Greenstyle Ambiente Animali Bovaro del Bernese: le malattie più comuni

Bovaro del Bernese: le malattie più comuni

Il Bovaro del Bernese è una razza di taglia grande di origine Svizzera, che ha una tendenza a sviluppare alcuni tipi di malattie. Non solo la displasia dell'anca, comune ad altri cani di questa mole, ma anche patologie congenite e acquisite che sono più frequenti in questa razza. In più, non ha una durata di vita molto lunga.

Bovaro del Bernese: le malattie più comuni

Il Bovaro del Bernese è la razza n. 45 della FCI, facente parte del Gruppo 2 – Cani di tipo Pinscher e Schnauzer, molossoidi e cani bovari svizzeri, Sezione 3 – Cani da montagna e bovari svizzeri. Originaria della Svizzera, è una razza canina di grossa taglia, con maschi che arrivano a 50-61 kg, le femmine a 45-52 kg.

Si tratta di un esemplare di taglia grande, tricolore e dal pelo lungo. Robusto e agile, è un cane da guardia, da traino e da custodia delle mandrie. Tuttavia qui da noi viene usato soprattutto come cane da compagnia. Purtroppo il Bovaro del Bernese soffre di diverse malattie, alcune acquisite, altre congenite ed ereditarie, molte assai gravi.

Perché il Bovaro del Bernese vive poco?

Cucciolo di Bovaro del Bernese e patologie

Prima di prendere un Bovaro del Bernese, è bene sapere che è una razza che vive poco. La durata di vita media di un Bovaro del Bernese è di 7-10 anni. Come molte altre razze di grossa taglia, quali Alano e San Bernardo, è una razza che vive poco. Inoltre tende a sviluppare diverse malattie gravi e invalidanti anche in età relativamente giovane.

In generale tutte le razze canine, più grandi sono di taglia e più ridotta è la loro durata di vita. Ma nel Bovaro del Bernese, come in altre razze fra cui anche Boxer, Alano e Rottweiler, ci si mettono anche alcune patologie di razza o comuni ai cani di grossa taglia che causano un netto accorciamento della loro durata di vita.

Quando si pensa ai pro e ai contro di prendere un Bovaro del Bernese, purtroppo nei “contro” bisogna metterci sia il fatto che non vive tanto, sia che può sviluppare patologie gravi e invalidanti. Tali malattie non solo accorciano la durata della vita, ma possono richiedere iter diagnostici e terapie lunghe e anche costose.

Questo è bene saperlo prima di prendere un Bovaro del Bernese: dal punto di vista della salute, potrebbe non essere una razza molto economica.

Bovaro del Bernese: malattie genetiche, ereditarie e tumorali

Malattie del Bovaro del Bernese

Fra le malattie congenite ed ereditarie che possiamo vedere spesso nei Bovari del Bernese, annoveriamo:

  • displasia dell’anca: malattia multifattoriale che comprende sia cause genetiche/ereditarie che ambientali. Provoca zoppia di grado variabile a causa di una non congruenza fra la testa del femore e la cavità acetabolare che appaiono deformate. Ciò conduce inevitabilmente a forme di artrosi. Fra i sintomi abbiamo anche zoppia, rigidità nell’andatura, corsa da “coniglio”, riduzione del tono muscolare e incapacità del cane di saltare o di stare sulle zampe posteriori
  • displasia del gomito: altra forma ereditaria che consiste in diverse anomalie dello sviluppo del gomito, fra cui anche la mal unione del processo coronoideo o la sua frammentazione. Queste anomali causano zoppia, difficoltà di movimento e igromi a livello dell’articolazione
  • mielopatia degenerativa: provoca sintomi neurologici soprattutto a carico degli arti posteriori con difficoltà di deambulazione, atassia e paresi/paralisi progressive
  • malattia di Von Willebrand: patologia ereditaria che provoca deficit della coagulazione con difficoltà di coagulazione e aumentato rischio di sanguinamento ed emorragie. Si ha lo sviluppo di anemia, tagli anche superficiali che sanguinano in maniera eccessiva e possibile presenza di sangue in urine, feci, bocca e naso
  • displasia renale: altra forma ereditaria che provoca insufficienza renale progressiva già in soggetti giovani
  • atrofia progressiva della retina: malattia oculare ereditaria con degenerazione progressiva della retina che conduce inesorabilmente a cecità. Alcune forme sono molto precoci, con disturbi alla vista già a partire dai tre mesi, mentre nelle forme tardive i problemi insorgono intorno ai 3-5 anni di età. Le pupille appaiono dilatate, il cane è riluttante a esplorare nuovi posti perché non ci vede bene e si sviluppa una forma di cecità notturna che, piano piano, si estende anche al giorno
  • tumori: il Bovaro del Bernese è una razza in cui, purtroppo, spesso si manifestano diversi tipi di tumori. Oltre alle varie forme di linfoma e di emangiosarcomi, che tipicamente colpisce sia milza che cuore, ecco che, in particolare, esiste una forma di Istiocitosi maligna del Bovaro del Bernese. In realtà ne esistono due forme: quella maligna è molto aggressiva e conduce il cane alla morte entro poche settimane dalla prima manifestazione dei sintomi. La forma sistemica, invece, ha un andamento più lento, ma anche essa conduce alla morte. Il cane presenta sintomi abbastanza aspecifici come abbattimento, dimagrimento, anoressia, letargia, anemia e sintomi cutanei.

Alla luce dei fatti, quando si prende un cucciolo di Bovaro del Bernese, sarebbe bene mettere in conto di farlo visitare da un veterinario ortopedico per verificare la presenza di una displasia dell’anca e/o del gomito e da un oculista per escludere forme di atrofia progressiva della retina.

Inoltre, vista la possibile presenza della malattia di von Willebrand, soprattutto prima di una sterilizzazione o di un intervento chirurgico, fra gli esami pre operatori non sarebbe male inserire i test della coagulazione comprensivi del test genetico. In questo modo potrai sapere se quel cane sia portatore o meno di questo importante deficit della coagulazione.

Bovaro del Bernese: malattie tipiche

Sono tantissime le malattie che il Bovaro del Bernese può sviluppare. Naturalmente ce ne sono tante che sono comuni a tutti i cani, indipendentemente da razza e taglia. Parassitosi intestinali come Ascaridi o Giardia sono frequenti e non dipendono dalla razza. Così come forme di piometra nella femmina.

Se vedi il tuo Bovaro del Bernese con uno scolo vulvare purulento-ematico, che beve molto o zoppica, ebbene, non aspettare e corri subito dal tuo veterinario.

Tuttavia, se prendi un Bovaro del Bernese, oltre alle malattie genetiche, ereditarie e tumorali viste prima, aspettati nel corso della sua vita di vedere spesso forme di otiti e dermatiti, spesso su base allergica. Anche le zoppie sono frequenti. Non necessariamente queste zoppie dipendono da una displasia dell’anca: anche un Bovaro del Bernese può subire la rottura di un legamento crociato.

Senza dimenticare che, come tutte le razze di taglia grande, è soggetto al complesso della dilatazione/torsione dello stomaco. Comuni sono anche le patologie cardiache con sintomi come tosse, dispnea e collasso.

Altre malattie che possiamo vedere comunemente nel Bovaro del Bernese sono l’epilessia, con convulsioni più o meno intense e l’ipotiroidismo, con sintomi tipici come aumento di peso, scarso appetito, bradicardia e alopecia con lo sviluppo della cosiddetta “coda di topo”.

 

Fonti

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Razze di cani da guardia: quali sono adatte come cani da compagnia?
Animali

Spesso ci si chiede se le razze di cani da guardia (e da difesa) possano essere anche cani da compagnia. La risposta è assolutamente positiva. Anzi: molte persone prendono determinate razze di cani come cani da compagnia senza sapere o ricordarsi che hanno anche una spiccata attitudine per la guardia e/o la difesa. E queste razze di cani da guardia e da compagnia le troviamo sia nei cani di grossa taglia che in quelli di piccola taglia.