Greenstyle Cani Cavalier King Charles Spaniel

Cavalier King Charles Spaniel

Cavalier King Charles Spaniel

Fra le razze di cani di piccola taglia da compagnia, una delle più amate anche qui da noi è di sicuro il Cavalier King Charles Spaniel. L’aspetto è tenerissimo, con quegli occhioni grandi, sono amici affettuosi, docili, ottimi per la vita in appartamento, amabili con i bambini, cosa volere di più?

Dal punto di vista della salute, tuttavia, non sono proprio robustissimi: se ne prenderai uno, metti in conto che potrai ritrovarti spesso dal veterinario.

Storia e origini

Cavalier King Charles Spaniel cani

È una razza originaria della Gran Bretagna. Discende dagli antichi Toy spaniel inglesi: originariamente erano cani da caccia, ma divennero poi popolari anche come cani da compagnia. Inizialmente erano una razza ad appannaggio esclusivo della famiglia reale: il nome deriva dal fatto che re Carlo I aveva uno spaniel Blenheim.

Con l’arrivo dall’Asia dei Carlini, ecco che quei Toy spaniel vennero incrociati creando il King Charles Spaniel dal muso corto e schiacciato. Si arriva così agli anni Venti quando alcuni allevatori offrirono un premio per chiunque portasse loro dei Cavalier di vecchio tipo, quelli col naso più lungo e con una macchia sulla testa chiamata Blenheim spot o Kissing spot o il Bacio di Buddha.

Per creare la razza, dunque, vennero incrociati Spaniel inglesi, giapponesi e Epagneul continentali. Le caratteristiche dei moderni Cavalier vennero messe nere su bianco nel 1920 dall’allevatore Eldridge, mentre per lo standard dobbiamo aspettare il 1928.

Aspetto e colore del mantello del Cavalier King Charles Spaniel

Cavalier King Charles Spaniel aspetto

Il Cavalier King Charles Spaniel è la razza n.136 della FCI. Originaria della Gran Bretagna, fa parte del Gruppo 9 – Cani da compagnia, Sezione 7 – Spaniels inglesi da compagnia (senza prova di lavoro). Viene utilizzato solamente come cane da compagnia.

È un cane attivo, grazioso ed elegante, proporzionato e dall’espressione gentile e fiduciosa. Si tratta di una razza di piccola taglia.

Standard di razza del Cavalier King Charles Spaniel

Questo è lo standard di razza ENCI del Cavalier King Charles Spaniel:

  • Testa: cranio quasi piatto fra le orecchie, stop modesto, tartufo con narici nere, muso che deve restringersi verso l’estremità senza essere troppo appuntiti. Le mascelle devono avere una chiusura a forbice, gli occhi sono larghi, scuri, rotondi e mai sporgenti. Le orecchie sono sono lunghe, inserite alte e dotate di molte frange (tienile spazzolate e pulite per evitare che si formino rasta)
  • Collo: leggermente arcuato
  • Corpo: dorso orizzontale, rene corto, torace con buona cerchiatura delle coste
  • Coda: portata allegramente, ma non troppo sopra la linea del dorso
  • Arti: anteriori dritti, spalle oblique. Posteriori con ossatura moderata, ginocchio angolato, garretti mai vaccini, piedi compatti con cuscinetti buoni e pelo abbondante
  • Andatura: sciolta ed elegante

Colore del mantello del Cavalier King Charles Spaniel

Il pelo deve essere lungo e serico, senza riccioli, anche se una leggera ondulazione è concessa. Il pelo forma parecchie frange. Come colori del mantello abbiamo:

  • Black and Tan: nero corvino con focature su occhi, guance, parte interna delle orecchie, petto, arti e parte inferiore della coda. Il resto di color fuoco deve essere brillante. Le macchie bianche non sono desiderabili
  • Ruby o rubino: è il monocolore rosso intenso. Anche qui le macchie bianche non sono desiderabili
  • Blenheim: macchie castano intenso ben separate su fondo bianco perla. Le macchie devono essere perfettamente suddivise sulla testa, con spazio per macchia a losanga fra le orecchie
  • Tricolore: il nero e il bianco devono essere ben distribuiti, divisi e con focature su occhi, guance, interno delle orecchie, gambe e su parte inferiore della coda

Tutti gli altri colori o combinazioni non sono desiderabili.

Taglia: altezza e peso

Come taglia, il peso del Cavalier King Charles Spaniel deve essere compreso fra i 5,4 e gli 8 kg.

Difetti

Qualsiasi deviazione dallo standard deve essere considerata un difetto.

Carattere del Cavalier King Charles Spaniel

Cavalier King Charles Spaniel cane

Come carattere, il Cavalier King Charles Spaniel si presenta come un cane allegro, amichevole, socievole e affettuoso. È anche senza paura, ma non deve mai dimostrarsi aggressivo.

La sua indole è docile e ubbidiente, vuole compiacere il suo umano e la sua famiglia di cui ricerca attenzioni e coccole. Tende anche ad andare d’accordo con gli altri cani e con i gatti. Socievole e fiducioso anche con gli estranei

È un cane giocherellone, ottimo per la vita in appartamento a patto di fargli fare abbastanza attività fisica. Tende ad annoiarsi facilmente, per cui bisogna fornirgli stimoli e giocattoli per far sfogare le sue energie.

Come razza, tende ad abbaiare poco, a meno di non saperlo gestire correttamente facendogli sviluppare forme di ansia da separazione. È una razza facilmente adattabile. Inoltre è anche particolarmente abile a fare gli occhioni al suo umano per farsi perdonare qualsiasi cosa o per ottenere ciò che vuole.

A chi è adatto?

Il Cavalier King Charles Spaniel, vista la sua indole docile e accomodante, è una razza ideale per i neofiti. È praticamente impossibile riuscire a rovinare il suo bel carattere, a meno di non essere proprio del tutto inesperti e compiere errori madornali nella sua gestione. Se rientri in questo caso, allora valuta la tua idoneità a tenere un cane e chiedi aiuto a un educatore cinofilo prima di cimentarti nell’adozione di un animale.

Sia per le famiglie con i bambini che per gli anziani, il cane è l’ideale. Si adatta alla vita in appartamento, ma non è indicato per chi trascorre parecchie ore fuori casa, perché ha bisogno del contatto fisico e della compagnia della famiglia, non è un cane molto indipendente.

Il mantello, gli occhi e le orecchie richiedono un po’ di cure, metti in conto di dover dedicare del tempo a queste cose tutti i giorni.

Alimentazione, salute e malattie

L’alimentazione del Cavalier King Charles Spaniel non differisce da quella di altri cani di piccola taglia, siano essi di razza o meticci. Sia nel caso tu decida di optare per un’alimentazione commerciale composta da crocchette e/o scatolette, sia per un’alimentazione casalinga, chiedi consiglio al tuo veterinario.

È un cane che soffre spesso di intolleranze o allergie alimentari e di problematiche gastroenteriche, bisogna perciò essere particolarmente attenti alla sua dieta.

La razza è assai mangiona: questo fa sì che sia particolarmente a rischio di sviluppare problemi di sovrappeso e obesità. Occhio dunque a non esagerare nel riempire la ciotola. Il pelo va spazzolato quotidianamente, mentre particolare cura va prestata a orecchie e occhi.

Malattie

Oltre alle classiche malattie che tutti i cani possono sviluppare indipendentemente dalla razza o dalla taglia, nel Cavalier King Charles Spaniel possiamo vedere spesso:

  • cataratta
  • displasia della retina
  • distichiasi
  • microfotalmia
  • distrofia della cornea
  • rottura del legamento crociato
  • lussazione della rotula
  • displasia dell’anca
  • siringomielia e Chiar-like syndrome
  • dermatiti e otiti (anche su base atopica o allergica alimentare)
  • Dry Eye Curly Coat
  • Episodic Falling Syndrome
  • cheratocongiuntivite secca
  • patologie cardiache (anche forme di aritmia, degenerazione della valvola mitralica)
  • sindrome ostruttiva del cane brachicefalo
  • trombocitopenia idiopatica
  • sordità congenita

Dove trovare un Cavalier King Charles Spaniel

Puoi trovare un cucciolo di Cavalier King Charles Spaniel in vendita presso allevamenti professionali, allevamenti amatoriali e privati che fanno cucciolate.

In alternativa puoi provare a cercarne uno, o meticci che vi assomigliano, in canile o nei rifugi. Prova anche a rivolgerti alle Rescue che si occupano del recupero di specifiche razze di cani.

Se hai trovato un Cavalier tramite un annuncio online, scegli solamente siti sicuri e affidabili.

Per la legge italiana, poi, un cane, sia esso di razza o meticcio, può essere venduto, ceduto o regalato solamente se provvisto di microchip. Il chip deve essere intestato al proprietario della fattrice che provvederà poi entro 15 giorni a effettuare il passaggio di proprietà a nome del nuovo proprietario.

Quanto costa un cucciolo di Cavalier King Charles Spaniel

Cavalier King Charles Spaniel cucciolo

Il costo di un cucciolo di Cavalier King Charles Spaniel parte dagli 800 ai 1.100 euro, ma il prezzo può salire anche oltre 1.300-1.500 euro per soggetti di particolari linee di sangue o genealogie. Ricordati sempre di diffidare di cuccioli venduti a prezzi troppo bassi.

Per la legge italiana poi, un cane può essere venduto come Cavalier King Charles Spaniel solamente se corredato di Pedigree, unico modo per essere sicuri che quel cane sia un CKCS. Cavalier sprovvisti di Pedigree possono essere venduti, ma non come Cavalier.

Li si può vendere solamente come cani che fenotipicamente assomigliano al Cavalier, ma che per legge non possono essere definiti tali e venduti come tali in quanto non hanno il Pedigree. Il che vuol anche dire che non essendo cani di razza, dovrebbero essere venduti a meno.

Curiosità

Ecco alcune piccole curiosità sul CKCS:

  • Non esiste il Cavalier King Charles Spaniel nano: da standard di razza esiste un’unica varietà. In questo caso il termine “nano” è solamente una mossa commerciale. Inoltre non esiste neanche il Cavalier King Charles Spaniel toy, sempre per lo stesso motivo
  • La durata di vita media di un Cavalier King Charles Spaniel è di 9-14 anni, fra le razze di piccola taglia non è certo la più longeva
  • Non confondere il Cavalier King Charles Spaniel con il King Charles Spaniel: sono due razze distinte. Tutte e due hanno gli occhi grandi e scuri, orecchie pendenti, lunghe e frangiate. Tuttavia ci sono anche delle piccole differenze: il Cavalier ha il muso più lungo (senza essere a punta) e arriva a pesare 8 kg. Il King Charles Spaniel ha il naso corto, la testa a cupola e arriva a pesare anche 14 kg

Perché prendere un Cavalier King Charles Spaniel?

Se cerchi un cane allegro, socievole, docile e affettuoso allora il Cavalier King Charles Spaniel è la razza che fa per te. Forse non sarà la più robusta delle razze, ma dal punto di vista caratteriale è l’aggiunta giusta per portare felicità in famiglia: preparati a dover trascorrere molte ore a fargli le coccole.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Cani a pelo lungo: guida alla cura
Animali

Ecco alcune razze di cani a pelo lungo: ne trovi di taglia piccola, di taglia media e di taglia grande. Qualche consiglio su come curarli e spazzolarli.