Greenstyle Mobilità Auto Auto elettriche in Italia: vendite, +52% a dicembre

Auto elettriche in Italia: vendite, +52% a dicembre

Auto elettriche in Italia: vendite, +52% a dicembre

Fonte immagine: Pixabay

Il settore delle auto elettriche in Italia chiude il 2020 con dati molto promettenti. Anche il mese di dicembre ha visto infatti vendite in crescita, in controtendenza con il resto del mercato auto sullo Stivale, con benzina e diesel in diminuzione a causa della pandemia da coronavirus in corso. È quanto confermano i dati resi noti da Motus-E, con il report relativo alle ultime quattro settimane dell’anno da poco concluso.

Auto elettriche pure e ibride continuano quindi a crescere, superando anche le previsioni pre-COVID. Un segnale più che positivo per il futuro della mobilità elettrica.

Elettrico a dicembre

Così come già accennato, auto elettriche pure e ibride plug-in segnano dati promettenti anche nel mese di dicembre, con rispettivamente 7.258 e 6.354 unità vendute. La crescita rispetto al precedente novembre è quindi del 52 e del 30%, confermando la bontà di questo settore. Come spiega Motus-E, bisogna considerare anche come dicembre abbia rappresentato un mese di consegne per vari produttori mondiali, con 850 nuove Model 3 di Tesla immatricolate, 1.543 Fiat 500e, 1.170 Renault Zoe e molti altri. In crescita importante anche la Twingo elettrica, la ID.3 di Volkswagen e la Leaf di Nissan.

Su base annuale, le previsioni più rosee sono state superate. Sono ben 32.500 le vetture completamente elettriche immatricolate nel 2020, a cui si aggiungono 27.375 plug-in. Un dato sorprendente, che segna una crescita del 251.5% su base annua, considerando come nel 2019 il totale tra ibride ed elettriche sia stato di 17.600 veicoli.

Passando ai veicoli più venduti in Italia nel corso dell’anno, la classifica vede in testa Renault Zoe, Smart Fortwo, Tesla Model 3, Volkswagen e-up e Fiat 500E. Quest’ultima è riuscita a ritagliarsi una fetta interessante di share, considerando come il suo lancio sul mercato sia stato decisamente recente. Gli italiani sembrano inoltre privilegiare i segmenti di classe piccola e media, facili da utilizzare anche in contesti urbani, fatta eccezione per la Tesla Model 3.

Il trend in crescita è confermato anche in tutta Europa, in particolare in Germania, che rappresenta il mercato più grande nel vecchio continente. Al mese, i concessionari tedeschi vendono una quota di auto elettriche e ibride pari al consolidato annuo italiano, cioè di circa 28.992 full-electric e 30.651 plug-in. Buoni i risultati anche in Olanda e Francia a novembre, in particolare nel primo Paese con il 23% del mercato totale.

Fonte: Motus-e

Seguici anche sui canali social