Greenstyle Mobilità Eco-turismo Parchi nazionali italiani: quali sono e dove trovarli

Parchi nazionali italiani: quali sono e dove trovarli

L'Italia è un Paese che trabocca di biodiversità e natura. Qui puoi trovare aree protette, ecosistemi intatti da tutelare e preservare per le future generazioni. Ma quali sono e dove si trovano i più bei Parchi nazionali italiani?

Parchi nazionali italiani: quali sono e dove trovarli

Fonte immagine: iStock

Quali e quanti sono i parchi nazionali italiani, e dove si trovano? L’Italia è un Paese traboccante di meraviglie naturali d’ogni genere. La biodiversità animale e vegetale che caratterizza lo Stivale suscita sempre ammirazione, sia dentro che fuori dai confini nazionali.

Non a caso, sono 3 milioni gli ettari di territorio protetti nel nostro Paese, e 871 le aree naturali tutelate a livello statale. Ma sai quanti sono effettivamente i parchi nazionali in Italia?

In questo articolo faremo un viaggio alla scoperta dei parchi italiani più belli: dal Gran Paradiso fino al parco di Pantelleria, vediamo quali sono le aree protette più importanti in Italia.

Parco nazionale: definizione e caratteristiche

Prima di vedere quali sono i principali parchi nazionali italiani, bisognerà capire cosa si intende per “parco nazionale”.

Con questo termine si indica un’area (che può essere terrestre, marina, fluviale o lacustre) che merita l’intervento dello Stato affinché possa mantenersi intatta, per il bene delle generazioni presenti e di quelle future.

Si tratta di aree che contengono uno o più ecosistemi rimasti intatti. Rientrano nella definizione di “parco nazionale”, però, anche gli ecosistemi parzialmente alterati dalle attività umane, al cui interno vi siano delle formazioni fisiche, geologiche, geomorfologiche o biologiche di notevole importanza dal punto di vista educativo, naturalistico, scientifico, culturale o anche estetico e ricreativo.

Quali e quanti sono i parchi nazionali italiani?

Parchi nazionali italiani
Fonte: iStock

Ora che conosciamo la definizione di Parco Nazionale, rispondiamo alla nostra domanda: quanti e quali sono i parchi nazionali italiani più importanti?

Nel nostro Paese si contano 24 Parchi Nazionali, che coprono poco meno del 5% del territorio.

Buona parte di queste oasi verdi si trova in Toscana, nel Lazio, in Abruzzo, in Calabria e in Sardegna.

La lista dei parchi nazionali italiani

Vediamo insieme quali sono:

  1. Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise
  2. Parco Nazionale dell’appennino Lucano – Val d’Agri-Lagonegrese
  3. Parco Nazionale dell’Alta Murgia, in Puglia
  4. Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, istituito riserva della biosfera protetta dall’UNESCO
  5. Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, un parco geo-marino della Sardegna
  6. Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, situato al largo della Toscana
  7. Parco Nazionale dell’isola di Asinara in Sardegna
  8. Parco Nazionale dell’Aspromonte in Calabria: quest’area fa parte della rete mondiale dei geoparchi dell’UNESCO
  9. Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, patrimonio dell’umanità dell’UNESCO e Riserva della biosfera
  10. Parco Nazionale delle Cinque Terre: il parco si suddivide in due parti, la zona costiera e quella marina
  11. Parco Nazionale del Circeo, uno dei più antichi parchi d’Italia, istituito nel lontano 1934
  12. Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi: si trova in Veneto, ed è considerato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO
  13. Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna: il parco fa parte della Carta europea del turismo sostenibile
  14. Parco Nazionale del Gargano in Puglia
  15. Parco Nazionale dell’Isola di Pantelleria: l’unico Parco nazionale della Sicilia, istituito nel 2016
  16. Parco Nazionale del Gran Paradiso, situato tra la Valle d’Aosta e il Piemonte
  17. Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga in Abruzzo
  18. Parco Nazionale della Majella in Abruzzo, fa parte della rete geoparchi mondiali UNESCO
  19. Parco Nazionale dei Monti Sibillini, tra Marche e Umbria
  20. Parco Nazionale del Pollino: situato tra Basilicata e Calabria, è uno dei più grandi parchi nazionali d’Italia
  21. Parco Nazionale della Sila in Calabria
  22. Parco Nazionale dello Stelvio, uno dei parchi più antichi del nostro Paese
  23. Parco Nazionale della Val Grande in Piemonte
  24. Parco Nazionale del Vesuvio, istituito per preservare la biodiversità dell’area attorno al vulcano.
parco la Maddalena
Fonte: iStock

I primati dei Parchi nazionali italiani

Da Nord a Sud, sono numerosissime le aree naturali protette nel nostro Paese. Per chi si stesse chiedendo qual è il parco più bello d’Italia, beh, la risposta è senz’altro molto soggettiva, ma sembra che molti turisti (nostrani e stranieri) apprezzino soprattutto il Parco Gran Paradiso, tra Piemonte e Valle d’Aosta, un’area protetta che trabocca di biodiversità. Peraltro, proprio il Gran Paradiso è anche il più antico Parco Nazionale italiano, fondato nel lontano 1922.

Se, invece, vuoi sapere qual è il più grande parco nazionale del nostro Paese in assoluto, questo primato spetta di diritto al Parco nazionale dello Stelvio. Pensa che questo luogo copre un territorio di ben 24 Comuni e 4 Province! Più a sud, invece, troviamo il più “giovane” parco dello Stivale, il Parco nazionale dell’Isola di Pantelleria. La regione, caratterizzata da una densa macchia mediterranea, è stata istituita area protetta solo nel 2016.

Sul sito ufficiale del Mase (Ministero dell’ambiente e della sicurezza energetica) puoi trovare la lista e la mappa dei parchi nazionali italiani, insieme ai siti ufficiali di ciascuno di essi. Non ti rimane che scegliere la meta per la tua prossima vacanza in mezzo al verde!

Fonti

Seguici anche sui canali social