Il vino rosso per combattere alcune gravi malattie degenerative. Secondo un gruppo di ricercatori cinesi della Zhengzhou University questa bevanda aiuterebbe a prevenire patologie gravi come l’Alzheimer, il Parkinson, l’Huntington e l’ischemia cerebrale. Un effetto neuroprotettivo garantito da alcune sostanze presenti nella buccia dell’uva e nello stesso prodotto vinicolo.

L’aiuto naturale garantito dal vino rosso arriverebbe grazie al resveratrolo, un composto polifenolico già al centro dell’attenzione per la sua possibile attività di prevenzione di alcune patologie tumorali. Efficace sembrerebbe anche contro la demenza vascolare, come riportato sulla rivista Neural Regeneration Research, un deficit cognitivo generato da una cattiva circolazione nell’area cerebrale.

Gli effetti garantiti da questo composto sono molteplici e vanno dal calo dei livelli di malondialdeide (MDA) oltre all’incremento dell’attività della superossido-dismutasi e dei livelli di glutatione nella corteccia cerebrale e nell’ippocampo. Stando a quanto riferisce il capo ricercatore Dr. Boai Zhang a questo si aggiungono migliori capacità cognitive di apprendimento e memorizzazione mostrati in topi colpiti da demenza vascolare.

Uno studio che secondo i ricercatori pone le basi per un più approfondito studio delle proprietà del resveratrolo, in grado sembra di rappresenta un aiuto importante nella protezione da malattie degenerative del cervello. Un primo passo in particolar modo per quanto riguarda il possibile trattamento della demenza vascolare.

6 settembre 2013
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
Domenico Lupinetti, mercoledì 16 luglio 2014 alle20:28 ha scritto: rispondi »

Ecco qua! Gli svedesi dicono che il vino aumenta il rischio di infarto e Alzheimer, i cinesi affermano il contrario. Vino efficace contro la depressione, spumante contro l'alzheimer, vino contro il parkinson. Venite in Abruzzo e vi faccio fare il giro delle cantine più pregiate poi vorrei vedere chi rifiuta un sorso di nettare degli dei che ridarebbe la vita a un morto!

mor giuseppe, venerdì 25 ottobre 2013 alle22:35 ha scritto: rispondi »

Ho provato varie volte ad iscrivermi ma non mi è pervenuta una qualsiasi risposta. Ho anche provato ad accettare le condizioni richieste pur non avendole viste ma la risposta è sempre stata negativa. Mi piacerebbe leggere le vostre regole sulla privacy perchè non voglio essere subissato di proposte pubblicitarie via email o peggio telefoniche. Le Vs pubblicazioni sono molto interessanti e mi piacerebbe poter ricevere alcuni approfondimenti. Vi ringrazio in ogni caso .Cordiali saluti Mor Giuseppe

Lascia un commento