Greenstyle Mobilità Eco-turismo Ecoturismo, la magia delle cupole design nella neve

Ecoturismo, la magia delle cupole design nella neve

Ecoturismo, la magia delle cupole design nella neve

Fonte immagine: Unsplash

A un primo colpo d’occhio ricordano gli igloo degli Inuit, i classici rifugi creati con blocchi di ghiaccio dove trovavano rifugio e riparo. Ma le cupole che si stagliano nelle nevi del Canton Vallese, in Svizzera, sono l’emblema di come il design possa fondersi in modo rispettoso con l’ambiente e l’ecoturismo.

Diciotto cupole geodetiche indipendenti che si affacciano sulle Alpi e costituiscono il Whitepod eco-luxury hotel. Un vero e proprio resort ecologico immerso nel silenzio della natura, nel pieno rispetto dell’ecosistema locale e dell’ambiente circostante.

Progettati nel 2014, questi meravigliosi pod offrono un percorso e una permanenza diversificata, in base alle necessità personali. Adatti sia a coppie che famiglie possono offrire il benessere e i comfort di un hotel tradizionale.

Ogni cupola contempla la presenza di una stufa a legna, una terrazza panoramica e biancheria realizzata con tessuti ecologici. In base alle singole esigenze l’hotel garantisce una serie di servizi aggiuntivi come un rilassante massaggio in camera, ma anche la possibilità di prenotare una suite con sauna.

Un progetto intrigante all’insegna del turismo sostenibile, non a caso i 18 pod sono raggiungibili solo a piedi, nel rispetto totale della natura presente. Gli ospiti che raggiungono la reception vengono dotati di zaino con mappa, torcia frontale e bastoni da passeggio, banditi i mezzi di trasporto alternativi.

Un discorso molto più ampio che coinvolge ogni servizio offerto dallo stesso resort, ad esempio il personale è di zona e raggiunge i pod rigorosamente a piedi. L’utilizzo di acqua ed energia è monitorato, il ristorante offre specialità del posto preparate con ingredienti a chilometro zero e i rifiuti vengono tutti riciclati.

Il Whitepod è una favola di benessere immersa nella natura e nel silenzio della valle, un luogo perfetto per chi vuole staccare la spina dalla frenesia del quotidiano. E che ha ispirato la creazione di una serie di eco-chalet in legno di larice svizzero lavorati localmente, progettati dallo studio di architettura californiano-svizzero Montalba Architects.

Veri rifugi tra il verde e la neve, ma l’hotel offre anche una serie di attività in linea con l’ecoturismo e la filosofia del posto come passeggiate ed escursioni con guide alpine certificate, parapendio, giri in slitta trainata dai cani e molto altro.

Fonte: Living - Corriere delle Sera

Seguici anche sui canali social