Greenstyle Ambiente Animali Razze di cani da caccia da tenere come animali da compagnia

Razze di cani da caccia da tenere come animali da compagnia

Le razze di cani da caccia possono essere usate come animali da compagnia? Assolutamente, anzi, qui da noi in Italia molte razze di cani da caccia sono usate esclusivamente come cani da compagnia. Chi ha mai visto un Jack Russell Terrier andare a caccia? Tuttavia, soprattutto quando si prendono per compagnia delle specifiche razze di cani da caccia, è necessario seguire alcuni precisi accorgimenti.

Razze di cani da caccia da tenere come animali da compagnia

Razze di cani da caccia tenuti come animali da compagnia? Qui da noi in Italia ce ne sono tantissime. Anzi: molte razze che all’estero sono effettivamente utilizzate come cani da caccia, qui da noi è difficilissimo vederle andare a caccia. Basti pensare a razze come il Jack Russell Terrier o il Labrador Retriever.

Chi ha mai visto dei cacciatori nostrani partire per una battuta di caccia insieme al proprio Labrador o con il proprio Jack Russell? Mentre è comunissimo vedere persone andare in passeggiata o a fare sport insieme a queste razze.

Posso tenere un cane da caccia come cane da compagnia?

Razze di cani da caccia, Labrador retriever

Qualsiasi cane, indipendentemente dall’utilizzo e dall’orientamento, può essere tenuto come cane da compagnia. Anzi: qui in Italia tantissime razze che, tecnicamente, sono da caccia, da utilità o da guardia, in realtà vengono poi tenute solo come cani da compagnia.

Certo è che, quando si fa una scelta del genere, bisogna sempre comunque tenere conto delle peculiarità fisiche e caratteriali della specifica razza. Ci sono alcune razze di cani da caccia con pelo lungo e ruvido che, effettivamente, anche quando puliti e lavati, hanno un mantello che emana un forte odore di “cane”, che non le rende ideali come cani da caccia da compagnia da tenere in appartamento.

Altre razze di cani adatte all’attività venatoria, invece, hanno livelli di energia così alti che non si accontentano di passare la loro giornata a dormire sul divano.

E le stesse obiezioni potrebbero essere fatte nei confronti dei cani da guardia. Che possono essere ottimi cani da compagnia, a patto che si rispetti la loro indole.

Razze di cani da caccia usate come animali da compagnia

Levriero afghano

Avevamo già parlato in passato delle razze di cani da caccia. Qui, distinguendole per Gruppi, vediamo quali sono per ciascun Gruppo le razze che qui da noi sono ottime anche come cani da compagnia.

Gruppo 3: Terrier

Tantissimi cani del Gruppo 3, quello dei Terrier, in realtà qui da noi sono usati solo come cani da compagnia. Difficile vedere un Fox Terrier, un Jack Russell Terrier, uno Yorkshire Terrier andare a caccia. Sono cani dall’indole forte e testarda, molti di essi sono cani da tana. Devono infilarsi di testa nelle tane degli animali selvatici per stanarli, cosa che implica un coraggio e una grinta notevoli.

Se però non reindirizziamo correttamente tutta questa grinta e questa tenacia, ecco che possiamo vedere insorgere problemi comportamentali che spingono spesso questi cani a mordere e a non farsi manipolare neanche dal loro proprietario.

Gruppo 4: Bassotti

Nessuno si sognerebbe mai di portare un Bassotto a caccia, eppure anche loro sono nati come cani da caccia, da tana. Il che spiega il perché della loro indole indomita, cocciuta e coraggiosa al limite della temerarietà. Un Bassotto non ha paura di nulla, non esita a lanciarsi contro chi è più grande di lui.

Ma tutta questa vivacità dobbiamo reindirizzarla come cane da compagnia. È molto intelligente come razza, dobbiamo saper soddisfare anche le sue esigenze mentali, facendogli magari fare giochi che stimolano la mente.

Gruppo 6: Segugi e cani per pista di sangue

Anche un Segugio può essere un ottimo cane da compagnia. In molti scelgono di tenere Bassethound, Beagle, Segugi di vario tipo e Rhodesian Ridgeback solo come cani da compagnia. Ma tutti sappiamo quanto un Beagle annoiato e frustrato possa diventare distruttivo per la casa, mentre un Rhodesian Ridgeback annoiato è qualcosa che non augureremmo a chicchessia.

Sono cani ad alta energia, necessitano di fare attività alternative alla caccia se vogliamo che non si annoino. Quindi spazio ad agility, formazione di cani da salvataggio e da utility e anche percorsi di Pet Therapy, perché no.

Gruppo 7: Cani da ferma

Qui troviamo ottimi cani da compagnia. Ma con importanti distinzioni. Se i Setter inglesi sono cani da compagnia ideali, dolci e affettuosi, che spesso ben si adattano a una vita più tranquilla, ecco che un Cane da ferma tedesco tende ad avere un’indole più esuberante, con tante, tante energie in eccesso che da qualche parte dobbiamo far sfogare.

Sempre in questo gruppo troviamo anche il Bracco Italiano, ottimo anche come cane da compagnia e come cane da esposizione e il più piccolo Epagneul Breton, molto vivace.

Stesso dicasi per il Pointer, altra razza da caccia estremamente dolce ed attaccata al suo umano.

Anche per i Weimaraner vale quanto detto prima: belli esteticamente parlando, ma se non si conosce l’indole della razza e se non si sa come gestire la loro educazione, potrebbero nascere problemi con soggetti troppo ansiosi e nervosi.

Gruppo 8: Cani da riporto, da cerca e da acqua

Chi ha mai visto qui da noi qualche cacciatore andare a caccia con Labrador, Golden Retriever o Cocker? Pochissime persone. Mentre Labrador Retriever e Golden Retriever hanno mantenuto un carattere dolce e mansueto e anche una certa passione per l’acqua e il nuoto, ecco che il Cocker ha un bel temperamento.

Sempre qui troviamo lo Springer Spaniel: spesso li si vede andare a caccia, ma nulla vieta di tenerli come cani da compagnia. E il Lagotto Romagnolo? Cane da caccia, da tartufo, spesso tenuto come cane da compagnia. Però in quest’ultimo caso ogni tanto, proprietari poco esperti, qualche problema lo hanno col suo carattere: può diventare esuberante e difficile da manipolare se non educato sin da cucciolo.

Altre razze

Andando a spulciare qua e là si trovano anche altre razze che in passato erano usate come cani da caccia, ma che adesso sono solo cani da compagnia.

Pensiamo al Dogo Argentino del Gruppo 2: ottimo come cane da compagnia e da guardia, ma il suo carattere così forte e risoluto è dovuto al fatto che in passato dava la caccia ai cinghiali e ai puma.

Anche nel Gruppo 5, quelli dei cani di tipo primitivo, troviamo numerosi cani nordici da caccia, ma qui da noi è difficile vederli. Più frequente imbatterci in un Akita inu, che in Giappone veniva usato per la caccia all’orso.

E che dire del Gruppo 10, quello dei Levrieri? Chi prenderebbe mai qui un Levriero Afghano per andare a caccia? Eppure è quella la sua specializzazione originaria.

Cani da caccia da compagnia: a cosa prestare attenzione

Weimaraner

Se decidi di prendere un cane da caccia e trasformarlo in un cane da divano, hai tutto il nostro sostegno. Ricordati però di rispettare sempre l’indole e l’energia di quel cane. In molti, per esempio, prendono un Jack Russell Terrier come cane da compagnia: piccolo, ideale per la vita in appartamento, cosa vuoi di più?

Beh, il problema è che molti Jack Russell hanno alti livelli di energia, vogliono correre e fare qualcosa durante la giornata. Sono comunque cani da lavoro e se non gli si dà una valvola di sfogo, potrebbero decidere di sfogarsi a modo loro, mordendo tutto quello che capita loro a tiro e distruggendo casa.

Stesso dicasi per i Beagle o i Weimaraner. In quanti li prendono conquistati dal loro aspetto, salvo poi lamentarsi che distruggono casa, che sono nervosi, ansiosi. Non tutti i cani da caccia hanno l’indole paciosa e bonaria di un Labrador Retriever.

Quando prendi un cane da caccia per cane da compagnia, devi rispettare il fatto che si tratta di un cane da lavoro. Questo vuol dire non solo fornirgli il giusto quantitativo giornaliero di attività fisica, visto che sono cani che dovrebbero stare fuori a caccia dalla mattina alla sera, con energia da vendere, ma anche di attività mentale. Fare annoiare un cane da caccia è una pessima idea.

Un altro aspetto della questione a cui prestare attenzione è che anche razze da caccia che adesso sono usate solamente come cani da compagnia, non sai mai quando si ricordano di essere stati soggetti da caccia. Il che vuol dire che è comunque una pessima idea lasciare da solo un Jack Russell Terrier con un criceto o un Dogo Argentino con un coniglio.

 

Fonti

  1. Enci

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Razze di cani da guardia: quali sono adatte come cani da compagnia?
Animali

Spesso ci si chiede se le razze di cani da guardia (e da difesa) possano essere anche cani da compagnia. La risposta è assolutamente positiva. Anzi: molte persone prendono determinate razze di cani come cani da compagnia senza sapere o ricordarsi che hanno anche una spiccata attitudine per la guardia e/o la difesa. E queste razze di cani da guardia e da compagnia le troviamo sia nei cani di grossa taglia che in quelli di piccola taglia.