• GreenStyle
  • Pets
  • Quarantena con il cane e con il gatto: i consigli del veterinario

Quarantena con il cane e con il gatto: i consigli del veterinario

Quarantena con il cane e con il gatto: i consigli del veterinario

Fonte immagine: Pexels

La permanenza in casa a causa del coronavirus può generare stress nel cane e nel gatto: ecco i consigli del veterinario per gestire il periodo.

L’emergenza dovuta alla diffusione del nuovo coronavirus richiede a tutti di passare più tempo possibile a casa, riducendo le uscite unicamente a questioni urgenti o essenziali. Per i proprietari di animali ciò corrisponde a una nuova routine, un rinnovato modo di trascorrere il tempo con il cane e con il gatto, non sempre di facile gestione. Ma quali sono i consigli per ottenere il meglio da questo complesso periodo, dove umani e quadrupedi si trovano a condividere gli spazi per la gran parte della giornata?

La maggior parte degli animali è abituato a una relazione “part-time” con i proprietari: nella loro routine, è assodato che l’amico umano si allontani da casa per qualche ora, ovviamente per questioni lavorative. L’improvvisa permanenza nell’abitazione per tutta la giornata, per quanto possa essere assolutamente apprezzata dagli animali che più soffrono la separazione, può però risultare anche stressante: ogni cambiamento è infatti complesso per i quadrupedi domestici.

Sabrina Giussani, Medico Veterinario esperto in Comportamento Animale e Senior President di S.I.S.C.A – la Società Italiana Scienze del Comportamento Animale – ha voluto fornire degli utili consigli per i proprietari di cani e gatti. Il primo passo è quello di non trasferire la propria ansia e la propria preoccupazione, comprensibile in questo periodo, all’animale da compagnia:

Il cane e il gatto comprendono il nostro linguaggio e le nostre emozioni, quindi meglio limitare le manifestazioni di stress e agitazione per evitare di trasferire loro un senso di ansia.

Segue poi un’attenzione all’affettività, che deve essere presente e sincera, tuttavia con moderazione. Il rischio è infatti quello di infastidire l’animale, poiché continuamente stimolato e disturbato, nonché messo a disagio da un ambiente che improvvisamente è riempito d rumore e vivacità.

Coccolare il gatto o il cane ci rilassa e ci distoglie da fatti e notizie negative, ma attenzione a non esagerare nelle richieste di attenzione, gioco o coccole che siano. […] Questo è un tempo che possiamo usare per conoscere meglio il nostro animale e rafforzare la relazione. Quando vediamo che il cane o il gatto è disponibile, è il momento giusto per proporre giochi o coccole nuove e scoprire nuovi modi per stare bene insieme.

In merito alla gestione del cane, l’esperta consiglia:

  • Massimo 3-4 cani alla volta nell’area sgambo, per circa 20 minuti, rispettando le distanze di sicurezza con le altre persone presenti;
  • Proporre non più di 3-4 passeggiate al giorno, anche in considerazione della limitazione degli spostamenti e in previsione di un futuro ritorno alla normalità;
  • Non esagerare con i premi in cibo, allontanando così il rischio di sovrappeso;
  • Arredare balcone e giardino con strumenti a misura di cane, come cuscini morbidi, per passare del tempo di qualità insieme.

Per gli amici felini invece si consiglia:

  • Nascondere croccantini, rispettando la razione giornaliera del gatto, sotto al tappeto oppure a un asciugamano, per stimolare una fase di gioco e scoperta nell’animale;
  • Riempire un catino con due dita d’acqua e mettere a galleggiare una pallina oppure una barchetta di carta, giocando con il gatto a spingerla in varie direzioni sulla superficie dell’acqua;
  • Riempire una scatola di cartone di palline di carta e lanciare un topolino giocattolo all’interno: il gatto si divertirà a scovarlo all’interno del contenitore;
  • Costruire un aeroplano di carta e sfidare il gatto ad acchiapparlo durante il volo.

Per gestire o prevenire lo stress nei cani e nei gatti è utile anche fare ricorso ai ferormoni, quali Adaptil e Feliway. Questi prodotti, stimolando i sensi dell’animale, riportano la calma in modo naturale, rendendo l’ambiente rassicurante per l’amico a quattro zampe. Nati dalla ricerca di Ceva Salute Animale, questi prodotti sono stati ideati per migliorare la relazione tra il proprietario e il proprio animale, con un supporto nei momenti di disagio che possa garantire il massimo della felicità insieme.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Coronavirus: 5 consigli per evitare il contagio