Greenstyle Benessere Bellezza Come realizzare una ceretta fai da te naturale

Come realizzare una ceretta fai da te naturale

Come realizzare una ceretta fai da te naturale

Fonte immagine: Pixabay

È tempo di estate, sole, mare ed è anche tempo di ceretta fai da te. In questa stagione, più di ogni altra, insieme alla voglia di liberarsi di abiti pesanti e pantaloni lunghi fino alle caviglie, torna a farsi sentire il “problema” dei peli superflui.

Come sbarazzarsene, magari evitando l’appuntamento dall’estetista o il rasoio, adottando dei metodi naturali, plastic free e fai da te? Ma se ti dicessimo che esiste un metodo, anzi, più di uno, per “estirpare” i peli senza dover acquistare cerette costose e dolorose?

No, non ci stiamo riferendo al rasoio. Quello possiamo lasciarlo a chi proprio non tollera il dolore della ceretta. Stiamo parlando piuttosto di alcune versioni casalinghe della ceretta, prodotti a base di ingredienti naturali che puoi facilmente reperire nella dispensa della tua cucina.

Le tecniche e i rimedi anti pelo sono tanti e come sempre la tradizione e le usanze più antiche possono venire in nostro soccorso, aiutandoci ad ottenere delle belle gambe depilate senza mettere a rischio la salute della pelle.

Come fare la ceretta fai da te?

ceretta fai da te
Fonte: Pixabay

Per realizzare creme e prodotti in grado di strappare via i peli, alcune culture utilizzano ingredienti naturali e ricette antiche, che vengono tramandate di generazione in generazione. È questo il caso della famosissima ceretta araba, una versione di ceretta fai da te che puoi preparare anche in questo momento.

Il vantaggio delle cerette fai da te è rappresentato dal basso impatto ambientale, grazie alla presenza di ingredienti green e dalla delicatezza di questi prodotti, che ti permettono di abbracciare la tua bellezza naturale.

Ma basta chiacchierare, è tempo di depilare. Scopriamo quindi come fare la ceretta senza la ceretta e vediamo, innanzitutto, come preparare e come usare la sokkar araba fai da te.

La ricetta della ceretta araba fai da te

Una perfetta ceretta per uomo e donna rigorosamente fai da te)è quella realizzata con zucchero e limone. La ceretta araba è nota, come detto, con il termine di Sokkar, ma è conosciuta anche come Halawa Wax, particolarmente diffusa nel mondo mediorientale, per la semplicità dei suoi ingredienti e per il risultato che permette di raggiungere.

Ideale per chi ha una pelle sensibile e delicata, la ceretta sokkar può trovare facile applicazione su tutte le tipologie di pelle. Si tratta di una ceretta idrosolubile e naturale, priva di controindicazioni.

Per realizzarla è necessario seguire attentamente le indicazioni e il procedimento che illustreremo. La pasta che otterrai dovrà avere infatti un colore specifico e una precisa consistenza, in modo da risultare efficace al 100%.

Ingredienti

Per realizzare questa ceretta al caramello fai da te serviranno:

  • 1 bicchiere di zucchero di canna o di zucchero bianco
  • Il succo di mezzo limone
  • Un bicchiere scarso di acqua
  • Un cucchiaino di miele
  • Un pizzico di sale.

Procedimento

Per realizzare la cera araba, versa in un pentolino antiaderente il succo del limone con lo zucchero. Mescola il tutto velocemente con un cucchiaio di legno o con frusta di acciaio e scalda a fuoco lento. Aggiungi acqua, miele e sale e lascia bollire per circa 10 minuti, mescolando di continuo.

Durante questo passaggio, il composto cambierà colore, passando da trasparente a bianco, con una leggera schiumetta. Quindi, modificherà ulteriormente la colorazione, assumendo una tonalità giallo-ambra, simile a un miele di castagno. Spegni il fuoco e versa il composto in un barattolo di vetro, lasciandolo raffreddare.

Quando si sarà raffreddata e la consistenza della cera risulterà morbida, né liquida, né troppo solida, potrai lavorarla. Bagna le mani e inizia a manipolarla tirandola come se fosse una pallina di pongo.

Lavorare questa cera con le mani può essere considerato un ottimo modo per scaricare lo stress.

In questo modo, la cera cambierà ulteriormente colore diventando più dorata, perdendo la sua trasparenza. Il composto dovrà risultare appiccicoso, ma non rimanere incollato alle dita o sulla pelle. Quando sarà pronta, crea una palla di cera che stenderai sulla cute, seguendo la direzione del pelo. Quindi strappa con un gesto secco e deciso.

Non è necessario utilizzare strisce depilatorie di stoffa o di carta. Il bello della ceretta araba, infatti, è che agisce sfruttando solo l’impasto. Oltre ad essere molto delicata, questa ceretta può essere utilizzata in ogni parte del corpo, compreso inguine, baffetti e ascelle.

I residui si eliminano con l’acqua, gli avanzi possono essere conservati in frigorifero in un barattolo di vetro, oppure possono essere congelati. La ceretta si riporta “in vita” riscaldandola a bagnomaria.

Alternative alla ceretta araba

Fonte: Pixabay

Se sei in cerca di un’alternativa leggermente differente rispetto alla classica ceretta araba, potrai creare una versione con ancora meno ingredienti, ma pur sempre efficace. Prepariamo dunque la versione di ceretta fai da te per baffetti, inguine e altre zone delicate del corpo, capace di rimuovere i peli rispettando la sensibilità della pelle.

Ingredienti

  • Succo di limone: 3 cucchiai
  • Acqua: 3 cucchiai
  • Zucchero: 1 tazza

In un pentolino, versa prima il succo di limone, quindi l’acqua e mescola i due ingredienti. Aggiungi lo zucchero continuando a mescolare, sposta il composto sul fuoco. Porta il tutto a ebollizione e lascia cuocere per 10 minuti.

Una volta ottenuto un composto dal colore ambrato, spegni la fiamma e lascia raffreddare leggermente. Quindi trasferisci in un contenitore di vetro e lascia riposare in frigo per 24 ore.

Come si fa la ceretta da sola?

Sulla pelle asciutta e pulita, stendi una giusta quantità di cera ammorbidita e lascia aderire, quindi rimuovi la ceretta usando delle strisce depilatorie o dei vecchi scampoli di cotone, per un trattamento che sia davvero “green”.

Continua a usare la ceretta fatta in casa finché il composto non sarà diventato di colore bianco, quindi sostituiscilo con un altro pezzo di cera. Le tue gambe saranno lisce e depilate.

Ceretta fatta in casa senza fornelli

Fonte: Pixabay

Cosa fare al posto della ceretta, per depilare zone sensibili come quella del viso ed eliminare quella fastidiosa peluria in eccesso? Forse ti sorprenderà saperlo, ma per eliminare i peli dal viso non è necessario soffrire e “strappare”.

Puoi fare infatti una pasta da stendere sulla pelle, in grado di rimuovere la peluria con delicatezza.

Vediamo quali sono gli ingredienti necessari.

Ingredienti

Procedimento

Mescola gli ingredienti, aggiungendo acqua in modo da formare una sorta di pastella. Quindi, applica il composto sulla pelle del viso e stendilo delicatamente. Lascia che la pasta di ceci e curcuma si secchi, quindi massaggia la zona con movimenti circolari e leggeri, in modo da rimuovere sia la pastella che la peluria.

Risciacqua il viso con acqua fresca in modo da eliminare eventuali residui.

Cosa fare prima di fare la ceretta alle gambe?

Se vuoi ottimizzare i risultati post-ceretta, dovrai giocare d’anticipo. Il giorno prima del trattamento, applica un delicato scrub alle gambe, in modo da esfoliare la pelle, rimuovere le cellule morte e favorire la fuoriuscita dei peletti da rimuovere.

Dopo, idrata la pelle con un’apposita crema, massaggiando le gambe con movimenti delicati e procedendo dal basso verso l’alto. Poco prima di applicare la ceretta, assicurati che le gambe siano asciutte e pulite.

A questo punto potrai procedere con la tua missione di “eliminazione dei peli superflui”. Quando avrai terminato, applica sulle gambe un delicato olio di mandorle dolci per lenire la pelle e ridurre eventuali irritazioni.

Seguici anche sui canali social