Greenstyle Casa & Giardino Casa Fai da te Zucca Halloween: come realizzare Jack O’Lantern coi passaggi spiegati

Zucca Halloween: come realizzare Jack O’Lantern coi passaggi spiegati

Zucca Halloween: come realizzare Jack O’Lantern coi passaggi spiegati

Fonte immagine: Pixabay

La zucca di Halloween ispirata a Jack O’Lantern, figura legata alla tradizione di Ognissanti, è una decorazione luminosa molto facile da fare in casa. La sagoma intagliata in una grande zucca prende vita grazie alla leggenda dell’irlandese Jack, fabbro astuto e dedito agli alcolici, che un giorno sfidò il diavolo in persona.

La tradizione irish esige che nella notte tra il 31 ottobre ed il primo novembre, si esponga la zucca di Halloween dinanzi alle proprie case. Ed ormai, visto che la globalizzazione ha portato a celebrare Ognissanti ovunque nel mondo, l’idea di intagliare un bel Jack O’Lantern con le proprie mani è diventata gettonatissima in ogni dove.

Di seguito un po’ di storia per conoscere meglio il buon Jack, che mise in scacco Mefistofele con la sua furbizia.  Ma anche tutti i passaggi per realizzare una bella zucca intagliata ad arte, in cui inserire moccoli e candele per trasformarla in una originale lanterna.

La storia di Jack O’Lantern

Le origini di Jack O’Lantern si perdono nella notte dei tempi e narrano le gesta di un tal Stingy Jack, che ebbe l’ardire di farsi offrire un drink dal diavolo. Con astuzia l’uomo convinse il demonio a trasformarsi in una moneta, promettendogli la sua anima in cambio di un’ultima bevuta al pub. Il fabbro ripose però il denaro nel borsello accanto a una croce d’argento, unica arma per impedire al demonio di tornare alle sue sembianze. Questo promise di lasciare in pace Jack per 10 anni se lo avesse liberato dal castigo.

Per 10 anni Jack visse la sua vita tranquillamente, ma allo scadere della promessa il diavolo si ripresentò e il fabbro usò un nuovo stratagemma per vivere libero. Chiese infatti di cogliere per lui una mela prima di rubargli l’anima. Ma mentre era sul ramo più alto, Jack incise una croce sul tronco, impedendogli di scendere. Dopo una lunga discussione i due giunsero a un compromesso: Jack avrebbe avuto la dannazione eterna risparmiata e il diavolo avrebbe riguadagnato la libertà.

Questo consentì a Jack di condurre una vita dissoluta, ma una volta morto venne cacciato dal Paradiso e spedito all’Inferno. Il vecchio patto però gli impedì l’accesso e quindi venne allontanato e costretto a vagare come anima errante. L’unica concessione fatta da diavolo, per permettere allo spirito di orientarsi nel buio, fu un tizzone ardente perenne, che Jack dispose all’interno della rapa che portava sottobraccio.

Da allora la leggenda vuole che Jack, durante la notte di Halloween, giri per la terra alla ricerca del posto dove riposare. Appendere una zucca luminosa sulla mensola della finestra scaccia l’anima errante verso altre mete. L’utilizzo della zucca come lanterna subentrò alla rapa solo successivamente, in concomitanza con l’emigrazione irlandese verso le terre americane.

La tradizione della zucca intagliata viene rinnovata ogni anno durante il periodo di Halloween e nel tempo ha riportato in vita la leggenda, anche fuori dal paese di origine. Per realizzarla bastano pochi attrezzi e un po’ di pazienza, ma il risultato è sorprendentemente magico e affascinante.

Da sapere: la zucca di Halloween non si mangia. O almeno, non dopo essere stata intagliata, soprattutto non è da considerarsi commestibile in caso di trattamento con vaselina o vernici protettive. Al contrario, se la zucca usata è sufficientemente matura, polpa e semi che abbiamo scartato durante l’intaglio, quindi prima della fase decorativa, li potremo usare per le nostre ricette di cucina.

Come fare una zucca di Halloween

Zucca Halloween tipologia
Fonte: Pixabay

La prima cosa da dire, prima di addentrarci nel come intagliare il nostro Jack O’Lantern, è che ci sono varietà di zucche migliori di altre per questo lavoro. In realtà, ogni zucca dalla polpa soda e dalla buccia solida è di qualità adeguata, ma senza dubbio alcuni tipi di ortaggio vincono per estetica. E quindi, vediamo a quali dare preferenza, magari anche per una coltivazione della zucca di Halloween in orto:

  • Captain Jack – Buccia arancione scuro e dimensione extra large, forma a botte e fondo piatto. Questa è la regina delle zucche di Halloween
  • Hobbit – Si tratta di una zucca ibrida di dimensioni medie. La forma è leggermente ovale con venature poco segnate, cosa che può risultare pratica in caso di intaglio
  • Autumn Gold – Ha una forma tondeggiante e dimensioni medio grandi. Matura prima delle altre zucche e, se non la usiamo per Halloween, è ottima da mangiare arrostita o per fare torte
  • Gold Rush – Un bel colore arancio scuro, con buccia spessa e tralcio corto. Si tratta di una zucca di dimensioni medio grandi che si presta ad essere intagliata e decorata
  • Zucca Wolf – La zucca lupo, o Wolf Pumpkin, è la varietà dal tralcio più grande e scenografico di tutte. La buccia è arancione intenso, le dimensioni generose

Cosa ci serve per questo lavoro

  • Cucchiaio da portata medio
  • Coltello medio
  • Coltellino piccolo
  • Carta di giornale
  • Ciotola
  • Pennarello nero indelebile
  • Candela

La carta di giornale e la ciotola sono utili per mantenere il piano di lavoro ordinato. Come prima cosa andremo infatti a coprire il tavolo con dei fogli, in modo da tutelarlo da macchie. In alternativa possiamo anche usare una tovaglia cerata o delle tovagliette di plastica, facili da lavare.

Zucca Halloween Jack
Fonte: Pixabay

Come intagliare la zucca di Halloween

Dopo aver lavato accuratamente la nostra zucca, procediamo disegnando un cerchio attorno al tralcio superiore con il pennarello nero. La misura non dovrà essere né troppo piccola né eccessivamente grande, ma larga a sufficienza per andare a scavare la polpa in un secondo momento.

Seguiamo la linea disegnata e incidiamo con un coltello medio affilato, sollevando la calotta e mettendola da parte: ci servirà per realizzare la copertura. Il lavoro più noioso arriva adesso. Con un cucchiaio andiamo ad eliminare la polpa interna, grattando con una certa forza per staccare i filamenti, che metteremo nella ciotola. I semi li possiamo conservare e tostare per mangiarli come snack.

Lo spessore interno, una volta terminata la fase di rifilatura, dovrà essere di circa 3 centimetri. Il pennarello nero ora ci servirà per fare un disegno della faccia della zucca di Halloween. Ci possiamo dedicare a questo passaggio a mano libera, se abbiamo una certa confidenza con le belle arti. Ma possiamo anche scaricare design dalla rete per farne degli stencil e usarli come guida.

In linea di massima, se non vogliamo perdere troppo tempo, possiamo disegnare due triangoli per gli occhi e uno piccolo per il naso. Mentre per la bocca tratteggeremo un sorriso, da intervallare sotto e sopra con uno o due spuntoni per i denti. È importante ricordare che più dettagli disegneremo, più dovremo essere precisi nella fase di intaglio successiva.

Ecco quindi il momento della verità: incidiamo le parti disegnate con un coltellino piccolo, eliminando l’eccedenza e livellando i profili ottenuti. Se abbiamo fatto un buon lavoro di design, la nostra zucca ce lo dirà subito, mostrandoci il volto di Jack O’Lantern.

A questo punto inseriamo un moccolo di cera con il suo portalume dentro la zucca, accendiamo e copriamo con la calotta che avevamo tenuto da parte. Se vogliamo un effetto più duraturo, usiamo dei lumini a pila. E se desideriamo ricreare un’atmosfera paurosa, inseriamo anche una macchinetta per il fumo nella zucca.

Quanto dura la zucca di Halloween e come conservarla

La zucca di Halloween non ha una vita lunga: in genere gli ortaggi maturi durano intagliati all’incirca una settimana, anche due se sono ancora un po’ acerbi. Un buon modo per mantenerla in forma è di lasciarla in un luogo fresco e asciutto della casa, perché l’umido può accelerare il processo di deperimento. Ma attenzione, teniamola anche lontana dalle fonti di calore, che la possono far appassire velocemente.

Ci sono poi dei trucchi molto semplici per rendere più longeva la nostra lanterna, metodi che permetteranno di non farla sciupare troppo in fretta. Il primo è lavare l’interno della zucca dopo averla scavata, con acqua e candeggina. In questo modo si tengono lontane muffe e batteri e si rallenta il processo di deperimento (c’è chi spruzza acqua e candeggina ogni giorno per un effetto duraturo).

Un altro bel modo per conservare la zucca di Halloween è di applicare una tantum della vaselina lungo i bordi intagliati. In questo modo si ritarda il deperimento degli stessi e si mantiene viva l’espressione di Jack. Ma occhio, la vaselina va applicata solo dopo il lavaggio con candeggina.

Se infatti si salta il passaggio, la vaselina rischia di intrappolare i batteri all’interno della polpa, rendendo il processo di avvizzimento più veloce. In ultimo, diamo la precedenza alle candele LED invece che a quelle in cera con fiamma vera. Il calore infatti tende a cuocere la polpa, seccandola internamente e a volte, se la fiamma è vicina alle pareti, anche a macchiarle di scuro.

Per conservare la zucca svuotata e intagliata durante la notte, evitiamo gli sbalzi di temperatura esterni che la possono rovinare. La si può riporre in casa in una zona fresca, in cantina o in garage, a patto che non siano troppo umidi. La possiamo rimettere fuori di giorno e tenerla fino a sera, per mantenere quell’aura un po’ stregata davanti alla porta di ingresso.

Seguici anche sui canali social