Niente di meglio di un ghiacciolo per abbattere l’afa di questi giorni, grazie all’alto contenuto di acqua e zuccheri semplici, è una soluzione interessante specialmente se siete a dieta. Ancora più affascinante il concetto della produzione casalinga, perché potete sbizzarrirvi creando ghiaccioli salutari senza sostanze chimiche. In particolare se possedete sia estro creativo che capacità culinarie.

Le possibilità di creare ghiaccioli casalinghi sono tantissime, prima di tutto è essenziale procurarsi l’elemento principale ovvero gli stampi. Solitamente in plastica idonea per l’alimentazione con l’aggiunta di uno stecco lavabile, le formine per realizzare i ghiaccioli si possono recuperare in qualsiasi negozio di casalinghi ben rifornito. Gli ingredienti possono variare a seconda della voglia personale di sperimentare, ma i più gettonati sono quelli alla frutta che colorano la lingua. Un’ alternativa light al gelato.

Tra gli evergreen sicuramente c’è il ghiacciolo al limone, un must perché facile e veloce da realizzare. Procuratevi: 450cc di acqua, 100gr di zucchero e 1 limone. Aggiungete lo zucchero all’acqua e portate a ebollizione, quindi lasciate sulla fiamma per circa tre minuti. Lasciate raffreddare quindi unitevi il succo del limone, precedentemente filtrato con un colino. Versate negli stampi e lasciate solidificare completamente. Sempre con la frutta è possibile realizzare frullati oppure centrifugati, privi di zucchero, da allungare con un po’ d’acqua e amalgamare con frutta a pezzi prima di versare il tutto negli stampi. Un ghiacciolo privo di zucchero aggiunto risulterà più sano e dietetico.

Per creare ghiaccioli coloratissimi, magari a più strati, la soluzione più classica è quella di utilizzare gli sciroppi in commercio. è indispensabile non aggiungere zucchero ma allungarli con acqua prima di versare il tutto negli stampi. Più veloci ma meno naturali di uno creato con frutta vera. Invece per chi adora la cremosità l’ideale è il frullato, da preparare con frutta e latte. Versate 200gr di latte magro in un contenitore per i cubetti del ghiaccio, quando saranno pronti travasateli nel frullatore. Unite la frutta tagliata a pezzi e 100gr di latte a temperatura naturale, più due cucchiaini di zucchero di canna. Frullate perfettamente in modo da amalgamare il tutto, quindi versate negli stampi e lasciate solidificare in freezer per 24 ore.

Gli ingredienti come sempre potranno cambiare in base al gusto e alle necessità: frutta, verdura, succhi, latte, cioccolato, caramello, fino a trasformare dessert light in originali ghiaccioli. Anche lo stecco potrà subire modifiche importanti, passando dalla base standard allo stecco classico in legno, oppure alla liquirizia, alle stecche di caramello rigido, fino a un trio di mini cannucce colorate. Come sempre spazio alla creatività e al sapore, strizzando l’occhio alle proposte di stagione per realizzare prodotti sani ma rispettosi dell’ambiente.

9 agosto 2012
Lascia un commento