Tangram: i benefici sullo stress del rompicapo cinese

Tangram: i benefici sullo stress del rompicapo cinese

Fonte immagine: Freer Law via iStock

Il tangram è un rompicapo cinese composto da sette tessere, da ricombinare per ottenere figure stilizzate: ha benefici contro lo stress.

Il tangram è un famosissimo gioco di origine cinese, un rompicapo le cui origini si perdono nel tempo. Tramandato di generazione in generazione, questo passatempo è giunto fino ai giorni nostri conservando il suo inestimabile fascino. Eppure non tutti sanno come questo gioco non sia soltanto divertente, ma anche benefico per la mente e per la psiche. Quali sono, di conseguenza, i principali benefici del tangram?

Vero e proprio simbolo della Cina, tanto da essere il gioco in assoluto più diffuso all’interno dei confini della Repubblica Popolare, questo rompicapo è stato studiato anche a livello scientifico per comprovarne l’utilità. Di seguito tutte le informazioni utili.

Tangram: cosa è

Tangram e mani

Così come già accennato, il tangram è un rompicapo di origine cinese. Si tratta di una sorta di puzzle composto da sette tavolette di forma geometrica, racchiuse in un quadrato: la loro combinazione permette di ottenere delle specifiche figure.

Ogni singolo tangram contiene un set ben definito di tavolette, a loro volta chiamate tan. La configurazione di base comprende:

  • due grandi triangoli rettangoli;
  • un triangolo rettangolo medio;
  • due piccoli triangoli rettangoli;
  • un quadrato;
  • un parallelogramma.

Lo scopo del gioco è quello di formare una figura ovviamente stilizzata, utilizzando tutti e sette i tan a disposizione ed evitando sovrapposizioni fra loro. Sembra vi siano oltre 200 figure possibili dalle combinazioni del tangram, tuttavia una variante del gioco si basa proprio sulla ricerca di composizioni impossibili.

Il passatempo è conosciuto in patria anche con il nome de “Le sette pietre della saggezza”: secondo le credenze locali, destreggiarsi tra le difficoltà di questo puzzle aiuterebbe a stimolare la propria intelligenza e il proprio talento. L’origine del rompicapo non è nota, ma la diffusione massiccia in Cina è avvenuta tra i primi anni del 1800 e il successivo 1900.

Tangram: i benefici sulla mente e sullo stress

Stress

Come facile intuire, il tangram non è solamente un gioco divertente, ma anche un modo pratico e stimolante di mantenere attiva la mente. Adatto sia ai bambini che agli adulti, il rompicapo ha come primo beneficio quello di aumentare la concentrazione. L’attenzione rivolta alle tessere per trovare figure sempre nuove e inedite, rispettando al contempo le regole del gioco, aiuta infatti la capacità di focalizzazione. Ancora, stimola il cosiddetto pensiero laterale, ovvero la facoltà di cogliere dettagli e risolvere situazioni identificando indizi non così semplici da riconoscere a primo acchito.

Il tangram presenta anche grandi vantaggi sul fronte dello stress. Innanzitutto, per giocare con le tessere del puzzle serve estrema calma: le combinazioni potrebbero non essere immediate da riconoscere, quindi sono necessari pazienza e impegno. Nel frattempo, concedersi una partita offre la possibilità di liberare momentaneamente la mente dalle proprie preoccupazioni quotidiane, proprio poiché il pensiero verrà concentrato sugli incastri possibili per ottenere le più disparate figure. Poiché stimola la capacità di guardare la realtà da prospettive nuove, accresce infine tutte le doti di problem solving, ideali per uscire facilmente da qualsiasi situazione stressante.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Detersivi con scarti alimentari: ecco come realizzarli