Greenstyle Cani Blue Lacy: dimensione, carattere e impieghi

Blue Lacy: dimensione, carattere e impieghi

Blue Lacy: dimensione, carattere e impieghi

La Blue Lacy è una razza di cane originaria dagli Stati Uniti, in particolare da tutta l’area del Texas. Derivata da numerosi incroci e ibridazioni, questa varietà vede la maggior parte dei suoi esemplari proprio nello stato americano, dove è molto amata. Non a caso, le autorità hanno deciso di ufficializzarla come “razza simbolo del Texas” nel 2005. Ma quali sono le dimensioni dei quadrupedi Blue Lacy, come si sviluppa il loro carattere e a quali standard devono rispondere?

In merito a quest’ultima domanda, è bene sottolineare come la Blue Lacy non sia considerata come una razza ufficiale da nessun club cinofilo internazionale. Tuttavia ha avuto in riconoscimento in patria: prima nel 2001, con un intervento del Senato del Texas che l’ha definita “razza texana autentica”, poi nel 2005 con l’elezione al ruolo di cane di stato. Di seguito, tutte le curiosità.

Storia e aspetto dei Blue Lacy

La razza dei Blue Lacy, nota anche semplicemente come Lacy, sembra sia nata nella metà del Diciannovesimo secolo, grazie a numerose ibridazioni condotte in Texas. La varietà prende il nome dai primi allevatori, i fratelli Lacy, i quali si trasferirono dal Kentucky al Texas nel 1858 avviando i primi accoppiamenti fra quadrupedi di varietà diverse. A quanto pare, la Blue Lacy sarebbe nata dall’incrocio di un Pastore Inglese con un Levriero, anche se alcune tradizioni orale parlano anche di possibili ibridazioni con i coyote.

Così come già accennato, questa tipologia di cani è stata riconosciuta nel 2001 come “vera razza texana” dal Senato dello Stato. Nel 2015, invece, le autorità l’hanno eletta come cane simbolo dello stesso Texas, proprio poiché tipica di questi luoghi. D’altronde, quasi tutti gli esemplari a oggi conosciuti risiedono all’interno dei confini texani, anche se di recente sono stati inaugurati anche dei piccoli allevamenti europei per soddisfare le richieste degli appassionati nel Vecchio Continente.

I cani Blue Lacy sono snelli e molto agili, nonché velocissimi nella corsa. La stazza è media, con altezze non superiori ai 56 centimetri e peso entro i 20 chilogrammi. Il manto è corto ma soffice e normalmente assume colorazioni grigie e marroni, con chiazze e striature color gesso oppure bionde. Il fisico è slanciato, mediamente muscoloso, mentre il muso è snello e lievissimamente appuntito, solcato da orecchie di medie dimensioni e spesso pendenti.

Carattere e impieghi

I quadrupedi appartenenti al gruppo dei Blue Lacy si caratterizzano per un atteggiamento fedele nei confronti del proprietario, nonché per la capacità di legare con i bambini. Si tratta però di animali energici, snelli, molto intelligenti e giocosi: potrebbero quindi non essere la soluzione più adatta per neonati e infanti, poiché difficile è rimanere al passo della loro velocità e delle energie che non sembrano mai svanire. non si tratta di un cane con tendenze all’aggressività, a meno che non percepisca una minaccia esterna al suo gruppo di umani di riferimento.

Storicamente questi cani sono stati allevati come esemplari da lavoro, in particolare per la cura delle greggi e per il tracciamento delle prede, grazie al loro olfatto infallibile. Sono stati anche a lungo impiegati nella caccia, in particolare quella al cinghiale, anche se ultimamente le loro necessità sono cambiate. Oggi si tratta perlopiù di esemplari domestici e da compagnia, anche se tendono a non amare particolarmente la vita all’interno degli appartamenti. I Blue Lacy hanno continuamente bisogno di scaricare le loro energie in eccesso, quindi sarà sempre consigliato garantire loro l’accesso a un grande giardino.

Seguici anche sui canali social