Greenstyle Cani Staffordshire Bull Terrier

Staffordshire Bull Terrier

Staffordshire Bull Terrier

Lo puoi chiamare Staffordshire Bull Terrier, English Staffordshie Bull Terrier o col diminutivo affettuoso di Staffy: è sempre la stessa razza. Molto amato in Gran Bretagna, assai diffuso anche qui da noi, forse non è adatto a tutti. Ha un po’ del terrier e dei bull, cosa che gli dona un carattere particolare che a volte è difficile gestire.

Storia e origini

Staffordshire Bull Terrier cane

La storia e le origini di questa razza iniziano quando qualcuno decise di incrociare il Bulldog con l’Old English Terrier. La razza così creata venne usata per parecchio tempo in Inghilterra come cane da combattimento. Tieni conto di questo fattore: ti sarà utile per capire meglio il suo carattere.

Lo standard di razza risale al 1930. Il cane arrivò dall’Europa negli Stati Uniti, ma qui gli allevatori decisero di selezionare una razza più grande fino ad arrivare ad avere l’American Staffordshire Terrier.

Aspetto e colore del mantello del Staffordshire Bull Terrier

Staffordshire Bull Terrier aspetto

Lo Staffordshire Bull Terrier è la razza n. 76 della FCI: fa parte del Gruppo 3 – Terrier, Sezione 3 – Terrier di tipo bull a gamba lunga (senza prova di lavoro). Come razza è originaria della Gran Bretagna e come utilizzo viene segnalato solamente un generico “terrier”. In pratica qui da noi viene usato come cane da compagnia, anche se è assai bravo anche a fare la guardia.

Come aspetto, è un cane forte e proporzionato, molto muscoloso, ma anche estremamente attivo e agile.

Standard di razza del Staffordshire Bull Terrier

Questo è lo standard di razza Enci dello Staffordshire Bull Terrier:

  • Testa: corta, cranio ampio e profondo, stop marcato. Il tartufo è nero, il muso corto e le mascelle devono avere una chiusura a forbice. I muscoli delle guance devono essere evidenti, mentre gli occhi sono scuri di preferenza, o almeno devono essere armonici col mantello. Le palpebre sono scure. Le orecchie sono a rosa o semierette
  • Collo: muscoloso e corto
  • Corpo: compatto, linea superiore orizzontale, sterno profondo, coste cerchiate, torace muscoloso
  • Coda: attaccata bassa, più sottile in punta e portata bassa
  • Arti: anteriori dritti e dall’ossatura buona, spalle oblique. Posteriori molto muscolosi, paralleli, ginocchia angolate e piedi con cuscinetti forti. Le unghie sono nere
  • Andatura: libera, agile e potente

Colore del mantello del Staffordshire Bull Terrier

Lo Staffy ha il mantello corto e liscio, molto fitto. Il colore del mantello può essere:

  • rosso
  • fulvo
  • bianco
  • nero
  • blu
  • rosso, fulvo, nero o blu combinati col bianco
  • tigrato di qualsiasi tonalità
  • tigrato con bianco

Sono indesiderabili, invece, il nero focato e il color fegato.

Taglia: altezza e peso

Come taglia, l’altezza al garrese deve essere dai 35,5 ai 40,5 cm, ma sempre in armonia col peso. Il peso di uno Staffordshire Bull Terrier deve essere:

  • maschi: 12,7-17 kg
  • femmine: 11-15,4 kg

Difetti

Qualsiasi deviazione dallo standard di razza viene considerata un difetto. Il cane che presenti chiare anomalie fisiche o comportamentali verrà squalificato.

Carattere del Staffordshire Bull Terrier

Staffordshire Bull Terrier carattere

Veniamo ora al carattere dello Staffordshire Bull Terrier. Lo standard parla di un cane coraggiosissimo, determinato e tenace. È molto intelligente, non ha paura, ma è anche molto affettuoso con la sua famiglia. Tende ad affezionarsi in maniera possessiva a un membro della famiglia.

Le sue origini derivanti da terrier e bull lo hanno reso un cane molto sicuro di sé e deciso, spesso con tendenze dominanti. Questo vuol dire che per gestire bene uno Staffy ci va un proprietario altrettanto sicuro di sé, coerente e capace di educarlo correttamente.

Lo Staffy è una razza con cui non si possono compiere errori. Come molti altri cani simili, molti si chiedono se anche lo Staffordshire Bull Terrier sia un cane aggressivo. Diciamo che molto dipende da chi lo educa e da come viene gestito.

Come razza, è indubbio che gli Staffy non amino gli altri cani o animali. Se avete altri cani o gatti in casa, meglio optare per un’altra razza. Per quanto riguarda la sua educazione, deve essere ferma e decisa. Lo Staffy è un cane che passa da 0 a 100 in una frazione di secondo, se non riuscirai a imparare a cogliere i primi segnali che indicano che sta partendo o se non sarai abbastanza deciso da riuscire a placarlo, questa non è la razza che fa per te. Considera poi che è anche molto veloce e agile.

Con le persone, intendiamoci, possono essere splendidi, sono adorabili, fanno delle espressioni buffissime e sono dei gran coccoloni. Ma quando il cervello gli dice che devono scattare, loro scattano e non si tengono.

Lo Staffy è anche un cane che necessita di fare abbastanza attività fisica tutti i giorni, è molto vivace, soprattutto da giovane, ama correre e giocare.

A chi è adatto?

Lo Staffordshire Bull Terrier è consigliato a persone che abbiano esperienza con questo genere di cani. Per capirci: se hai avuto problemi a far scendere dal divano il tuo Chihuahua perché ti mordeva, se non riesci a mettere il guinzaglio al tuo Pinscher perché si divincola e ti morde, se non riesci a bloccare il tuo meticcio di 5 kg quando parte per andare contro un altro cane, allora lo Staffy è caldamente sconsigliato.

Per lo Staffy ci vanno proprietari consapevoli ed esperti. Quindi sconsigliato anche per i neofiti. E con i bambini? Se ben socializzato e educato va d’accordo con loro, ma molto dipende dal singolo soggetto. Non adatto a chi ha in casa altri cani, gatti o animali da cortile.

Alimentazione, salute e malattie

L’alimentazione dello Staffy non differisce da quella di altri cani della stessa taglia. Sia che si scelga un’alimentazione commerciale (crocchette e/o scatolette), sia che si scelga un’alimentazione casalinga, chiedi consiglio al tuo veterinario.

Cura alla dieta bisognerà prestare negli Staffordshire Bull Terrier che soffrono di dermatiti o otiti allergiche, problemi intestinali o patologie che richiedano diete dedicate.

In ogni caso la razione giornaliera andrà suddivisa in minimo due pasti, con acqua fresca sempre a disposizione.

Non richiede una toelettatura particolare, ma bisogna insegnargli sin da cucciolo a farsi pulire orecchie, occhi e denti.

Malattie

Oltre alle classiche malattie che tutti i cani possono contrarre o sviluppare, indipendentemente da razza e taglia, ecco che nello Staffordshire Bull Terrier vediamo spesso patologie come:

  • demodicosi
  • displasia dell’anca
  • cataratta ereditaria
  • displasia follicolare
  • cardiomiopatia
  • L2HGA
  • atassia cerebellare ereditaria

Dove trovare uno Staffy

In Italia puoi facilmente trovare un cucciolo di Staffordshire Bull Terrier in vendita presso allevamenti professionali, allevamenti amatoriali e privati che fanno cucciolate. È una razza che ha una buona diffusione anche qui da noi.

Prima di prendere il cane assicurati che abbia il microchip. Per legge nessun cane può essere venduto, ceduto o regalato se sprovvisto di microchip. Il proprietario della fattrice intesta a sé i microchip dei cuccioli, salvo poi provvedere a effettuare i passaggi di proprietà a nome dei nuovi proprietari.

Quanto costa un cucciolo di Staffordshire Bull Terrier

Staffordshire Bull Terrier cucciolo

Il costo di un cucciolo di Staffordshire Bull Terrier è molto variabile: si parte dagli 800-900 euro, ma si arriva anche a soggetti da 1.500-1.700 euro. In realtà i prezzi potrebbero essere anche maggiori a seconda della genealogia e della linea di sangue.

Per essere sicuro che quel cane che stai per comprare sia davvero uno Staffordshire Bull Terrier, ricordati che deve avere il Pedigree. La legge italiana vieta di vendere come cani di razza soggetti che siano sprovvisti di Pedigree. Il cane senza Pedigree può essere venduto, ma solo come cane che fenotipicamente assomiglia a quella razza, ma che non può essere definito di razza in quanto non ha il Pedigree.

Curiosità

Ecco alcune piccole curiosità sullo Staffordshire Bull Terrier:

  • Lo Staffordshire Bull Terrier non è la variante nana dell’American Staffordshire Terrier: si tratta di due razze ben distinte
  • La durata di vita media di uno Staffordshire Bull Terrier è di 12-14 anni
  • Educare e addestrare un cucciolo di Staffordshire Bull Terrier potrebbe non essere semplice. Soprattutto se non hai ma avuto a che fare con razze simili, ti conviene contattare sin da subito un educatore cinofilo esperto della razza

Perché prendere un Staffordshire Bull Terrier?

Prima di prendere uno Staffordshire Bull Terrier assicurati di aver capito bene cosa ti aspetta. Soprattutto se hai esperienze solo con cani dall’indole più dolce e mansueta, se hai deciso comunque di prendere uno Staffy, fatti affiancare nel suo addestramento da un educatore cinofilo.

Non puoi permetterti errori di sorta con questa razza. E ricordati che può essere tanto adorabile con le persone, quanto temibile con gli altri animali.

Seguici anche sui canali social