Greenstyle Ambiente Animali Dermatite cane: cause, sintomi e rimedi

Dermatite cane: cause, sintomi e rimedi

Dermatite cane: cause, sintomi e rimedi

La dermatite nel cane è una delle malattie più comuni per cui i nostri amici a quattro zampe vengono portati a visita dal veterinario. Di per sé la dermatite è un processo infiammatorio a carico della cute. Che, detto così, sembra semplice, ma in realtà non lo è neanche un po’: le cause possono essere molte e parecchie di esse non derivano direttamente dalla pelle del cane.

Qui cercheremo di fornirvi qualche input per capire se il tuo cane possa avere la dermatite o meno, in modo che tu possa contattare il tuo veterinario. Parleremo anche delle principali cause di dermatite nel cane, di sintomi e terapia. Ma attenzione, l’articolo si concentrerà sui principali aspetti della questione “dermatite cane”, ma ci sarebbe molto di più da dire.

D’altra parte, considerando che vengono organizzati corsi di giorni e giorni sulla dermatite e che ci sono interi libri veterinari dedicati all’argomento, va da sé che un articolo non potrà certo approfondire tutte le questioni inerenti le dermatiti nei cani.

Dermatite cane: cause

Cane si gratta

Sono tantissime le cause di dermatite nel cane. Solitamente il proprietario arriva dicendo che il cane “si gratta, ha la pelle arrossata, ha le croste o ha perso il pelo” e si aspetta una diagnosi in 5 minuti, come se le cause di dermatiti nel cane fossero limitate.

Il veterinario, invece, alza gli occhi al cielo e comincia pazientemente a spiegare che la diagnosi potrebbe essere più lunga di quanto previsto visto che le cause sono tante, ma i sintomi sono più o meno sempre gli stessi. A complicare le cose ci si mette poi il fatto che a volte ci sono più concause insieme. Un cane con una dermatite da atopia potrebbe avere contestualmente anche una dermatite da Malassezia.

O un cane con dermatite da ipotiroidismo, invece, potrebbe magari avere anche una dermatite da contatto o da carenza nutrizionale.

Fra le principali cause di dermatite nel cane annoveriamo:

  • dermatite da allergia al morso di pulce
  • allergie ambientali, alimentari e atopia
  • dermatite da acari e rogne
  • dermatite da Leishmaniosi
  • dermatite da Malassezia (o anche da altri funghi)
  • micosi
  • dermatite da contatto
  • dermatiti da carenze nutrizionali
  • dermatiti da malattie metaboliche o ormonali
  • dermatite da reazione a farmaci o sostanze (con anche necrolisi epidermica tossica)
  • malattie autoimmuni come il Lupus eritematoso sistemico o il Lupus discoide
  • malattie virali e batteriche
  • tumori

Perché viene la dermatite del cane? Dipende: ci può essere una predisposizione genetica, il contatto con un fattore scatenante, un indebolimento della barriera cutanea.

Dermatite cane: allergie e atopia

Una delle principali cause di dermatite nel cane sono le allergie e le atopie. Con il termine di atopia si indica una predisposizione di quel cane a sviluppare problematiche collegate all’allergia. L’allergia nel cane può dipendere, a sua volta, da diverse cause. Fra le più frequenti ci sono le allergie ambientali e quelle alimentari.

Il cane potrebbe sviluppare una dermatite a seguito di allergia a pollini vari, acari della polvere, pelle umana, pelle dei gatti o anche pelle degli altri cani.

Per gli alimenti, potrebbe essere allergico a determinate proteine, cereali o anche additivi utilizzati per produrre quel determinato mangime. Si diventa allergici a qualcosa a cui il sistema immunitario viene continuamente esposto, quindi è del tutto plausibile che il tuo cane, che ha sempre mangiato quel cibo, ad un certo punto ne diventi allergico.

Dermatite cane da parassiti

Pulci, pulci e ancora pulci: una delle prime cause di dermatite nel cane con prurito e alopecia, spesso recidivante, è un’allergia alla saliva della pulce. La pulce morde il cane, il sistema immunitario reagisce ed ecco che il cane si gratta e scortica. Questa sarebbe una delle allergie più semplici da trattare: basterebbe applicare regolarmente gli antipulci al cane.

Ma visto che spesso i proprietari se ne dimenticano o ne mettono uno convinti che duri per sempre, ecco che anno dopo anno si ripresenta il problema. Che ha sempre la stessa soluzione: mettere gli antiparassitari.

Non solo pulci, ci sono anche diversi acari che possono provocare dermatiti nel cane. È il caso del Demodex che provoca la demodicosi o rogna rossa, con assenza di prurito e presenza di alopecia e cute arrossata o degli acari Sarcoptes che provocano la rogna sarcoptica, con prurito e croste.

Dermatite da Leishmaniosi nel cane

Uno dei sintomi maggiormente descritti nella Leishmaniosi del cane è la dermatite. La dermatite da Leishmaniosi può essere particolare. A volte imita una dermatite allergica, a volte si presenta come una dermatite esfoliativa con forfora.

Dermatite da Malassezia nel cane

Un lievito che spesso provoca dermatite nel cane è la Malassezia. La Malassezia può causare dermatite in prima battuta o andare a complicare altre forme di dermatite. Tipico è il caso dei cani con dermatite e otite allergica in cui spesso si ha una sovrinfezione secondaria da Malassezia.

Tale lievito, infatti, presente normalmente sulla cute e nelle orecchie dei cani, approfitta di altre patologie sottostanti per proliferare e dismisura e provocare dermatiti.

Dermatite da contatto

L’interazione con sostanze urticanti, caustiche o anche con erbe come l’ortica può anche provocare dermatiti da contatto nel cane. Ma attenzione alla dermatite da contatto scatenata dalla Processionaria. Solitamente il cane che viene a contatto con la Processionaria sbava, ha scialorrea, edema della lingua e ulcere con necrosi della lingua a causa del fatto che, per curiosità, la lecca o mette in bocca. Tuttavia potrebbe anche toccarla accidentalmente con le zampe, scatenando una forte reazione locale.

Dermatiti da carenze nutrizionali

Le carenze nutrizionali possono concorrere allo sviluppo di dermatiti. Vedi, per esempio, la carenza di acidi grassi nella dieta. Ci sono poi razze che soffrono di dermatosi collegate a una carenza congenita di zinco: è il caso delle razze nordiche come il Siberian Husky e l’Alaskan Malamute.

Dermatiti da malattie ormonali e metaboliche

Ci sono anche malattie metaboliche e ormonali che possono essere collegate allo sviluppo di dermatiti. Per esempio cani con diabete mellito possono essere maggiormente suscettibili allo sviluppo di dermatiti a causa dell’indebolimento del loro sistema immunitario.

Poi, malattie come l’ipotiroidismo o la Sindrome di Cushing sono anche collegate allo sviluppo di dermatiti.

Dermatiti e tumori nel cane

Ci sono dei tumori cutanei che possono inizialmente simulare delle dermatiti. Pensiamo, per esempio, al linfoma epiteliotropo. Così come ci sono dei tumori che possono causare delle sindromi paraneoplastiche secondarie con sviluppo di dermatiti.

Per esempio alcune forme di carcinoma epatico sono associate alla contestuale presenza di dermatite e necrolisi epidermica tossica.

Dermatite cane: sintomi

Dermatite cane prurito

Sono numerosi i sintomi che possono comparire in caso di dermatite del cane, molto dipende dalla causa. Naturalmente non è detto che tutti questi sintomi siano presenti contemporaneamente e non è detto che la sintomatologia non possa variare nel corso del tempo:

  • prurito (più o meno intenso, più o meno diffuso)
  • leccamento
  • alopecia
  • lesioni secondarie da grattamento (erosioni, croste, sovrinfezione batterica…)
  • croste
  • ulcere
  • papule
  • noduli
  • arrossamento della cute
  • presenza di forfora
  • desquamazione cutanea
  • seborrea
  • comedoni
  • ispessimento cutaneo (lichenificazione)
  • il cane emana un cattivo odore e “puzza” (si va dall’odore di burro rancido tipico dalla Malassezia all’odore del pus)

A seconda delle cause, poi, possono esserci anche altri sintomi sistemici, magari non direttamente collegati alla cute:

  • nausea
  • vomito
  • diarrea
  • congiuntivite
  • rinite allergica
  • starnuti

Dal punto di vista del proprietario è importante imparare a riconoscere la dermatite del cane sin dai primi sintomi, in modo da capire che c’è qualcosa che non va e portarlo dal veterinario il prima possibile.

Diagnosi

Cane otite

Il punto dolente: la diagnosi. Se un cane con pulci che si gratta potrebbe avere una diagnosi rapida e veloce, viste le numerose cause e i diversi sintomi di dermatite, è anche possibile che siano necessari alcuni esami prima di arrivare a stabilire un’origine precisa.

Gli esami da fare dipendono molto dai sintomi e dal sospetto diagnostico. Se per una dermatite da pulci o una micosi potrebbero bastare un esame del pelo, per una rogna è necessario un raschio cutaneo, anche ripetuto in caso di negatività. Per la Malassezia serve un esame citologico, mentre se si sospetta una dermatite da ipotiroidismo servono degli esami del sangue.

La causa può essere un’allergia? Servono i test allergici. Si sospetta una forma tumorale? Potrebbe servire una TC total body, RX, ecografie e biopsie con esame istologico. È anche possibile effettuare una visita specialistica con un dermatologo veterinario.

Vuol dire che per scoprire la causa potrebbe essere necessario impostare anche un preciso e lungo iter diagnostico. L’alternativa? Limitarsi a curare i sintomi, senza sapere cosa abbia veramente il cane, ma aspettandosi continuamente delle recidive.

Dermatite cane: rimedi

La terapia per la dermatite del cane dipende dalla causa: non esiste il rimedio assoluto magico che fa guarire miracolosamente il cane dalla dermatite. Bisognerà non solo trattare i sintomi (per esempio usando farmaci per alleviare il prurito nel cane), ma anche la causa, almeno là dove sia possibile curarla.

Fra i diversi farmaci che si possono usare per curare la dermatite del cane ci sono i cortisonici, gli antibiotici, gli acidi grassi, i farmaci antiparassitari, i fitoterapici, soprattutto a base di ribes. Ma tutto dipende dalla causa.

Ma prima di dare farmaci a casaccio al cane (potenzialmente peggiorando i sintomi o scatenando reazioni secondarie), chiedi sempre consiglio al tuo veterinario.

Un consiglio, nel caso di dermatite da allergia alimentare, l’unica vera cura è cercare una dieta che il cane tolleri e evitare qualsiasi sgarro. Ci sono parecchi cani allergici a questo o quel cibo, magari con diagnosi fatta a seguito di diversi esami ed accertamenti, che continuano a manifestare i sintomi perché i proprietari rifilano sottobanco cibi a cui sono allergici.

L’alimentazione di un cane con dermatite deve essere il più rigorosa possibile: sgarri e ricompaiono subito i sintomi, non ci sono alternative.

Esistono rimedi naturali per curare la dermatite del cane?

Ci sono dei rimedi naturali per curare la dermatite del cane? Sì, ma devi sempre chiedere al tuo veterinario se possano essere indicati per quella particolare causa e se possano essere combinati con gli altri farmaci che il cane prende.

La dermatite del cane è contagiosa per l’uomo?

dermatiti cane

Sì e no. Anche qui dipende dalla causa. La rogna rossa? Non è contagiosa né per l’uomo né per gli altri cani. La rogna sarcoptica? È contagiosa sia per l’uomo che per gli altri cani. La dermatite allergica? Non è contagiosa per l’uomo, così come non sono contagiose le dermatiti da ipotiroidismo o da carenza nutrizionale.

Ecco dunque perché sarebbe importante arrivare a una diagnosi.

Cosa sapere sulla dermatite del cane

La dermatite del cane è una malattia frequente nel cane. Tuttavia la diagnosi e la cura potrebbero essere lunghe. Soprattutto se il cane soffre di dermatiti allergiche, è bene mettersi in testa sin da subito che dall’allergia il cane non guarirà mai: al massimo, dopo aver fatto diagnosi e aver impostato una terapia, è possibile tenere i sintomi sotto controllo.

Per quanto riguarda la cura della dermatite del cane, potrebbe essere multi modulare, cioè richiedere più abbinamenti di farmaci e integratori e potrebbe essere necessario dover curare il cane a vita.

Seguici anche sui canali social