli ecosostenibili

Lavare i piatti senza detersivo: trucchi e consigli ecosostenibili

I prodotti che normalmente troviamo in commercio possono essere realizzati anche in casa con ingredienti naturali e senza detersivo. Anche lavare semplicemente i piatti può diventare un modo per iniziare ad avere uno stile di vita green, più sostenibile e più consapevole. Possiamo usare degli ingredienti naturali che tutti abbiamo in casa e che ci consentiranno di avere stoviglie sempre pulite, brillanti e igienizzate. Senza inquinare l'ambiente.

Lavare i piatti senza detersivo: trucchi e consigli ecosostenibili

Fonte immagine: Istock

Ci sono semplici gesti quotidiani che possono far la differenza in uno stile di vita sostenibile. Forse non ci facciamo abbastanza caso, ma anche nel nostro piccolo abbiamo il potere di cambiare le cose, per un futuro più green da lasciare in eredità ai nostri figli e nipoti. In tema di pulizie domestiche, sono decisamente numerose le alternative che possiamo prendere in considerazione, per quello che riguarda i prodotti chimici che troviamo in commercio. Ad esempio, è possibile lavare i piatti senza detersivo?

Anche lavare le cose più semplici può portare un grosso danno all’ambiente: ecco perché diventa importante sapere come pulire in modo ecologico anche senza detersivo. I pavimenti, i vetri, il bucato e anche le stoviglie che usiamo tutti i giorni per mangiare possono essere detersi e igienizzati ricorrendo a ingredienti naturali  che di sicuro abbiamo in casa. Tra l’altro, non si tratta solo di rimedi green, ma anche più economici.

Lavare i piatti senza detersivo: come fare

Lavare i piatti senza detersivo sembra un’utopia. Eppure è possibile. Basta seguire dei semplici suggerimenti per poter avere piatti, bicchieri, posate e pentole puliti, igienizzati e splendenti, senza dover per forza ricorrere a un particolare detergente.

Cosa ci serve

Per prima cosa, abbiamo bisogno di realizzare il nostro prodotto per le stoviglie più difficili da pulire. a tal proposito sono diversi gli ingredienti che dobbiamo procurarci e che, sicuramente, tutti abbiamo in casa.

  • 1 parte di aceto di vino bianco
  • 2 parti d’acqua
  • 1 parte di succo di limone

Prendiamo un contenitore vuoto con uno spruzzino, assicurandoci che sia perfettamente pulito. Inseriamo tutti gli ingredienti nel contenitore e mescoliamo per rendere il composto omogeneo. Ora siamo pronti per utilizzarlo, passandone una quantità contenuta su una spugna ecologica e utilizzando l’acqua..

Come lavare i piatti senza detersivo

Il primo passo da compiere è mettere un tappo al lavello dove faremo scorrere l’acqua di cui abbiamo bisogno senza sprecarla. Ammucchiamo le stoviglie da lavare accanto e procediamo iniziando da bicchieri, tazze e tazzine e piattini da caffè, che non essendo né incrostati né unti avranno bisogno del sapone.

Per le padelle più sporche il consiglio è di lasciarle a bagno con un po’ di sapone home made, magari nell’acqua di cottura della pasta, in modo che sia calda e che non vada sprecata.

Per stoviglie come grattugia, passaverdure e colini dove lo sporco s’infila in parti impossibili da raggiungere, usate uno spazzolino da denti che ci possa aiutare ad arrivare dove la spugna si ferma. Ce ne sono in bambù veramente affidabili ed ecologici. Ora possiamo togliere il tappo: le stoviglie sono pulite e voi avete anche rispettato l’ambiente. Si va a dormire più tranquilli.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Cos’è il borace e perché non dovrebbe mancare nelle case green
Consumi

Il borace è un rimedio naturale utilissimo per le pulizie domestiche ecologiche, ma cos’è esattamente? E come usarlo? Puoi utilizzare la polvere di borace in lavatrice, per pulire i pavimenti, lavare il bagno e rimuovere macchie di ruggine. Ecco quali sono gli usi del borace e le precauzioni da conoscere prima di utilizzarlo.