Greenstyle Benessere Rimedi naturali Olio di Borragine: le proprietà per la salute

Olio di Borragine: le proprietà per la salute

Olio di Borragine: le proprietà per la salute

Fonte immagine: Pixabay

L‘olio di Borragine o, meglio, l’olio di semi di Borragine è un acido grasso semi essenziale che appartiene alla categoria Omega-6. Si ottiene dalla spremitura a freddo della pianta di Borragine, Borago officianilis e viene utilizzato come rimedio naturale per trattare disturbi di lieve o moderata entità, sempre seguendo le indicazioni degli esperti.

La borragine cresce spontaneamente in alcune zone dell’Italia. Si riconosce facilmente per i suoi fiori blu-viola a forma di stella. Si usa anche in cucina: famosi i ravioli di borragine. Ma ancor più famoso è l’olio che si ottiene dalla spremitura dei suoi semi.

I benefici e le proprietà dell’olio di Borragine sono ben noti e riguardano molti ambiti della nostra salute e della nostra bellezza. Merito di un acido grasso, l’acido gamma-linolenico, contenuto all’interno di questa pianta erbacea annuale che appartiene alla famiglia delle Boraginaceae e dei quali i suoi semi sono ricchi.

Nota l’azione antinfiammatoria di questo acido grasso semi essenziale.

Cos’è l’olio di Borragine

Stiamo parlando di un olio ottenuto con spremitura a freddo dai semi della pianta della borragine, Borago officinalis: è la fonte più importante di acido gamma-linolenico (GLA), un acido grasso semi essenziale che appartiene alla famiglia degli Omega 6 e che viene sintetizzato dall’organismo partendo dall’acido linoleico, che si trova nella frutta secca e negli oli vegetali.

Fonti naturali sono rarissime: si trovano solo nell’olio di Borragine, appunto, e negli oli di Enotera e Ribes nero.

A cosa serve l’olio di Borragine?

L’olio che si ottiene dai semi di questa pianta officinale si usa a scopo principalmente terapeutico. Sono noti, infatti, i suoi benefici e in particolare la sua azione antinfiammatoria, che rendono questo olio utile per trattare diversi problemi dermatologici.

Inoltre si consiglia anche di assumerlo in caso di altri disturbi, anche se al momento non esistono claim approvati dall’Efsa, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare, ma solo ricerche scientifiche utili per capire le reali proprietà dell’olio di Borragine che però non danno prove assolutamente certe.

Per questo le modalità d’uso devono essere concertate con medici, farmacisti ed esperti per valutare effettivi benefici ed evitare possibili controindicazioni ed effetti collaterali.

Pianta di borragine
Fonte: Pixabay

Olio di Borragine: proprietà e controindicazioni

Le proprietà riconosciute da alcune ricerche scientifiche, anche se non convalidate ancora dall’Efsa, sono diverse:

  • Antinfiammatoria
  • Antiossidante
  • Rivitalizzante
  • Riequilibrante

Ricco di acidi grassi polinsaturi della serie Omega 6, ha un potere antiossidante e antinfiammatorio, che agisce internamente ed esternamente al nostro corpo.

Controindicazioni

Attenzione, però, alle possibili controindicazioni. Pare che l’assunzione di questo rimedio naturale possa interagire con l’assunzione di diversi medicinali, come i farmaci metabolizzati dal citocromo P450 3A4, gli antiaggreganti, gli anticoagulanti, gli anestetici e, in modo molto più ridotto, anche gli antinfiammatori non steroidei, o Fans.

Inoltre, il rimedio deve essere puro e non contaminato, come suggerito da Humanitas, da alcaloidi, che sono potenzialmente molto nocivi per la nostra salute. L’integratore alimentare non dovrebbe essere assunto in allattamento e in gravidanza, perché non si conoscono al momento studi utili a capire se possa avere qualche controindicazione.

Mai usarlo in caso di emorragia, disturbi emorragici, problemi al fegato o in vista di interventi chirurgici già programmati e conosciuti.

Olio di Borragine per i bambini, si può usare?

Come nelle donne in gravidanza o in allattamento, anche nei bambini bisogna prestare molta attenzione anche con i rimedi naturali che si propongono. Il fai da te è sempre sconsigliato. Si può usare per la cura di dermatite atopica nei bambini e nei neonati, ma sotto stretta supervisione del pediatra.

Benefici dell’olio di Borragine

L’olio di Borragine è noto per i suoi benefici che riguardano le tante proprietà sopra descritte. Il rimedio naturale si può usare:

  • per rivitalizzare la pelle secca e la pelle grassa
  • in caso di acne
  • per curare dermatiti ed eczemi
  • in caso di cisti ovariche
  • per combattere le smagliature
  • come riequilibrante del sistema ormonale, ad esempio in menopausa o in presenza di ciclo mestruale irregolare
  • per tenere sotto controllo il colesterolo
  • come antirughe
  • per tenere bassa la pressione
  • per ridurre il rischio cardiovascolare
  • come rimedio per l’artrite reumatoide
  • in caso di stress prolungato
  • combattere i segni del tempo
  • in caso di unghie fragili
  • per migliorare la salute di capelli e cuoio capelluto e combattere la forfora

Benefici dell’olio di Borragine per la pelle

A livello topico sulla pelle si usa per trattare ogni problema dell’epidermide grazie alle proprietà antinfiammatorie, per regolare la formazione di sebo e riequilibrare la circolazione capillare. Si usa anche in caso di pelle secca e grassa, per renderla più morbida.

O in caso di psoriasi, macchie, inestetismi, smagliature, in questo caso in abbinamento spesso con l’olio di jojoba.

Benefici dell’olio di Borragine per il viso

Per il viso è particolarmente indicato come contorno occhi naturale, per dire addio alle rughe d’espressione o del tempo, per ridurre le occhiaie, per contrastare l’invecchiamento cutaneo rallentando l’azione dei radicali liberi: un anti age naturale da tenere in considerazione sempre.

borragine fiori
Fonte: Pixabay

Usi e modalità d’uso

Come abbiamo visto in precedenza, gli usi per la salute e la bellezza del corpo sono molti, a patto di seguire le modalità d’uso indicate dagli esperti. Mai superare le dosi massime e prestare attenzione all’assunzione e alla data di scadenza dei prodotti è fondamentale, così come conoscere controindicazioni ed effetti collaterali.

Ma quanto se ne può assumere al giorno? E in quale modalità, per uso interno o per uso esterno?

Quando prendere l’olio di Borragine?

L’olio di Borragine si può prendere e usare localmente in caso di disturbi sopra descritti, quindi in caso di dermatiti, eczemi, problemi ormonali anche in menopausa, dolori mestruali. E ancora: per tenere a bada il colesterolo e la pressione bassa, per prenderci cura del nostro cuore oppure per combattere i segni del tempo, come le rughe.

Va assunto secondo le modalità prescritte, senza mai superare i mg di olio consigliati ogni giorno, cercando di equilibrare l’assunzione di grassi Omega 6 con quella di grassi Omega 3.

Quanti mg di olio di Borragine al giorno?

L’assunzione varia a seconda del disturbo da trattare e delle modalità di assunzione. Di solito vengono consigliati dosaggi per via orale di GLA che vanno da 230 mg a 720 mg al giorno. L’olio in questione contiene il 20% di GLA, quindi si consigliano dosi tra 0.5 e 3 grammi ogni giorno, ma chiedi informazioni al tuo farmacista o all’erborista di fiducia, nonché al tuo medico.

Anche trattandosi di un rimedio naturale, sempre meglio controllare che non interferisca con altre cure in corso o con malattie pregresse.

Olio di Borragine per uso interno

Per uso interno, si consigliano le perle di olio di borragine, che si trovano facilmente in vendita in farmacia, in erboristeria e anche online. L’integratore si deve assumere con 1 o 2 compresse al giorno, seguendo le indicazioni riportate sulla confezione o nel foglietto illustrativo o le indicazioni del proprio farmacista o erborista.

Olio di Borragine per uso esterno

Per l’uso esterno, l’olio si può applicare direttamente sulla pelle in caso di acne o dermatiti, ma anche se soffri di pelle secca o pelle grassa. Puoi anche aggiungerlo a una crema idratante base priva di altri ingredienti e profumazioni.

Quanto costa l’olio di borragine e qual è la marca migliore?

Per poter beneficiare pienamente dei suoi benefici, l’olio deve essere puro e biologico al 100%, spremuto a freddo e di una marca certificata e sicura. Il prezzo può variare a seconda del brand, del formato, del tipo di utilizzo e di molti altri fattori.

Il consiglio che ti possiamo dare è quello di acquistarlo in farmacia o in un’erboristeria di tua fiducia. Ricordati che l’olio di borragine liquido va consumato entro 6 mesi dall’apertura, mentre per le perle controllare bene la data di scadenza sulla confezione.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Peli incarniti: cause e rimedi naturali
Rimedi naturali

I peli incarniti sono un problema che affligge molti. Ma quali sono le cause e quali i rimedi naturali per eliminarli senza conseguenze ed in poco tempo?