Greenstyle Benessere Salute Stress fa perdere i capelli, la conferma: rimedi per evitarlo

Stress fa perdere i capelli, la conferma: rimedi per evitarlo

Stress fa perdere i capelli, la conferma: rimedi per evitarlo

Troppo stress può agire in maniera negativa sull’organismo, anche quando si tratta di perdere i capelli. Secondo i ricercatori della Harvard University il diradarsi della “chioma” può essere legato in maniera diretta alla produzione di corticosterone, anche detto “ormone dello stress”.

Stando ai risultati presentati dagli studiosi di Harvard sulla rivista Nature, il corticosterone agirebbe sopprimendo una proteina denominata GAS6. Quest’ultima si occupa di stimolare la crescita dei follicoli dei capelli e dei peli, funzione che viene meno in caso di forte stress da parte del soggetto.

Lo studio è stato condotto sui topi, ma i ricercatori sono convinti che non ci siano motivi per ipotizzare una reazione diversa nell’uomo. Durante i test il team guidato dal Prof. Ya-Chieh Hsu ha rimosso nei topi le ghiandole surrenali, impedendo quindi la produzione di corticosterone (simulando di fatto un ambiente “zero stress”).

I topi hanno mostrato un’attività dei follicoli più intensa, limitando a 20 giorni il periodo di riposo (detto Telogen); circa un terzo rispetto a quanto avviene nei soggetti che non hanno subito alcun intervento. Proporzione rispettata anche quando si parla di crescita di peli e capelli, che nei roditori privi della possibilità di produrre corticosterone è risultata tre volte più veloce.

Secondo il Prof. Hsu la somministrazione di GAS6 nei soggetti stressati porterebbe al riavvio dell’attività dei follicoli e la conseguenza ricrescita dei peli. Una speranza per i futuri trattamenti contro la calvizie da stress, spiega il ricercatore.

Rimedi naturali anti stress contro la perdita di capelli

Nell’attesa di un positivo sviluppo delle attuali ricerche è utile valutare cosa si può fare ora per evitare la perdita di capelli legata allo stress. Fortunamente alcuni rimedi naturali possono contribuire a tenere sotto controllo questo pericoloso fattore, nemico non soltanto della chioma, ma anche della salute cardiovascolare e del sistema immunitario.

In questo caso è consigliato soprattutto imparare a gestire al meglio le situazioni stressanti, in quanto rappresenta potenzialmente un’azione preventiva e non curativa. Praticando Yoga, meditazione o respirazione Zen si imparerà a conoscere meglio se stessi e a gestire in maniera ottimale le proprie emozioni.

Secondo quelle che sono le aspettative, ciò porterà a minimizzare la produzione di corticosterone in quanto l’evento stressante verrà percepito dal soggetto come meno impattante di quanto normalmente succede. Altro consiglio è quello di imparare a gestire meglio gli impegni giornalieri, intervenendo sulle situazioni stressanti che possono essere controllate.

Da non dimenticare, in caso di bisogno, che alcune tisane rilassanti a base di camomilla e passiflora possono rivelarsi molto utili per rilassarsi dopo una dura giornata. Utile anche annusare il profumo di lavanda o sorseggiare un infuso realizzato con questa pianta.

Fonte: Nature

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social