Greenstyle Casa & Giardino Casa Fai da te Come rinfrescare il bucato senza prodotti chimici? Ecco 7 soluzioni naturali e fai da te

Come rinfrescare il bucato senza prodotti chimici? Ecco 7 soluzioni naturali e fai da te

Vorresti mantenere sempre fresco, pulito e profumato il tuo bucato? Usa queste soluzioni naturali fai da te e dirai addio per sempre ai prodotti chimici.

Come rinfrescare il bucato senza prodotti chimici? Ecco 7 soluzioni naturali e fai da te

Tutti noi amiamo il profumo del bucato appena lavato, in particolare quella incredibile sensazione di pulizia e freschezza che si sprigiona dopo ogni lavatrice. Purtroppo, ottenere questo profumo richiede l’uso di prodotti artificiali e, di conseguenza, di molte sostanze chimiche, che possono rivelarsi davvero dannose per la salute.

Esiste una soluzione? Per fortuna, si: continua a leggere per scoprire come mantenere fresca la biancheria senza usare prodotti chimici.

Come rinfrescare il bucato senza prodotti chimici? Ecco 7 soluzioni naturali e fai da te

Si può avere un bucato sempre fresco e profumato senza l’uso di detersivi aggressivi e nocivi? La risposta è si! Esistono diverse soluzioni per rinfrescare la biancheria, ma non dimentichiamo che:

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è uno dei rimedi naturali più utilizzati in assoluto. Può rivelarsi molto utile anche nell’ambito della biancheria: non solo regola i livelli di PH dell’acqua, ma illumina e deodora, il che lo rende perfetto come detergente per indumenti, lenzuola ed asciugamani.

Per fare in modo che funzioni, basta aggiungere mezza tazza di bicarbonato di sodio in un contenitore pieno d’acqua e aggiungere poi il bucato, lasciandolo in ammollo per circa mezz’ora, prima di avviare il ciclo di lavaggio.

Puoi fare questa operazione anche stesso nella lavatrice, inserendo del bicarbonato nel cestello prima della biancheria e lasciarla in ammollo, prima del lavaggio vero e proprio, selezionando l’apposita funzione.

Risciacqua il bucato con l’aceto

Potrebbe non sembrare così, ma l’aceto è davvero un ottimo rimedio naturale per le pulizie in generale (anche se in alcuni casi è meglio non usarlo) e per ammorbidire il bucato. Per sfruttarne al meglio le proprietà, bisogna aggiungere un po’ di aceto (un quarto o una mezza tazza, a seconda della quantità di bucato) nella lavatrice durante il ciclo di risciacquo. Il risultato? Bucato morbido, super pulito e profumato naturalmente.

Fogli per asciugatrice fai da te

Se utilizzi l’asciugatrice, puoi creare degli utilissimi fogli fai da te ecologici e privi di sostanze chimiche, da inserire all’interno dell’elettrodomestico in modo da ottenere un bucato asciutto e profumato.

Procurati un panno di cotone, o ritaglia un pezzo da una maglia che non usi più: immergilo in un po’ d’acqua miscelata a qualche goccia tuo olio essenziale preferito. Per ottenere l’effetto desiderato, immergi il tuo foglio profumato nell’asciugatrice durante gli ultimi 10 minuti di funzionamento.

Crea un sacchetto profumato fai da te

Una valida alternativa ai sacchetti profumati per armadi, ma privi di sostanze chimiche? Puoi utilizzare un sapone: basterà inserirlo in un sacchetto di stoffa, da chiudere con ago e cotone. Lascialo nell’armadio a contatto con il bucato, vedrai che profumo e che sensazione di pulito!

sacchetti profumati fai da te

Per il tuo sacchetto profumato, puoi anche utilizzare del riso: aggiungi in una ciotola del riso e almeno 5 gocce di olio essenziale, mescola bene il tutto e inserisci in un sacchetto. Al posto del riso, puoi utilizzare anche dell’ovatta, da profumare sempre con l’olio essenziale.

Realizza uno spray profumato

Lo spray per la biancheria è un modo semplice per mantenerla fresca: basta utilizzarlo prima di stendere il bucato, o prima di riporlo nell’armadio. Puoi realizzarne uno efficace anche a casa tua, procurandoti:

  • un flacone spray,
  • una tazza di acqua distillata,
  • circa 100 grammi di amamelide,
  • 30 gocce di olio essenziale.

Mescola tutti gli ingredienti all’interno del flacone e agitalo prima dell’uso: non solo sarà utile per rinfrescare la biancheria, ma sappi che potrai utilizzarlo tutte le volte in cui avrai bisogno di rinfrescare o deodorare un ambiente!

Lascia asciugare bene la biancheria

Conservare la biancheria leggermente umida è un modo infallibile per avere un armadio o un cassetto dall’odore di muffa. Per evitare questo, è bene assicurarsi che il bucato sia completamente asciutto prima di riporlo in un posto chiuso.

Conosci il metodo FIFO?

Il FIFO è un metodo utilizzato per calcolare il valore delle rimanenze in un’azienda: suppone che i beni comprati prima, “first in”, siano i primi ad essere venduti, “first out”. Puoi applicare questo metodo anche alla tua biancheria, poiché si tratta di un buon modo per garantire che nessun lenzuolo o asciugamano ristagni al chiuso troppo a lungo.

Quando posi il bucato nell’armadio, posizionarlo alla base della pila, oppure capovolgila: in questo modo, utilizzerai per primi i capi che sono nell’armadio da più tempo.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Lavoretti di Natale all’uncinetto: 10 idee e schemi gratis
Fai da te

È incredibile quanti lavoretti di Natale all’uncinetto si possano realizzare a partire da un filato e poco altro. In questo articolo troverete ben 10 idee e suggerimenti su dove trovare schemi gratis per creazioni all’uncinetto per tutti i gusti: da Babbo Natale ai fiori natalizi, dalle ghirlande ai fuoriporta, senza dimenticare i segnaposto agli addobbi per l’albero, ideali per decorare la casa sotto le feste.