• GreenStyle
  • Salute
  • Tocilizumab, il farmaco per artrite efficace contro Covid-19

Tocilizumab, il farmaco per artrite efficace contro Covid-19

Tocilizumab, il farmaco per artrite efficace contro Covid-19

Fonte immagine: Istock

Tociluzumab è il nome del farmaco che sta dando speranza ai malati di Covid-19: un anticorpo monoclonale usato per l'artrite reumatoide.

Una speranza finalmente c’è: ha il nome di Tocilizumab, un farmaco utilizzato solitamente per l’artrite reumatoide e che sta dando ottimi risultati sui pazienti positivi al Covid-19. Scopriamo di più su cos’è e come è stato utilizzato nella lotta a questa pandemia.

Tocilizumab, com’è stato utilizzato contro il Coronavirus

Negli ultimi giorni il Tocilizumab è stato usato «off label» su alcuni pazienti affetti da polmonite da coronavirus, a Napoli, a Roma, Fano, Bergamo e Milano. Era stato utilizzato in Cina e aveva favorito un miglioramento delle condizioni di 20 persone su 21 nell’arco di 24-48 ore. Il farmaco è della Roche che ha annunciato:«Per il periodo dell’emergenza, cederà gratuitamente il farmaco a tutte le Regioni che lo richiederanno. Fatte salve le scorte necessarie a consentire la continuità terapeutica ai malati di artrite reumatoide (o di altre patologie per le quali il farmaco è stato approvato)». Ecco qualche informazione in più sul farmaco che sta facendo la differenza.

Cos’è il Tocilizumab e come funziona

Tocilizumab: il farmaco che combatte il coronavirus
Fonte: Istock

Il tocilizumab, o atlizumab, è un anticorpo monoclonale umanizzato conosciuto alla vendita con i nomi di Tocilizumab e RoActemra. È un farmaco immunosoppressore, studiato soprattutto per il trattamento dell’artrite reumatoide. Viene solitamente utilizzato negli ospedali, ma si può reperire anche in farmacia grazie ad una prescrizione medica. L’anticorpo è stato realizzato in modo da legarsi al recettore di una molecola messaggera (citochina) presente nell’organismo, l’interleuchina-6, che è a sua volta coinvolta nella genesi dell’infiammazione ed è presente a livelli molto alti nei pazienti con artrite reumatoide. Impedendo all’interleuchina-6 di legarsi ai suoi recettori, il tocilizumab riduce l’infiammazione e altri sintomi delle suddette patologie.

Effetti collaterali noti del farmaco

Gli effetti collaterali più comuni associati all’assunzione di questo farmaco, sono:

  • Infezioni del tratto respiratorio superiore (infezioni di naso e gola), rinofaringite inclusa;
  • Ipertensione
  • Mal di testa;
  • Diverticolite

Nei casi più estremi, infezioni e reazioni allergiche.

Uso e dosaggio del Tocilizumab

Il farmaco è in commercio dal 2009 ma necessita della prescrizione medica di uno specialista che ne stabilisca il dosaggio, a seconda della conformazione fisica del paziente e della patologia.  Non esistono ancora dati riguardanti l’uso di tocilizumab in donne in gravidanza.

Tocilizumab, soluzione contro Covid-19?

Il farmaco è stato già testato in Cina come terapia per la cura del Coronavirus Covid-19 per la capacità di bloccare la proteina interleuchina-6 e quindi i processi infiammatori e funziona. Occorre precisare, tuttavia che questo anticorpo non è la cura definitiva al virus.

Il farmaco agisce contro una delle complicanze polmonari gravi causate dalla «tempesta delle cytokine», un’eccessiva reazione del sistema immunitario riscontrata nei pazienti affetti dal nuovo coronavirus. Il vaccino non esiste ancora, anche se da Israele dicono di essere vicini ad una soluzione. Non ci resta che attendere.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Coronavirus: 5 consigli per evitare il contagio