Greenstyle Benessere Rimedi naturali Come sgonfiare la pancia: rimedi (anche della nonna) per un addome piatto

Come sgonfiare la pancia: rimedi (anche della nonna) per un addome piatto

Come sgonfiare la pancia: rimedi (anche della nonna) per un addome piatto

Fonte immagine: Pixabay

Sgonfiare la pancia in modo naturale, magari semplicemente cambiando abitudini, è davvero possibile? In caso affermativo, come fare? Che sia colpa del ciclo mestruale in arrivo, della ritenzione idrica, dello stress o delle troppe patatine fritte, il gonfiore addominale è un disturbo sempre sgradevole.

Spesso, alla sensazione di avere la pancia perennemente gonfia si accompagnano altri fastidi, come dolore allo stomaco, flatulenza, crampi e tensione addominale.

Le cause che si celano dietro questo disturbo sono, come avrai intuito, davvero molte, da quelle psicologiche (anche lo stress fa gonfiare la pancia) a quelle prettamente alimentari e mediche.

Un problema, tante cause

Per riuscire ad alleviare il gonfiore, è importante conoscerne la causa sottostante. Nelle donne, ad esempio, il disturbo potrebbe essere dovuto alla sindrome premestruale, ma anche un banale aumento di peso può farci sentire più gonfi.

In alcuni casi, a entrare in gioco sono condizioni mediche, come un’intolleranza alimentare, la sindrome del colon irritabile, il morbo di Crohn o altri stati infiammatori che interessano l’intestino.

Il gonfiore può essere anche uno dei sintomi di una condizione ginecologica, come l’endometriosi o la presenza di cisti ovariche.

Oltre a cercare da soli le possibili cause del problema, qualora il gonfiore dovesse presentarsi con una certa frequenza, sarà quindi opportuno consultare il proprio medico curante e, se necessario, un gastroenterologo. Fra le più comuni cause del gonfiore allo stomaco vi sono:

  • Difficoltà digestive
  • Sindrome premestruale
  • Intolleranza ad alcuni cibi o sostanze (come il lattosio ad esempio)
  • La sindrome dell’intestino irritabile
  • Masticare i cibi troppo poco e troppo in fretta
  • Bere troppe bevande gassate e/o alcoliche
  • Stress e ansia
  • Non consumare abbastanza alimenti ricchi di fibre
  • Bere poca acqua, specialmente lontano dai pasti
  • Masticare chewing gum: oltre a gonfiare lo stomaco, le gomme portano a ingerire aria durante la masticazione, accentuando il disagio
  • Condurre una vita troppo sedentaria: il movimento fisico infatti è importante per agevolare il transito intestinale.

Come sgonfiare la pancia: 11 rimedi infallibili

Fonte: Pixabay

Probabilmente ti starai chiedendo come sgonfiare la pancia in pochi giorni o persino in una notte. Sebbene non sia possibile fare dei miracoli con effetti istantanei, esistono pur sempre dei rimedi capaci di ridurre il gonfiore addominale senza dover fare ricorso ai farmaci.

Di seguito, abbiamo selezionato alcuni dei rimedi della nonna e non per sgonfiare la pancia. Scegli quello più adatto alle tue necessità.

Infuso di finocchio

Il finocchio, così come l’infuso di finocchio, rappresenta l’ortaggio drenante e ipocalorico per eccellenza. Una tisana di semi di finocchio, ad esempio, può aiutarti a drenare i liquidi in eccesso e a sgonfiare l’addome.

Per trarne tutti i benefici, puoi assumere la tisana dopo i pasti, sempre senza esagerare con le dosi.

Carbone vegetale

Un rimedio per sgonfiare la pancia velocemente è quello a base di carbone vegetale. Questa famosa sostanza è infatti in grado di assorbire i gas in eccesso dall’intestino e ridurre il gonfiore.

Tuttavia, sebbene si tratti di un prodotto naturale, sarà bene chiedere consiglio al medico prima di assumere delle compresse di carbone vegetale. Questo composto, infatti, può interferire con l’efficacia di alcuni farmaci e trattamenti medici.

Acqua e limone

Per sgonfiare la pancia dall’aria in eccesso puoi scegliere un rimedio facile e veloce, e cioè l’acqua tiepida con il succo di limone. Oltre a dare una scossa al metabolismo, accelerandolo, questo rimedio ti farà sentire meno gonfio e ti aiuterà a idratare e disintossicare il tuo organismo.

Argilla verde

Pensavi che l’argilla verde servisse solo per creare maschere per il viso? Preparati a ricrederti. L’argilla verde, infatti, è anche un ottimo rimedio contro il gonfiore allo stomaco. Per trarne benefici, sarà sufficiente sciogliere meno di mezzo cucchiaino in mezzo bicchiere d’acqua, mescolare e lasciar riposare per una notte.

Al mattino, bevi l’acqua con argilla verde senza i residui che si saranno formati sul fondo a stomaco vuoto.

Chiodi di garofano

Fonte: Pixabay

Notoriamente i chiodi di garofano vengono associati al trattamento di mal di denti e alitosi, ma sapevi che questa spezia in realtà può anche sgonfiare la pancia velocemente? Sembra che bere una tisana di chiodi di garofano permetta di rilassare le pareti dello stomaco, alleviando gonfiore e spasmi.

Potrai preparare la tisana semplicemente facendo bollire una tazza di acqua e versando 3 chiodi di garofano. Lascia riposare per 10 minuti, filtra la bevanda e gustala.

Aloe vera

L’aloe vera è una pianta dalle proprietà sorprendenti. Grazie ai suoi effetti idratanti e antiossidanti, la pianta è impiegata nel trattamento di numerose condizioni, da quelle cutanee a quelle dell’intero organismo. Devi sapere, però, che il succo di aloe vera è anche in grado di riequilibrare la flora batterica intestinale, aiuta a drenare i liquidi in eccesso e a sgonfiare la pancia.

Ti basterà assumere alcuni cucchiaini di estratto di aloe ogni giorno per sperimentare gli effetti benefici di questa pianta.

Ananas

Frutto drenante per eccellenza, l’ananas è una fonte straordinaria di bromelina, un enzima capace di combattere il gonfiore associato a infiammazione. L’ananas è anche in grado di migliorare la digestione e favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso.

Peperoncino

Anche il peperoncino può aiutare ad attenuare il gonfiore. In particolar modo, quello di cayenna si è rivelato utile per migliorare la digestione ed eliminare i gas di troppo. La capsaicina presente nel pepe di Caienna aiuta infatti ad alleviare questi e diversi altri fastidiosi disturbi, come mal di stomaco e dispepsia.

Zenzero

Noto e apprezzato sin dai tempi più remoti, lo zenzero è un rimedio naturale impiegato per trattare molteplici disturbi, incluso il gonfiore allo stomaco. Sorseggiare una tazza di tisana allo zenzero fatta in casa stimolerà la digestione ed eserciterà una piacevole azione rilassante sullo stomaco.

Fermenti lattici e probiotici

Rinforzare la flora batterica intestinale, ossia il nostro microbioma, può aiutare a ridurre il gonfiore allo stomaco, ma non solo. Probiotici e fermenti lattici sono in grado di combattere la formazione di gas, attenuare la stitichezza e persino l’ansia.

Come sgonfiare la pancia durante il ciclo?

I rimedi per sgonfiare la pancia non finiscono qui. Prima e durante il ciclo, noi donne tendiamo a sentirci gonfie, oltre che irritabili e stanche. Ebbene, una miscela con finocchio e camomilla può aiutarci ad alleviare questi disturbi, ma può anche migliorare la qualità del sonno durante le mestruazioni.

Altre tisane utili sono quelle a base di valeriana, melissa e biancospino, utili anche per alleviare l’ansia da ciclo. Come sempre, ti consigliamo di prestare attenzione alle eventuali interazioni con i farmaci che stai assumendo, e – se necessario – di chiedere consiglio al tuo medico curante.

L’importanza della dieta

Come sgonfiare la pancia
Fonte: Pixabay

Anche l’alimentazione gioca un ruolo chiave quando si parla di salute dello stomaco. Mangiare in modo sano è sempre importante e lo diventa ancor di più quando si fanno i conti con frequenti gonfiori addominali.

Alcuni alimenti più di altri, infatti, possono aiutare a combattere questo disturbo. Sempre in tema di alimentazione sgonfia pancia, ti ricordiamo che durante i pasti è importante masticare lentamente ogni boccone, in modo da favorire il processo digestivo.

Scegli un regime dietetico sano, evitando diete estreme, veloci e “alla moda”, ma prediligi un’alimentazione equilibrata, come ad esempio quella proposta nella dieta a basso contenuto di FODMAP.

Naturalmente, sarà opportuno valutare la possibile presenza di intolleranze o allergie alimentari, che potrebbero essere alla base del disturbo.

Sport e massaggi contro il gonfiore

Infine, ricorda che anche l’attività fisica è fondamentale per il buon funzionamento dell’intestino. Camminare ogni giorno, mantenersi attivi e fare sport aiuta a rilasciare i gas che causano gonfiore. L’attività fisica può rivelarsi utile anche per chi soffre spesso di stitichezza, in quanto favorisce la motilità intestinale.

A questo proposito, anche dei massaggi allo stomaco possono tornare utili. Per eseguirli, ti basterà metterti in posizione sdraiata e posizionare le mani sopra la zona dell’anca destra. Massaggia eseguendo un movimento circolare ed esercitando una leggera pressione verso il lato destro della gabbia toracica.

Quindi, spostati verso la parte sinistra della gabbia toracica e muoviti lentamente procedendo verso l’anca sinistra. Ripeti il movimento 10-12 volte in modo calmo.

Se, nonostante i cambiamenti apportati alla tua vita quotidiana, il problema non dovesse sparire, sarà il caso di procedere con le opportune analisi, in modo da intervenire – eventualmente anche in modo naturale – nel modo più mirato ed efficace possibile.

Seguici anche sui canali social