Greenstyle Mobilità Auto Auto elettriche, sopravvalutate secondo i vertici Toyota

Auto elettriche, sopravvalutate secondo i vertici Toyota

Auto elettriche, sopravvalutate secondo i vertici Toyota

Il settore delle auto elettriche è in costante crescita, frutto anche dei continui sviluppi sul fronte della riduzione dei costi e delle prestazioni delle batterie. Tanto che in Giappone si è deciso di vietare la vendita dei veicoli a motore termico già dal 2035. Malgrado ciò una voce contraria alle EV si leva proprio dal Paese del Sol Levante ed è quella del numero uno di Toyota, Akido Toyoda.

Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal il CEO di Toyota ha criticato la decisione di diverse nazioni di vietare le auto con motore termico, insinuando che non siano davvero consapevoli di ciò che stanno approvando. Lo ha fatto in risposta a una domanda relativa proprio al divieto approvato dal governo nipponico. Successivamente è arrivato al cuore del “problema”, ovvero il crescente successo riscosso dalle auto elettriche.

Secondo Toyoda le zero emissioni sarebbero ampiamente sopravvalutate e il loro impatto sulla mobilità non sarebbe così positivo come affermato da più parti. La sua invettiva si baserebbe sul fatto che la produzione di energia elettrica costerebbe più CO2 di quella emessa da una vettura diesel. Questo malgrado diversi studi abbiano già smentito questo tentativo di boicottare la diffusione delle auto elettriche.

Altro punto sul quale ha battuto Toyoda è quello dei costi delle vetture, che secondo il CEO di Toyota costringerà molte persone a rinunciare all’utilizzo dell’auto. Altro dato che sembra smentito dai fatti, con i prezzi dei veicoli in diminuzione grazie anche al calo del costo delle batterie (sceso di 89 dollari in 10 anni, come indicato più approfonditamente nel link sopracitato).

Toyota e auto elettriche, la questione batterie

Malgrado questo attacco alle vetture elettriche la casa automobilistica giapponese si sta muovendo proprio verso una maggiore presenza nel settore (dopo aver per anni sostenuto esclusivamente i veicoli ibridi). Come spiegato più nel dettaglio al link pubblicato a inizio paragrafo, proprio Toyota sarebbe al lavoro su una batteria al litio allo stato solido, capace non soltanto di ricaricarsi fino all’80% in appena 10 minuti, ma anche di offrire una contromisura ai disagi causati dalle basse temperature ai proprietari di auto elettriche.

Fonte: Wall Street Journal

Seguici anche sui canali social