Greenstyle Cani Schnauzer Gigante

Schnauzer Gigante

Schnauzer Gigante

Se ti piacciono i cani di taglia grande, allora forse potresti apprezzare lo Schnauzer gigante. Noto anche come Riesenschnauzer, è una razza originaria della Germania. Esistono anche lo Schnauzer di taglia media e lo Schnauzer nano, ma sono tutte razze distinte, anche se esteticamente sono molto simili.

Ma andiamo a capire meglio questa razza.

Storia e origini

Schnauzer gigante dorme

Come molte altre razze, la storia e le origini dello Riesenschnauzer vanno ricercare negli antichi cani da pastore del Tirolo e del Bovaro delle Fiandre. Tutto in realtà iniziò con lo Schnauzer medio che, a furia di farlo accoppiare con molossi e bovari più grandi, diede vita allo Schnauzer gigante.

Lo Riesenschnauzer era originariamente il cane dei birrari e dei macellai di Monaco di Baviera. La sua prima apparizione in una esposizione fu nel 1922. Utilizzato come cane da guardia al bestiame, soprattutto bovini, successivamente venne addestrato anche come cane da difesa e come cane di supporto alle forze dell’ordine.

Aspetto e colore del mantello dello Schnauzer gigante

Schnauzer gigante aspetto

Lo Schnauzer gigante è la razza n. 181 della FCI. Originario della Germania, fa parte del Gruppo 2 – Cani di tipo Pinscher e Schnauzer, Molossoidi e cani bovari svizzeri, Sezione 1 – Tipo Pinscher e Schnauzer (con prova di lavoro). Utilizzato come cane da utilità e come cane da compagnia, ha un aspetto grande e forte, raccolto.

In realtà gli Schnauzer hanno tutti lo stesso aspetto, quello che cambia sono solo le dimensioni.

Standard di razza dello Schnauzer gigante

Ecco lo standard di razza Enci dello Schnauzer gigante:

  • Testa: cranio forte e allungato, con occipite non troppo sporgente. La fronte è piatta, senza rughe, mentre lo stop è accentuato. Il tartufo è nero con narici molto aperte, mentre la canna nasale è dritta. Le labbra sono nere e le mascelle hanno la chiusura a forbice. Gli occhi sono ovali, scuri e le orecchie sono pendenti, inserite alte e a forma di V
  • Collo: nuca muscolosa con arco notevole, senza pieghe
  • Corpo: linea superiore leggermente discendente, dorso corto e fermo, rene solido e alto, torace abbastanza ampio, fianchi non troppo retratti
  • Coda: naturale, meglio se a sciabola o a falcetto
  • Arti: anteriori forti e dritti, spalla muscolosa, braccio forte e muscoloso, gomito aderente, avambraccio diritto, carpo forte, metacarpo verticale, piedi corti, rotondi con dita arcuate e unghie scure. Posteriori paralleli da dietro e obliqui di lato, coscia muscolosa, ginocchia mai deviate, gamba lunga e forte, garretto forte, metatarso corto e perpendicolare, piedi con dita corte, arcuate e unghie nere
  • Andatura: elastica, elegante, morbida e sciolta

Colore del mantello dello Schnauzer gigante

Il pelo dello Schnauer gigante è ispido, duro e folto. Il mantello è formato da un sottopelo fitto e da un pelo esterno che non deve mai essere eccessivamente corto. Il pelo di copertura è ruvido, mai crespo e ondulato. Il pelo sugli arti è meno duro, mentre su fronte e orecchie è corto. La barba non deve essere troppo morbida sul muso e le sopracciglia sono cespugliose.

Come colori di mantello ammessi abbiamo:

  • nero monocolore, con anche sottopelo nero
  • pepe e sale
  • nero/argento

Taglia: altezza e peso

Per quanto riguarda le dimensioni, devono essere:

  • altezza al garrese 60-70 cm
  • peso: 35-47 kg

Difetti

Qualsiasi deviazione dallo standard viene considerato un difetto. Fra quelli più comuni abbiamo:

  • testa troppo piccolo o corta
  • cranio pesante o rotondo
  • rughe sulla fronte
  • muso corto, appuntito o stretto
  • mascelle con chiusura a tenaglia
  • guance o zigomi troppo sporgenti
  • occhi chiari, troppo grandi o rotondi
  • orecchie inserite basse, troppo lunghe
  • pelle floscia sulla gola
  • presenza di giogaia
  • collo stretto, dorso lungo o cifotico, groppa avallata, piedi lunghi
  • ambio
  • pelo corto, troppo lungo, morbido, ondulato, cespuglioso, serico
  • mantello bianco, a macchie o qualsiasi altro colore
  • sottopelo marrone
  • nei pepe e sale scriminatura nera sul dorso o sella nera
  • nei nero/argento: triangoli non separati sul petto
  • taglia più piccola o grande di 2 cm

Sono considerati difetti gravi:

  • cane goffo o leggero, troppo basso o troppo alto
  • caratteri sessuali al contrario
  • gomiti deviati
  • arti posteriori diritti o a botte
  • garretti deviati
  • nei nero/argento il mantello a chiazze
  • taglia più piccola o grande di 2-4 cm

Sono considerati difetti da squalifica:

  • cani aggressivi o timidi
  • qualsiasi evidente anomalia fisica o comportamentale
  • malformazioni
  • insufficiente tipicità
  • enognatismo, prognatismo, arcata degli incisivi deviata
  • difetti gravi di struttura, mantello o colore
  • taglia più piccola o grande di 4 cm

Carattere dello Schnauzer gigante

Schnauer gigante gioca

Il carattere dello Schnauzer gigante è quello di un cane leale e fedele al suo umano, buono ed equilibrato. È molto intelligente, facile da addestrare, è ottimo anche per chi vuole fare sport o lavoro insieme al proprio pet. Ideale anche come cane da utility.

Fiero ed elegante, intimorisce gli estranei col suo aspetto. È molto sveglio e reattivo, soprattutto quando pensa di dover difendere la sua famiglia, la sua casa o il suo branco. Tuttavia ha bisogno di un umano che sia sicuro e fermo, se trova proprietari incerti, inesperti, insicuri o non coerenti, prende lui il controllo e non dà retta a nessuno.

È allegro, giocoso, diventa serio quando l’occasione lo richiede. È molto sensibile all’umore della famiglia. Con gli estranei è molto diffidente.

A chi è adatto?

Lo Schnauzer gigante non è un cane adatto a tutti. Ha un carattere molto forte, tenace e reattivo, proprietari incerti e poco sicuri non fanno per lui. Ottimo come cane da guardia o da difesa, è molto protettivo col suo nucleo famigliare, ma va saputo educare e socializzare. Ideale anche come cane per chi vuole fare sport insieme al suo amico a quattro zampe o a chi vuole un cane da utility.

Alimentazione, salute e malattie

L’alimentazione dello Schnauzer gigante non differisce da quella di altri cani di grossa taglia. Sia che tu scelga un’alimentazione commerciale (crocchette/scatolette), sia che tu scelga un’alimentazione casalinga, chiedi sempre consiglio al tuo veterinario.

La razione giornaliera deve essere suddivisa in due pasti, per ridurre il rischio di torsione di stomaco. Sempre in quest’ottica evita di somministrare pasti grossi prima e dopo l’attività fisica, non fargli bere grossi quantitativi di acqua tutti insieme, evita di fargli bere acqua fredda e non somministrare cibi fermentescibili.

Malattie

Oltre alle classiche malattie che tutti i cani possono sviluppare, nello Schnauzer gigante vediamo spesso:

  • complesso della dilatazione/torsione dello stomaco
  • displasia dell’anca
  • displasia del gomito
  • osteocondrite dissecante
  • ipotiroidismo
  • glaucoma
  • cataratta
  • atrofia progressiva della retina
  • malattia di Von Willebrand
  • patologie cardiache
  • onicodistrofia simmetrica lupoide
  • epilessia
  • tumori (molto frequenti i melanomi e gli emangiosarcomi)

Dove trovare uno Schnauzer gigante

Puoi trovare un cucciolo di Schnauzer gigante in vendita presso allevamenti professionali, allevamenti amatoriali o anche privati che fanno cucciolate, anche se non è una razza poi così diffusa.

L’alternativa è provare a vedere in canile se ci sono dei meticci che gli assomiglino o tentare presso le Rescue che si occupano del recupero e del salvataggio di specifiche razze di cani.

Se trovi il tuo cane su un annuncio online, assicurati solo di scegliere siti affidabili.

Per legge, nessun cane può essere venduto, ceduto o regalato se sprovvisto di microchip. Il chip deve essere inserito a nome del proprietario della fattrice che poi provvede a effettuare il passaggio di proprietà a nome dei nuovi proprietari.

Quanto costa un cucciolo di Schnauzer gigante

Schnauzer gigante cucciolo

Il costo di un cucciolo di Schnauzer gigante parte dai 900-1.000 euro ed arriva tranquillamente a 1.500 euro. Tuttavia il prezzo potrebbe essere maggiore per cani provenienti da genealogie o linee di sangue particolari. Se trovi cuccioli di Schnauzer gigante a 200-300 euro, chiediti perché costino così poco.

Per poter definire e vendere un cane come Schnauzer gigante, questi deve avere il Pedigree. Per la legge italiana, infatti, possono essere venduti come cani di razza solamente cani con Pedigree. Cani sprovvisti di Pedigree possono essere venduti, ma solo come cani che fenotipicamente assomigliano a quella razza

Non possono tuttavia essere definiti di razza in quanto privi di Pedigree. Come tali, dovrebbero essere venduti a prezzi molto più bassi visto che, sempre per legge italiana, i cani senza Pedigree sono equiparabili ai meticci.

Curiosità

Qui trovi alcune piccole curiosità sullo Schnauzer gigante:

  • Non esiste lo Schnauzer gigante bianco: il colore base è il nero, anche del pepe/sale. Se ti propongono uno Schnauzer bianco o non è uno Schnauzer o è uno Schnauzer albino, quindi affetto da una patologia genetica
  • Non è certo lo Schnauzer gigante il cane più grande al mondo: pur essendo una taglia notevole ci sono alcune razze come l’Alano, l’Irish Wolfhound, il Mastino Tibetano, il Bullmastiff o anche il San Bernardo che sono decisamente più grandi di lui
  • La durata di vita media di uno Schnauzer gigante è di 12-15 anni

Perché prendere uno Schnauzer gigante?

Lo Schnauzer gigante è indubbiamente un ottimo cane da guardia, da difesa e da compagnia. Molto leale alla sua famiglia, ha bisogno di un’educazione ferma e coerente: se questa viene a mancare, il proprietario inesperto non riuscirà a gestirlo in nessun modo.

Se questo è il tuo primo Schnauzer o il tuo primo cane, forse il consiglio migliore è quello di iniziare con lo Schnauzer nano, al massimo con uno Schnauzer medio e non con quello gigante.

Seguici anche sui canali social